Home Curiosità Fare l’amore una volta alla settimana ritarderebbe la menopausa

Fare l’amore una volta alla settimana ritarderebbe la menopausa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:47
CONDIVIDI

Secondo i risultati di un recente studio, le donne che si avvicinano all’età della menopausa che fanno l’amore almeno una volta alla settimana andranno in menopausa più tardi. Scopri la ragione

Photo Getty Image

Fare l’amore fa bene alla salute e quando smettiamo di avere rapporti per lungo tempo al corpo accadono cose incredibili, potrebbe perfino sospendere l’ovulazione e lasciare il pass per la menopausa. Come è possibile? Darsi piacere informerebbe il corpo che c’è ancora la possibilità di procreare, il che prolungherebbe quindi la produzione di uova.

Ti potrebbe interessare anche >>>> 10 malattie che possono essere curate facendo l’amore

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Menopausa, ritardarla facendo l’amore regolarmente

coppia maturaLa menopausa si verifica in media intorno ai 51 anni. Ma questo periodo cruciale nella vita di una donna può, come ci ricorda il portale specializzato Menopausa.com, verificarsi tra i 45 e i 55 anni  Una transizione fisiologica che l’attività sessuale regolare potrebbe recedere.

Questo è  la conclusione di uno studio recentemente pubblicato sulla rivista Royal Society Open Science che mostra che le donne che hanno relazioni intime almeno una volta alla settimana riducono del 28% il periodo di interruzione permanente dei loro cicli mestruali e hanno quindi meno probabilità di andare in menopausa intorno ai 51 anni, a differenza di quelle che hanno meno di un rapporto al mese.

Secondo questo studio in assenza di rapporti sessuali, il corpo acconsentirebbe a fermare l’ovulazione! “Se una donna ha rapporti sessuali scarsi o rari intorno all’età di 40 anni, il suo corpo non riceverà i segnali fisici di una possibile gravidanza”, spiegano Megan Arnot e Ruth Mace, scienziati dell’Università College London. “Dal punto di vista della massimizzazione della forma fisica”, il corpo della donna potrebbe investire più energia nel prendersi cura della sua famiglia piuttosto che nell’ovulazione.

Lo studio: 2936 donne seguite per dieci anni

Per svolgere il loro lavoro, i ricercatori hanno raccolto dati da 2.936 donne reclutate nel 1996 che hanno seguito per dieci anni come parte della coorte SWAN, uno studio americano sulla menopausa. Il panel di partecipanti – in media 45 anni all’inizio del follow-up – consisteva principalmente di esaminare donne sposate o coppie e madri con due figli in media. Queste donne in particolare hanno dovuto indicare la frequenza e la natura del loro rapporto sessuale: “classico”, orale, preliminari, carezze e autoerotismo. Il 64% delle partecipanti ha quindi dichiarato di praticare almeno un’attività sessuale a settimana.

Menopausa e teoria della nonna

Per i due ricercatori, questa scoperta del legame tra la frequenza dei rapporti sessuali e la menopausa sosterrebbe l’ipotesi della teoria della nonna. Una teoria secondo la quale la menopausa – rara negli animali – si sarebbe verificata durante l’evoluzione dell’umanità per consentire alle donne più anziane di prendersi cura dei nipoti e quindi aiutare i giovani adulti ad avere prole più numerosa.

Ti potrebbe interessare anche >>>> Coppia | 16 buoni motivi per fare l’amore

Fonte:bibamagazine

Se tuo marito fa queste 10 cose, il tuo matrimonio durerà per sempre