Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Zenzero: come usarlo per dimagrire prima di Natale

Zenzero: come usarlo per dimagrire prima di Natale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:03
CONDIVIDI

Scopri come usare al meglio lo zenzero per dimagrire prima di Natale.

zenzero per la pelle Fonte: Istock photo

Uno degli ingredienti tipici del Natale è senza alcun dubbio lo zenzero. Tra pan di zenzero, casette di zenzero, zenzero candito, liquore allo zenzero etc… sono infatti tante le preparazioni che, oltre ad essere buone e contemplare lo zenzero tra gli ingredienti principali sanno chiaramente di Natale, ricordando a tutti l’avvicinarsi delle feste e regalandogli un sapore unico ed inconfondibile. Quando si parla di zenzero, però, non va dimenticato che questo rizoma racchiude tantissime proprietà benefiche, ideali anche per contrastare i chili di troppo e per aiutare a perdere peso. Scopriamo quindi alcuni modi in cui è possibile utilizzare lo zenzero prima del Natale o addirittura durante le feste, per perdere peso e mantenersi in forma.

Zenzero, come prepararlo per dimagrire entro Natale

zenzero ogni giorno Fonte: Istock photo

Visto che il Natale è sempre più vicino e la voglia di arrivare in ottima forma cresce giorno dopo giorno, scopriamo insieme i modi più pratici per utilizzare lo zenzero al fine di perdere peso ed accelerare il metabolismo. Prima di tutto, però, cerchiamo di capire quali sono le principali proprietà per le quali lo zenzero è così noto e da considerarsi benefico:

  • È un potente anti ossidante
  • Aiuta a digerire
  • Accelera il metabolismo
  • Dona energia
  • Aiuta a bruciare i grassi in eccesso
  • Protegge da tosse e raffreddori se bevuto sotto forma di infuso
  • Aiuta a sedare la fame
  • Allevia la nausea
  • Allevia i dolori dell’artrite
  • Calma il mal di testa
  • Allevia i dolori muscolari
  • Abbassa i livelli di glicemia nel sangue
  • Stimola il transito intestinale

Lo zenzero aiuta a dimagrire grazie al gingerolo, un componente che stimola l’attività termogenica dell’organismo, portando ad una velocizzazione del metabolismo e ad un effetto brucia grassi.
Posto che la quantità ideale da consumare va dai dieci ai trenta grammi, scopriamo alcuni modi per utilizzarlo, tenendo sempre a mente che per funzionare a scopo dimagrante, il consumo dello zenzero va inserito in uno stile di vita sano dove ci siano un’alimentazione bilanciata e dell’attività fisica da effettuare ogni giorno.

Decotto di zenzero: Si mette a bollire dell’acqua insieme a qualche fettina di radice di zenzero, la si lascia in infusione per dieci minuti e dopo averla filtrata si beve. Si tratta di una bevanda particolarmente adatta da bere al mattino, a digiuno e che nasce con l’intento di accelerare il metabolismo.

Acqua calda con limone e zenzero. Durante il giorno, sia per scaldarsi un po’ che per aumentare la termogenesi si può preparare una tazza di acqua calda con limone e zenzero. In questo modo basterà bere l’acqua per sentirsi più energici e per velocizzare un po’ il metabolismo ed il consumo dei grassi in eccesso.

Zenzero da masticare. Lo zenzero è buono anche da masticare a pezzetti in quanto svolge il ruolo di spezza fame al quale si aggiungono le proprietà già indicate e che lo rendono uno degli ingredienti più indicati per chi desidera perdere peso senza troppi sforzi.

Tè verde allo zenzero. Per potenziare gli effetti dello zenzero, si possono aggiungere delle fettine di radice a del tè verde. In questo modo si potrà contare su una bevanda ricca di anti ossidanti e in grado di facilitare la perdita di peso.

Zenzero candito light. Infine, se ci si vuole immergere ancor di più nello spirito natalizio, si può contare sullo zenzero candito da realizzare però in versione light sostituendo allo zucchero una piccolissima dose di miele o del dolcificante. In questo modo si potrà mangiare un dolce tipico dello zenzero senza sensi di colpa e senza il timore di rendere vana l’eventuale dieta che si sta seguendo.

Attenzione: Sebbene lo zenzero sia un alimento ricco di proprietà benefiche, ci sono dei casi in cui il suo consumo è da sconsigliare in determinati casi. Non va ad esempio consumato se ci stanno assumendo farmaci anticoagulanti o se si prendono farmaci per il diabete. Anche chi soffre di ipertensione dovrebbe evitarlo mentre chi è in stato di gravidanza, sebbene non ci siano studi in proposito, dovrebbe prima ascoltare il proprio medico curante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->>>
Zenzero fresco o secco? Ecco come sceglierlo
Zenzero: ecco cosa accade se ne mangi un cucchiaino al giorno
Acqua allo zenzero: brucia grassi naturale

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI