Home Attualità Nadia Toffa | La madre a Domenica In: “Ha sperato fino all’ultimo...

Nadia Toffa | La madre a Domenica In: “Ha sperato fino all’ultimo di guarire”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00
CONDIVIDI

Margherita, la madre di Nadia Toffa, racconta gli ultimi istanti della giornalista da Mara Venier, a Domenica In, in occasione del suo ultimo libro (postumo) “Non fate i bravi”.

nadia toffa morta
Nadia Toffa, la madre presenta l’ultimo libro della giornalista (Instagram)

“Era convintissima che avrebbe ricominciato, nella sua testa era presentissima. Solo l’ultima sera l’ho vista cambiare, era molto pallida e il respiro si è fatto più affannoso. Non so dove ho trovato la forza di dirle: vola tesoro mio, la mamma è serena“, così la madre Margherita ha ricordato sua figlia Nadia Toffa, la Iena che ci ha lasciato lo scorso agosto in seguito ad un tumore al cervello.

Mara Venier intervista la mamma di Nadia, presente a Domenica In per promuovere il libro “Non fate i bravi” che raccoglie gli ultimi scritti della giornalista e riassume il percorso di questi anni difficili, che ne approfitta per ribadire ulteriormente quanto sua figlia coltivasse ancora la speranza di poter guarire nonostante tutto: “Era fiduciosa di poter guarire, tornare a fare le inchieste, condurre. Ma nonostante questo era pronta ad accettare quello che sarebbe successo”.

Nadia Toffa, la mamma racconta gli ultimi momenti della giornalista dalla Venier

Nadia Toffa parla del cancro
Nadia Toffa durante una puntata de “Le Iene” (Getty Images)

Poco dopo la donna torna ad affrontare la questione privata, descrivendo come Nadia – mai arrendevole – passava le giornate. C’è tempo anche per chiarire la vicenda legata all’ex fidanzato della Toffa (accusato più volte di averla trascurata): “Negli ultimi due anni, durante la malattia, ho vissuto con lei a Milano e non l’ho mai lasciata sola. Lei, durante la notte, si svegliava e iniziava a scrivere: il libro è una raccolta dei suoi scritti, lei aveva firmato l’assenso poco prima di morire”, ha spiegato mamma Marghe’ come soleva chiamarla Nadia, che ha poi aggiunto: “Tutto è iniziato a Trieste: lei si trovava lì per un’inchiesta quando è svenuta all’improvviso nella hall di un albergo. Non le era mai capitato niente di simile e i medici decisero di mandarla in eliambulanza al San Raffaele: il medico aveva già capito tutto, si trattava di un tumore cerebrale, uno dei più gravi al mondo. L’avevano operata, lei era tornata più carica e grintosa di prima. Nadia era ben consapevole della sua situazione, sapeva di poter morire ma nel cuore coltivava la speranza, fino alla fine”.

Leggi anche –> L’addio di Nadia Toffa a parenti e colleghi: nuovo video a Natale – Video 

In conclusione qualche parola sull’ex compagno di Nadia: “Lui le è sempre rimasto vicino e l’ha sempre amata, ma Nadia aveva deciso di lasciarlo quando ha capito di non avere più speranze, non voleva che soffrisse e non amava farsi vedere distrutta dalla malattia. Lui aveva capito la situazione, accettando di rimanere a distanza, ma è sempre rimasto in contatto con noi, anche adesso che Nadia non c’è più”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google news, per restare sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI