Oli vegetali | alleati preziosi per la bellezza dei vostri capelli

capelli
capelli nuove tendenze primavera estate 2020 stock Photos

Gli oli vegetali sono largamente impiegati per la cura dei capelli, si utilizzano come maschere ed impacchi che svolgono un’azione idratante.

capelli Capelli splendenti Fonte: Istock Photos
E’ importante prendersi cura dei propri capelli, in quanto sono esposti a diversi stress da quello atmosferico a quello dei prodotti aggressivi.

I prodotti come il balsamo, lo shampoo, i phon, le piastre e gli arricciacapelli danneggiano le punte e rendono la chioma crespa e poco lucente.

I phon e le piastre funzionano ad alte temperatura, che vanno a stressare il capello e donano l’effetto crespo. Le permanenti e le colorazioni danneggiano e indeboliscono la struttura del capello perché lo sottopongono a un forte stress.

E’ importante prendersi cura dei capelli soprattutto in modo naturale, così da avere una chioma splendente e idratata.

Noi di CheDonna.it vi diamo alcuni suggerimenti sui migliori oli vegetali da utilizzare per avere una chioma sana e splendente.

 

Oli vegetali: perchè sono importanti

Capelli lucenti Fonte: Istock Photos

Gli oli vegetali sono utilizzati per nutrire i capelli così da sfoggiare una chioma perfetta. Vengono largamente utilizzate per la preparazione di maschere sopratutto quando i capelli si presentano:

  • secchi
  • sfibrati
  • poco voluminosi
  • crespi
  • spenti

Gli oli che vengono utilizzati di solito sono:

  • semi di lino
  • neem
  • sesamo
  • semi di zucca

Sono importanti perchè contengono gli acidi grassi essenziali e le vitamine, ideali per i capelli crespi e sfibrati e  donano luminosità alla chioma senza rovinarla. Gli oli naturali non contengono sostanze chimiche.

 

 

Gli oli vegetali come si applicano sui capelli? Scopriamo come procedere:

  1. preparate un impacco: si applica sui capelli prima dello shampoo;
  2. applicate poche gocce sulla chioma:  lasciate agire per un pò di tempo
  3. preparate una maschera per capelli: applicate qualche goccia di olio essenziale nel vostro balsamo, poi mescolate per bene e applicate sulla capigliatura. La maschera deve riposarsi per almeno 10 minuti e po si sciacqua bene;

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Oli vegetali per i capelli | per donare luminosità alla chiom

Il consiglio è di utilizzare sempre uno shampoo e uno balsamo per il risciacquo poco aggressivi.

1.Oli di semi di lino

usi semi di lino
Semi di lino Fonte: IstockPhotos

L’olio di semi di lino è estratto dai semi del Linum usitatissimum, una pianta erbacea, è un frutto originario del Medio Oriente ed è molto diffuso in tutto il bacino del Mediterraneo, veniva usato già in passato per curare i capelli. E’olio utile per curare i capelli disidratati, con le doppie punte e con la forfora.

Contiene l’ acido linoleico, che idrata a fondo i capelli e aiuta a prevenire le doppie punte, mentre l’acido folico è utile per contrastare la forfora perchè regola la produzione di sebo.

Si possono preparare gli impacchi per combattere la forfora, basta applicate poche gocce di olio sul cuoio capelluto prima di fare lo shampoo, oppure anche dopo averlo fatto, ne basteranno pochissime gocce sui capelli umidi. In questo modo va ad eliminare l’effetto crespo e dona alla chioma un aspetto luminoso.

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Rinforzare i capelli si può con i rimedi naturali, scopriamoli

Se avete i capelli spenti e opachi provate ad applicare 2 cucchiai di olio di semi di lino sui capelli almeno 30 minuti prima di fare lo shampoo, poi trascorso il tempo, lavate come di consueto i capelli utilizzando prodotti non aggressivi e sciacquate per bene.

 

 

2. Olio di semi di zucca

Semi di zucca Fonte:IstockPhotos

L’olio di semi di zucca si estraggono a freddo, così che mantengono le sostanze nutritive come:

  • sali minerali
  • acidi grassi
  • vitamine

Applicate qualche goccia di olio di semi di zucca sui tutti i capelli e lasciate riposare un pò, poi lavate accuratamente i capelli.

3. Olio di Neem

olio per capelli Olio di neem Fonte:IstockPhotos

L’olio di neem è un’ olio che contiene la vitamina E e acidi grassi, perfetto in caso di forfora e pediculosi. Preparate degli impacchi, basta mettere poche gocce di olio di neem con olio di jojoba o di mandorle in una ciotolina, miscelate per bene. Applicare poi sui capelli, che devono essere pettinati, ricoprite i capelli con una cuffia e lasciate agire per qualche ora.

Per le donne che hanno i capelli molto grassi potete applicare poche gocce direttamente sul cuoio capelluto e massaggiate delicatamente, lasciare agire per circa 10 minuti e poi procedete con lo shampoo. Questa applicazione la potete ripetere almeno 2 volte al mese.

4. Olio di sesamo

Olio di sesamo Fonte: Istock-Photos

L’olio di sesamo si può utilizzare quando si hanno i capelli secchi e indeboliti soprattutto quando si utilizzano le piastre, gli arricciacapelli e il phon. Inoltre quando i capelli sono sottoposti a tinture, trattamenti come le permanenti, i capelli tendono a sfibrarsi.

Preparate un impacco miscelando l’olio di sesamo con altri prodotti idratanti e nutrienti, sciogliete a bagnomaria 15 grammi di burro di karitè, aggiungete poi 8 ml di olio di sesamo e 5 gocce di essenza di rosmarino.

Applicare l’impacco su tutta la chioma, eseguendo dei movimenti circolari e lasciate agire per almeno un’ora, poi trascorso il tempo, lavate i capelli con il vostro shampoo abituale.

Capelli splendenti (Istock Photos)