Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Dieta | come mangiare il periodo prima di Natale

Dieta | come mangiare il periodo prima di Natale

CONDIVIDI

Scopri come mangiare prima delle feste di Natale.

Fonte: iStock photo

Manca poco più di un mese all’arrivo del Natale e in molti sono già più che preoccupati per le tante mangiate che li attendono. Tra pranzo tra parenti, cenone, uscite con gli amici e pomeriggi da trascorrere tra pandori e panettoni, le cose buone da mangiare sono così tante da essere viste come un vero e proprio attentato alla linea. Questo pensiero spinge tante persone a correre ai ripari già da adesso e il più delle volte, la scelta (per altro sbagliata), è quella di ridurre drasticamente le calorie in modo da perdere peso prima. Questo modo di fare, però, è spesso controproducente perché abbassa il metabolismo fomentando al contempo una voglia di cibo smisurata che, una volta aperte le danze, porterà a mangiare almeno il doppio di quanto non si sarebbe fatto prima. Così, non solo si recupererà il peso perso a fatica ma ci si troverà comunque con qualche chilo di troppo ed un assurdo senso di fallimento addosso. Cosa fare, allora? La risposta è più semplice di quanto non si pensi: mangiare in modo sano ed equilibrato, mettendo da parte zuccheri semplici, grassi nocivi e alcolici. In questo modo, chi ha davvero qualcosa da smaltire lo farà in modo naturale mentre chi è già nel suo peso forma, arriverà al Natale pronto per festeggiare ma senza quella fame atavica che spinge a mangiare qualunque cosa ci si trovi di fronte. Ma cosa si intende esattamente per mangiare in modo sano ed equilibrato? Scopriamolo insieme.

Natale: come prepararsi alle mangiate dei giorni di festa

Fonte: iStock photo

È vero, i giorni delle feste e persino quelli che le precedono sono fatti di manicaretti da assaggiare e di dolci ai quali è quasi impossibile dire di no. Questo, però, non deve in alcun modo spaventarci perché se si mangia in modo corretto per tutto l’anno e se si pratica un po’ di attività fisica, non saranno pochi giorni a fare la differenza. Basterà infatti godersi i pasti dei giorni di festa e tornare subito dopo a regime per recuperare eventuali chili presi che, il più delle volte, sono almeno per la metà dati dai liquidi che si ritengono per via del sale contenuto in tante pietanze.
Detto ciò, è bene non esagerare anche prima, in modo da evitare che i giorni in cui mangiare più del normale coprano tutto il mese. Sappiamo tutti, infatti, come sia facile cedere sin d’ora alla voglia di mangiare una fetta di pandoro o di assaggiare dei datteri o altre pietanze legate ai giorni di festa.
Cerchiamo quindi di capire quali sono le regole d’oro da seguire per arrivare alle grandi mangiate in forma e senza crisi di fame che portino a mangiare più del dovuto.

Leggi anche -> Zenzero: come usarlo per dimagrire prima di Natale

Leggi anche -> Succo di limone bollito: per arrivare in forma a Natale

Fare pasti equilibrati. La regola d’oro è quella di non privarsi di nulla ma di sforzarsi semplicemente di mangiare in modo più sano del solito. Questo, oltre che favorire la linea, aiuterà anche l’organismo a non appesantirsi troppo tra grassi e zuccheri vari. Per essere sicuri di mangiare bene si può scegliere di bilanciare ogni pasto inserendo dei carboidrati provenienti da frutta e verdura o da cereali integrali, delle proteine magra e dei grassi buoni. Andranno quindi evitati zuccheri extra, troppo sale (meglio usare altre spezie per condire) e fritture. Inutile dire che anche l’alcol dovrebbe essere bandito.

Fare tutti i pasti. Cercare di tagliare le calorie abolendo la colazione o saltando la merenda o, ancor peggio, uno dei pasti principali è sempre una scelta azzardata e sbagliata. Oltre a non garantirsi una perdita di peso, si va a scombussolare il metabolismo che potrebbe addirittura rallentare. In tutto ciò si arriverà sempre al pasto successivo più affamati che mai, finendo con il rischiare di perdere il controllo. Ma quanti sono i giusti pasti da fare? A meno di non avere orari lavorativi strani si aggirano intorno ai cinque e andrebbero divisi tra colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena. Assicurandosi di mangiare ad ogni pasto si potrà andare incontro alle feste con la certezza di arrivare appagati e di non rischiare crisi di fame che portano quasi sempre a delle abbuffate che, inutile dirlo, non sono affatto amiche della linea.

Scegliere gli alimenti giusti. Oltre a mangiare in modo bilanciato, è bene scegliere gli alimenti giusti, adatti cioè ad arrivare al periodo delle feste in ottima forma. Nel periodo di Natale si tende a mangiare più dolci e cibi complessi, mettendo da parte frutta e verdura. Per questo motivo, può essere una buona idea, inserirne un po’ di più a partire da adesso, facendo però attenzione a scegliere quelle giuste. In particolare con la frutta si può infatti correre il rischio di mangiarne di troppo zuccherina, andando ad alzare l’indice glicemico e aumentando così sia la fame che il rischio di prendere peso. Meglio optare per verdure verdi e a foglia larga e per frutta come mele, arance e mandarini che oltre a saziare non contengono molti zuccheri offrendo svariate vitamine e minerali.

Togliersi qualche desiderio. Abbiamo detto niente zuccheri ma se si ha una voglia estrema di qualcosa è sempre bene soddisfarla. Se in casa ci sono già i dolci tipici delle feste si può scegliere di assaggiarne uno a fine pasto, evitando la frutta. Anche pandori e panettoni si possono mangiare senza ingrassare, basta seguire le regole giuste ed affidarsi sempre al buon senso. In ogni caso, togliersi la voglia è sicuramente meglio di trascinarla fino a Natale dove si finirà con il mangiare qualsiasi cosa perché affamati sia di pancia che di testa.

Bere bevande calde ed energizzanti. A volte, per alleviare il senso di fame basta bere una bella tisana calda o farsi un caffè. Si può fare a fine pasto o quando si sente l’impulso di mangiare o bere qualcosa di buono. Nelle giornate più fredde, se si sono già bevuti troppi caffè, si può optare per una tisana a base di zenzero, per una di finocchio se si soffre di pancia gonfia o per ciò che più piace. L’importante è non usare lo zucchero per dolcificare e sorseggiare con calma.

Seguendo queste semplici regole arrivare al Natale sarà semplice e si avrà la certezza di sapersi controllare perché senza essere affamati da prima, ragionare su cosa mangiare e cosa evitare sarà sicuramente più semplice. Così anche la paura della bilancia potrà essere messa da parte e le feste di Natale (mangiate comprese) potranno essere vissute con maggior serenità.

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI