Come pulire il proprio guardaroba in modo facile e veloce

0
48

Il proprio guardaroba andrebbe pulito almeno una volta al mese e non solo quando si fa il cambio stagione. Ecco come pulirlo e mantenerlo profumato.

Pulire il guardaroba
Pulire il guardaroba Fonte:iStock Photo

E’ importante tenere il proprio guardaroba pulito sempre, lo sbaglio di molte persone è pulire l’armadio solo quando si fa il cambio di stagione.

Ma se si effettua la pulizia in modo più frequente anche una volta al mese, il vostro armadio profumerà ogni qual volta che aprirete. E’ consigliabile pulire sia i ripiani che i cassetti, per poi passare alla pulizia esterna, cioè le ante e la parte soprastante.

Magari mentre fate le pulizie potete approfittare per eliminare i capi che non vi piacciono o che non indossate da tempo.

 

Noi di CheDonna.it vi consigliamo come tenere pulito e in ordine il vostro armadio, inoltre come farlo profumare a lungo.

 

Come pulire il guardaroba con metodi naturali

Lavanda per profumare l’armadio Fonte:iStock Photo

 

L’armadio andrebbe pulito almeno una volta al mese, e non solo quando si fa il cambio stagione, così si manterrà più pulito a lungo e profumato. Ecco gli step da seguire per pulire in modo facile e veloce.

  1. Svuotare l’armadio: compresi i cassetti, eliminate la polvere con un panno leggermente umido.
  2. Preparate miscele naturali e non aggressive per lavare le superfici: è importante utilizzare prodotti naturali e non aggressivi, per evitare di danneggiare l’armadio. Bocciati i prodotti chimici, ecco cosa utilizzare: preparate una soluzione con 250 ml di acqua calda, 2 cucchiai di sapone di Marsiglia a scaglie e 5 gocce di olio essenziale alla lavanda o latro, quello che preferite. Miscelate bene il tutto e trasferite in una bottiglia con spray e vaporizzate direttamente sulla parte interna, cassetti, ripiani e ante interne. Dovete utilizzare un panno morbido ed effettuate movimenti circolari. L’aceto è una valida alternativa alla soluzione consigliata sopra, se volete dovete procedere in questo modo: imbevete un panno umido con aceto bianco, questo vi terrà lontano piccoli parassiti che possono trovarsi all’interno del mobile. Invece la miscela di acqua alle rose e bicarbonato è una soluzione perfetta perchè ha un azione antisettica e non solo lascerà un profumo gradevole al vostro armadio.
  3. Fare asciugare bene: dopo aver fatto asciugare per bene, potete rimettere i capi , dividendo per settori ed eliminando ciò che non indossate più o che non vi piacciono.
  4. Pulire l’esterno dell’armadio: è il momento di dedicarvi alla parte esterna e superiore, dove di solito si accumula più polvere. Il consiglio è di non togliere la polvere con un panno di stoffa, ma con uno inumidito, in modo da evitare che la spostate da un posto all’altro. Lavate più volte e poi asciugate bene con un panno morbido e asciutto. Se avete a disposizione un aspirapolvere con braccio telescopico potete utilizzare per eliminare la polvere e poi procedete con un panno umido per eliminare i residui di polvere. Le ante dell’armadio le potete pulire con la miscela di acqua e sapone di Marsiglia. Nel caso di un’anta laccata, utilizzate solo acqua calda e un panno in microfibra ben strizzato, così da mantenere la superficie lucida e libera da graffi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:  Moda circolare: nuova vita a capi che da anni sono chiusi nell’armadio

Proteggere il guardaroba dalle tarme

 

Buccia del limone Fonte:istock Photo

Dopo aver seguito i nostri consigli per pulire l’armadio, potete proteggerlo dalle tarme, in modo naturale, così da preservare al meglio i capi di abbigliamento.

Ecco come fare: tagliate la buccia di un limone o di un’arancia, mettete in una ciotola insieme ai chiodi di garofano, fate asciugare all’aria. In ogni buccia infilate almeno 4 chiodi di garofano e li trasferite in un sacchetto di garza o di tulle, chiudete con un nastrino. Appendete l’estremità del nastro, alla gruccia, lasciate nel vostro armadio, metteteli anche nei cassetti o sui ripiani.

In questo modo il vostro armadio sarà lontano da tarme e non solo gradirete un profumo di agrumi.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Come mantenere l’armadio profumato a lungo?

Pot-pourri
Pot-pourri Fonte:Pixabay

Per far in modo che l’armadio profumerà a lungo dopo averlo pulito per bene, dovete seguire i nostri consigli:

  • tenere chiuse le ante: per evitare che entri la polvere e si disperde il profumo dell’antitarme;
  • sistemare gli abiti indossati in un cassetto o uno ripiano separato, se non li lavate subito. Così eviterete la formazione di cattivi odori e di muffa;
  • pulite spesso la parte esterna e la superficie soprastante con un panno attira polvere, almeno ogni 15 giorni;
  • pulite i ripiani più esposti;
  • preparate dei fiori secchi: con la fragranza che preferite come lavanda, rosa, erbe aromatiche. Anche le spezie fanno il caso vostro, come cannella e la vaniglia che allontaneranno le vostre tarme.

 

Avere l’armadio sempre in ordine: segui i consigli

guardaroba
Guardaroba in ordine Fonte:iStock Photo

Per tenere l’armadio sempre in ordine, potete ottimizzare gli spazi, magari così ogni volta che aprite il guardaroba avrete sempre tutto a vista.

Ecco alcuni consigli utili:

  • scegliete tutte grucce della stessa dimensione e tipologia: in questo modo evitate il disordine visivo, che si crea quando le grucce sono di dimensione e colore diverse.
  • sistemare gli abiti per categoria: tutti pantaloni, poi gonne e così via;
  • appendetele le grucce nella stessa direzione: il gancio deve essere rivolto verso l’interno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:8 astuzie salvaspazio e salvaordine per il tuo guardaroba

Se volete mettere vicino i capi abbinati, magari la camicia abbinata alla giacca fate in questo modo, basta utilizzare le linguette delle lattine, che devono essere pulite. Basta infilare la linguetta nel gancio della prima gruccia, poi appendete nell’altro foro della linguetta un’altra gruccia. E’un metodo pratico se volete mettere capi abbinati, così recuperate spazio e avete già l’outfit pronto all’occorrenza.

guardaroba
Armadio in ordine Fonte: iStock Photo

Se ci sono alcuni capi che indossate poco, potete collocarli in uno scatolo per capi d’abbigliamento, in modo da prenderli al momento di indossarli.