Home Salute e Benessere Psiche Come rendersi la vita più semplice in cinque mosse

Come rendersi la vita più semplice in cinque mosse

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:00
CONDIVIDI

La tua vita ti sembra complicata? Scopri come renderla più semplice in cinque mosse.

essere single Fonte: Istock Photos

Prima o poi capita a tutte, ci si trova a correre da un punto all’altro, a dire sempre di si, ad accontentare gli altri e all’improvviso (spesso in modo del tutto casuale) ci si scopre insoddisfatte o addirittura infelici, prive di tempo per se stesse, senza una meta precisa e senza più sogni da inseguire. Si tratta di una situazione difficile nella quale però ci si viene a trovare più facilmente del previsto. Ciò può dipendere dai ritmi di vita sempre più frenetici, da un tipo di educazione che ci ha insegnato ad esserci sempre per gli altri e mai abbastanza per noi stesse, etc… La verità è che cercare una causa non serve poi a molto. Ciò che conta è fare la differenza, e per far si che ciò avvenga è necessario fermarsi, mettere un punto e ricominciare da capo. Certo, non sembra per nulla facile ma non è neppure impossibile e a volte basta solo procedere per piccoli passi, scoprendosi sempre più cariche e pronte a prendere finalmente in mano la propria vita per iniziarla a vivere come si è sempre desiderato.

Scopri come semplificarti la vita in cinque mosse

donna felice Fonte: Istock Photos

Guardarsi dentro. Il primo passo è forse il più difficile e consiste nel guardarsi dentro. Solo così si potrà capire cosa si desidera davvero, raggiungendo un tipo di vita che sia davvero consono ai propri sogni. Per guardarsi dentro, tante volte basta limitarsi ad esistere per un po’, seguendo l’istinto (attenzione, non l’abitudine) e scegliendo le cose senza pensare ma solo per le emozioni che ci restituiscono. A volte si è così confuse che anche ricordare il gusto di gelato preferito sembra un’impresa. Ebbene, imparare a conoscersi da capo sarà proprio questo. Iniziare ad indagare sui propri gusti, guardarsi allo specchio e chiedersi se capelli e look ci rispecchiano davvero. E poi scegliere un libro che ci piaccia e non perché lo riteniamo adatto a noi. Guardare un programma in tv e andare a mangiare qualcosa che ci incuriosisce cercando di capire se preferiamo i sapori dolci o quelli piccanti. Per cambiare vita bisogna svestirsi delle convenzioni e riscoprire se stesse e questo è il modo più semplice per farlo. Il resto verrà da se passo dopo passo e sarà un’incredibile scoperta.

Allontanare chi ci fa star male. Quando ci si approccia ad un cambiamento così importante, può capitare di rendersi conto di avere conoscenti o amici che non ci rispecchiano affatto o che ci creano una sensazione di malessere. Se è così e non si hanno motivi reali per mantenerli nella nostra vita, la cosa migliore da fare è iniziare ad allontanarli, sopratutto se, visto il cambiamento, cercano di bloccarlo con dichiarazioni che lasciano intendere che non sono contenti di ciò che vedono. Chi ci ama davvero sarà felice di saperci finalmente in noi e di scoprirci pieni di vita. Gli altri, probabilmente, avevano solo una sorta di convenienza nello starci accanto e l’unica cosa giusta da fare è lasciarli andare.

Crearsi un nuovo spazio. Una volta capito chi si è con chi si vuole condividere il proprio percorso, anche le cose che prima stabilivano chi eravamo possono perdere importanza. Se ci sono oggetti, arredi o accessori che non sentiamo più nostri è giunto il momento di donarli ad altri che magari li stanno cercando proprio in questo preciso istante. Essere se stessi passa per il cambiamento e per la scoperta di nuovi modi di essere. Crearsi uno spazio tutto nuovo, in tal senso, è un buon modo per sentirsi finalmente vive e per gioire di tutto ciò che si ha intorno.

Non essere troppo severi. Lasciamo a genitori e insegnanti del passato la severità. Per star bene con noi stesse è importante imparare ad essere indulgenti. Questo non significa restare immobili e non migliorarsi ma impegnarsi nel raggiungere dei traguardi senza però punirsi ad ogni piccolo errore. Gli stop e gli intoppi servono per crescere e migliorarsi ed in qualche modo ci delineano, indicandoci quello che non siamo e, di conseguenza, ciò che siamo. Anche questa fase è molto importante. Quindi, bando ai rimproveri e benvenuta alla voglia di fare e alla gioia di sperimentare, anche sbagliando.

Amarsi. Infine, ciò che conta davvero per semplificarsi la vita è amarsi, sempre e ad ogni costo. Ascoltare le critiche altrui solo se costruttive, fare sempre ciò che si desidera, imparare a dire di no, a delegare ad altri cose che in un determinato momento non vogliamo fare. E poi accettarsi per come si è, cercare i pregi invece dei difetti, dire ciò che si pensa e non vergognarsi di amare e di chiedere amore. Perché la vita è la cosa più preziosa che abbiamo ed è solo liberando noi stesse da ogni limite che impareremo a viverla per davvero, sentendoci finalmente felici e pronte a percorrerla senza rimpianti ma con il solo desiderio di fare quante più esperienze possibili.

Seguendo queste semplici regole, la vita apparirà da subito più semplice e più bella da vivere, lasciando addosso un senso di soddisfazione e di felicità che porterà a chiedersi perché si è perso tutto questo tempo prima di provarci.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->>>
Come smettere di giustificarsi sempre per tutto
Depressione domenicale: cos’è e come superarla
Persone vere: dieci indizi per riconoscerle

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI