Olio essenziale di gelsomino | dona energia al corpo e alla mente

L’olio essenziale di gelsomino, viene utilizzato sia per la preparazioni di lozioni e creme, che per curare la tosse ed il raffreddore. 

Olio essenziale di gelsomino
Olio essenziale di gelsomino Fonte: iStock Photo

L’olio essenziale di gelsomino è una pianta appartenente alla famiglia delle Oleaceae, caratterizzata dai piccoli fiori bianchi molto profumati, da quest’ultimi si ricava l’olio. E’ un olio molto utilizzato sia per il corpo che per la mente.

E’ un alleato di bellezza, soprattutto per le donne che hanno le rughe, ne contrasta la formazione. Noi di CheDonna.it, vi diamo qualche in formazione in più sulle proprietà e gli utilizzi dell’olio di gelsomino.

 

Olio essenziale di gelsomino: proprietà benefiche

Dolori mestruali Fonte: iStock Photo

L’olio di gelsomino veniva utilizzato in antichità, per le sue proprietà terapeutiche, oggi è ancora molto utilizzato sia in aromaterapia che in fitoterapia.

Perchè viene utilizzato l’olio essenziale di eucalipto? Scopriamo le principali proprietà.

  • Afrodisiaca: se l’olio viene inalato, aiuta a ravvivare la sensualità, e non solo anche l’emozioni, l’amore  e persino la compassione.
  • Euforizzante:l’olio inalato va a rafforzare il carattere e potenzia l’autostima, utile in caso di depressione, in quanto va ad abbassare l’autostima. E’ consigliato per le persone pessimiste, in quanto l’olio di eucalipto induce euforia, questo perchè l’olio va a stimolare le endorfine. Queste ultime sono capaci di alzare il tono dell’umore, donando fiducia e felicità.
  • Riequilibrante il sistema ormonale femminile: se provate a massaggiare l’olio essenziale di gelsomino, sulla zona lombare e addominale, almeno 6 giorni prima del ciclo mestruale, aumenta il flusso in caso di mestruazioni troppo scarse. In questo modo si va ad agevolare il flusso sanguigno nella zona, inoltre va ad alleviare gli spasmi uterini. Ha un azione miorilassante viene speso utilizzato per facilitare il parto.
  • Cicatrizzante: l’olio di gelsomino va a tonificare la pelle e distende le rughe e ne contrasta la formazione. Inoltre previene e lenisce sia gli arrossamenti che le screpolature.
  • Antispasmodiche: è molto utile quando sono presenti raucedine, tosse, raffreddore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Come calmare la tosse grassa, secca e stizzosa negli adulti

Utilizzi dell’olio

Contrasta le rughe Fonte: iStock Photo

L’olio essenziale di gelsomino si può utilizzare in diversi modi, sia per massaggi che per contrastare le rughe.

  1. Profumatore per ambiente: per sfruttare l’azione rilassante, basta mettere 1 goccia per ogni metro quadrato, oppure aggiungete l’olio all’acqua degli umidificatori dei termosifoni.
  2. Massaggi: utilizzate l’olio di gelsomino per fare un massaggio per attenuare i dolori mestruali, basta mescolare 10 gocce di olio essenziale di gelsomino in 100 ml di olio di mandorle dolci, poi applicatelo sulla pancia e massaggiate. E’ utile anche in caso di tensioni muscolari;
  3. Rilassante: potete utilizzare l’olio di gelsomino per fare un bagno rilassante, basta aggiungere 10 gocce in vasca, dopo noterete subito rilassati e si abbassa  la tensione;
  4. Contrasta le rughe: basta aggiungere 3 gocce di olio essenziale di gelsomino nella vostra crema viso che utilizzate normalmente, noterete subito una pelle più liscia e con meno rughe;
  5. Deodorante per i capelli: aggiungete poche gocce di olio nello shampoo, noterete la chioma più profumata e inoltre va a rinvigorisce la capigliatura e il cuoio capelluto, e stimola anche la ricrescita dei capelli.

Dove acquistare l’olio essenziale e controindicazioni

gravidanza
Gravidanza (Fonte: Istock)

L’olio essenziale di gelsomino si può acquistare:

  • online
  • erboristeria

E’ importante al momento dell’acquisto, che sia un prodotto biologico al 100% , mentre il  prezzo può variare a seconda dell’azienda produttrice e  del grado di purezza. L’olio essenziale di gelsomino, essendo un prodotto naturale non presenta controindicazioni, ma deve essere utilizzato per via esterna, in caso contrario potrebbe risultare tossico.

Non utilizzarlo puro sulla pelle, ma è sempre meglio diluirlo con un altro olio essenziale come quello di mandorle dolci.

Non utilizzatelo in gravidanza ed allattamento, oppure chiedete consiglio al proprio medico.

Olio essenziale di gelsomino