Home Salute e Benessere Seborrea: le cause, i sintomi, i rimedi naturali e consigli

Seborrea: le cause, i sintomi, i rimedi naturali e consigli

CONDIVIDI

La seborrea interessa tutti non solo gli adolescenti, da cosa dipende e quali sono i sintomi? Ecco i consigli da seguire per combatterla

 

Seborrea Fonte: Istock-Photos

 

Che cosa è la seborrea? Avete mai sentito parlare?  La seborrea si manifesta frequentemente in età adolescenziale ed è precursore dell’acne, ma come si manifesta? Riguarda un’iperattività delle ghiandole sebacee che vanno a produrre il sebo in eccesso, e può interessare più parti del corpo per motivi diversi.

Cerchiamo di scoprire qualcosa in più a riguardo le cause, i sintomi e i rimedi.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la bellezza, i capelli e le strategie per vivere al meglio la tua vita CLICCA QUI!

Seborrea che cosa è?

iStock Photo

La seborrea determina un’eccessiva secrezione di sebo da parte delle ghiandole sebacee, che sono localizzate su tutto il corpo tranne sulle regioni palmo-plantari che sono prive di follicoli piliferi.  Quando le ghiandole sebacee non funzionano bene, si verifica un’eccessiva produzione di sebo, che normalmente protegge la pelle dalla disidratazione e quindi svolge un’azione antibatterica. Se il sebo se ne produce in eccesso si verificano delle vere e proprie alterazioni cutanee.

La seborrea può comparire in età puberale, ed è precursore dell’acne, il tutto è determinato dagli squilibri ormonali.

Sintomi

La seborrea si nota subito soprattutto sul viso, perchè dona un aspetto lucido ed untuoso, che interessa soprattutto il cuoio capelluto e la parte superiore del dorso.
Quando si produce un’eccessiva secrezione di sebo la pelle avrà un aspetto secco e ruvido al tatto e si definisce pelle asfittica. L’eccesso di sebo non trovando sbocco all’esterno dei follicoli, rimane all’interno formando i cosi detti comedoni, che possono essere:

  • comedoni chiusi: cioè i punti bianchi
  • comedoni aperti: punti neri
  • papule
  • pustole
  • noduli
  • cute grassa
  • prurito
  • forfora
  • macchie rosse
  • dolore al cuoio capelluto
  • brufoli
  • cisti

A livello del cuoio capelluto la seborrea si può manifestare con:

  • la forfora
  • l’alopecia
  • capelli grassi

Il sebo prodotto in eccesso conferisce ai capelli un aspetto untuoso che diventa un problema estetico e soprattutto igienico, inoltre si sottrae vitalità al capello.

La seborrea può essere:

  •  furfuracea: con la comparsa di forfora ovvero scaglie di cute secca;
  • grassa: in questo caso le scaglie sono untuose;
  • eczematoide, quando si associa all’infiammazione della pelle.

Il sebo dunque di per sé e fisiologico, mentre la seborrea è proprio una patologia che può essere occasionale o persistente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE->>> Olio di jojoba un vero elisir di bellezza per i capelli e la pelle

Causa

Le cause possono dipendere da diversi fattori quali:

  • squilibri ormonali: ghiandola tiroide e della ghiandola ipofisi, periodo puberale e menopausa;
  • infezioni micotiche
  • sindrome da immunodeficienza
  • stress
  • nervosismo
  • scarsa igiene
  • utilizzo di detergenti aggressività
  • alimentazione scorretta
  • disturbi digestivi
  • ereditarietà
  • disfunzioni epatico biliari
  • autointossicazione
  • fattori ambientali: se persiste il tempo molto caldo ed umido, danno luogo alla seborrea occasionale;
  • iperidrosi: eccessiva secrezione di sudore rispetto alla norma.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—>>> Oli vegetali per la bellezza naturale di pelle e capelli

Rimedi naturali

La seborrea si può curare con rimedi naturali ecco alcuni:

  • lozioni che dissolvono i lipidi e con funzioni antisettiche;
  • lozioni astringenti;
  • trattamenti contro il cattivo odore;
  • trattamenti antimicotici.

Il consiglio è farsi seguire da un dermatologo che vi indicherà la terapia giusta da seguire, ricordate che non sempre i rimedi naturali sono efficaci, dipende molto da persona a persona. Ecco alcuni rimedi naturali:

  • massaggi con gel d’aloe: diluire due gocce di tea tree oil nel gel, massaggiate delicatamente in modo da stimolare l’afflusso del sangue che a sua volta stimola la produzione di sebo;
  • infusi di ortica: basta bollire le foglie, lasciatela intiepidire, filtrate il liquido ed usatelo nei lavaggi nelle zone interessate;
  • maschere di argilla diluita con infuso di ortica: aggiungete il succo di limone, miele e gel d’aloe;
  • risciacqui con aceto di mele: oppure con il tè verde che sgrassano e purificano la cute.

In fitoterapia  di solito si consiglia l’uso di prodotti a base di:

  • calendula
  • ortica
  • menta
  • limone
  • semi di pompelmo
  • timo
  • salvia
  • rosmarino
  • iperico
  • bardana
  • borragine
  • cedro
  • betulla
  • ginepro
  • edera
  • broswellia
  • pappa reale
  • tarassaco
  • fumaria

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—>> Olio di vinaccioli: benefici sia per la pelle che per i capelli

Alimentazione da seguire

Tra le cause di seborrea l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale, scopriamo gli alimenti da assumere:

  • arance
  • limoni
  • semi di lino
  • cetrioli
  • mandarini
  • pompelmi
  • pesce azzurro
  • miele
  • cereali integrali
  • uova
  • carne bianca
  • fegato
  • carote
  • broccoli
  • cavolfiori
  • zucca
  • asparagi
  • melanzane

E’ importante anche idratarsi non solo con l’acqua, che ne dovete assumere almeno 2 litri al giorno. Anche con le tisane depuratrici dell’organismo a base di ortica, curcuma, tarassaco e betulla sono un ottimo alleato per combattere la seborrea.

Ecco i cibi da evitare assolutamente sono:

  • carne e pesci grassi
  • fritti
  • latticini
  • salse
  • zuccheri
  • alcol
  • frutti di mare
  • farine raffinate
  • lieviti
  • riso bianco e pasta bianca
  • bevande zuccherate
  • cibi piccanti

Consigli da seguire

1. E’ importante per combattere la seborrea seguire alcuni consigli come:

  • riposo
  • relax: soprattutto è consigliata l’aria di mare
  • attività fisica leggera
  • yoga all’aperto.

2. E’ opportuno non esagerare con il sole e l’acqua del mare, dopo aver bagnato i capelli con l’acqua del mare lavarsi subito con acqua non salata per evitare di irritare la cute.

3. Il viso con eccesso di sebo, non deve essere assolutamente truccato, per il cuoio capelluto invece non utilizzate oli per capelli a meno che non lo prescriva il dermatologo.

4. Non utilizzate i rimedi naturali fai da te se lo consiglia il dermatologo.

5. Non utilizzate rimedi a cui si è potenzialmente allergici e non consumare alimenti di cui si sospettano intolleranze.

 

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI