Home Salute e Benessere Fitness Natale | come allenarsi in una stanza d’hotel

Natale | come allenarsi in una stanza d’hotel

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:00
CONDIVIDI

Allenarsi in hotel è possibile, anche in una stanza piccola. Guida agli esercizi giusti da fare per restare in forma anche in vacanza.

Fitness in hotel
Ragazza si allena in hotel – Fonte: iStock photo

Con l’arrivo del Natale sono in tanti che per raggiungere i parenti lontani o per dedicarsi qualche giorno di puro relax si troveranno ben presto a dormire un hotel. Un’esperienza che sotto le feste ha sempre un che di particolare ma che d’altro canto può portare anche qualche preoccupazione a chi è solito allenarsi in palestra e, proprio nei giorni di maggiori mangiate, teme di non poter far nulla per via della lontananza da casa.

La bella notizia è che tenersi in forma è possibile anche soggiornando in albergo. Certo, per chi arriva dalla sala pesi, il grado di difficoltà non sarà lo stesso ma di certo si potrà contare sulla possibilità di mantenere il tono muscolare senza vederlo andar via per l’eccessivo riposo. Scopriamo quindi un allenamento tipo da fare nella propria camera d’albergo.

Inutile dire che molti alberghi dispongono di una piccola palestra e che se il tempo lo consente, si può anche scegliere di andare a correre. Se l’unica opzione resta la camera d’albergo, però, le possibilità ci sono e se non si ha voglia di contare perché dopotutto si è pur sempre in vacanza, si può scandire gli esercizi con la musica, cambiando ad ogni nuova canzone.

Esercizi da fare in hotel durante le feste

allenamento in hotel
Ragazza si allena in stanza di albergo – Fonte: iStock photo

Se il soggiorno in hotel è diventato preoccupante per via della mancanza di possibilità in quanto a fitness, ecco una serie di idee che possono tornare utili per trasformare la stanza d’albergo in una mini palestra. Tutto ciò che serve è una tenuta da ginnastica, un paio di scarpe sportive, un po’ di musica d’accompagnamento e dell’acqua per restare sempre idratate. Pochi strumenti più che utili visto che allenarsi anche durante le vacanze fa bene.

Corsa sul posto. Per iniziare è sempre bene scaldarsi un po’. Anche se gli spazi sono minimi, quindi, si può optare per qualche minuto nel quale saltare sul posto. Volendo si può alternare la corsa con salti a gambe aperte come quelli che si facevano da bambini a scuola proprio durante il riscaldamento.

Leggi anche -> Fitness: i falsi miti da sfatare

Gli squat. Un ottimo esercizio in grado di aiutare a mantenersi in forma è lo squat che si può fare sia a gambe unite che divaricate. L’importante è mantenere la schiena eretta e farlo scendendo per bene con i glutei senza affaticare la schiena. In genere 50 ripetizioni vanno bene. In alternativa si può seguire una canzone se si fanno affondi abbastanza rapidi o due canzoni se si è un po’ arrugginite e pertanto più lente.

Lo step. Torniamo a qualcosa di più dinamico come lo step. Questa volta è meglio togliere le scarpe e usare il letto come base. Si salirà e scenderà dal letto come se fosse uno step. Certo, l’altezza sarà sicuramente diversa ma questo renderà l’esercizio più complesso e si bruceranno più calorie.

Gli addominali. Se il letto è abbastanza duro si può usare come base d’appoggio. Altrimenti bisognerà usare il pavimento, magari posizionando per terra un’asciugamano. Gli addominali possono essere seguiti a gambe distese o piegate, frontali o laterali. Ciò che conta è farli senza correre. Bisogna sentire i muscoli che lavorano.

Gli affondi. Di nuovo in piedi e con le scarpe da ginnastica ci si posiziona con una gamba davanti all’altra e si scende facendo un affondo. Si ripete l’esercizio per tot di volte con una gamba davanti e per le altre con quella che prima è stata dietro. Si può scegliere di contare fino a 50 ripetizioni per gamba o una canzone per volta.

Clicca sull’immagine per restare aggiornata su tutto ciò che riguarda il Natale e come allenarsi durante le feste.

speciale Natale 2019 chedonna.it
ricette dolci natale

Il plank. Per finire si può tornare ad usare l’asciugamano di prima e effettuare i plank restando in posizione per circa 30 secondi o, se si riesce, per un’intera canzone. A volte la musica aiuta a superare i propri limiti. Chissà che non si raggiunga un record seppur lontani dalla palestra.

Lo stretching. Impossibile non terminare con una sessione di stretching che può essere eseguito normalmente, usando sempre la solita asciugamano e che aiuterà a rilassare i muscoli dopo il lavoro che, anche se non sembra, se ben svolto si farà sentire.

In genere un allenamento di questo tipo ruba dai 20 ai 30 minuti, offrendo la possibilità di mantenersi in forma e bruciare calorie. Il consiglio è quello di farlo al mattino appena sveglie, uno degli orari giusti per fare fitness. In questo modo ci si sentirà più motivate, non si avranno scuse per saltare l’allenamento visto che basterà puntare la sveglia un po’ prima e si potrà fare colazione con maggior soddisfazione, sapendo di aver già fatto qualcosa per il proprio benessere giornaliero.

fitness in hotel
Ragazza fa squat in hotel – Fonte: iStock photo