Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Mandarini: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarli

Mandarini: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:23
CONDIVIDI

I mandarini sono dei frutti molto amati in tutto il mondo. Scopriamone insieme le proprietà, le eventuali controindicazioni e tutte le curiosità che li riguardano.

mandariniI mandarini sono dei frutti appartenenti alla famiglia degli agrumi. Insieme al cedro e al pomelo rientrano tra i così detti agrumi originari, quelli cioè più antichi. A differenza degli altri due, però, i mandarini vantano un sapore dolce che nel tempo ha portato ad una maggior diffusione.
Ricchi di vitamina C, sono noti per diverse proprietà benefiche. Come ogni alimento, però, possono avere anche degli effetti collaterali. Scopriamo quindi tutto quel che c’è da sapere sui mandarini, iniziando dai valori nutrizionali per poi proseguire con i benefici che apportano e con i modi di mangiarli.

Tutto sui mandarini: proprietà, controindicazioni, curiosità e ricette

Fonte: Istock Photos

I mandarini appartengono alla famiglia delle rutacee e sono noti anche con il nome di Citrus reticulata. Crescono su arbusti che superano i due metri e che in alcuni casi possono arrivare persino a quattro e sono noti per il profumo caratteristico ed il sapore dolce che li differenzia dagli altri agrumi, solitamente più aspri.
I mandarini si dividono in diverse specie e sono sempre ricchi di vitamine e di proprietà benefiche che ne fanno un alimento prezioso per la salute. Tra le altre cose sono infatti noti per la quantità di vitamina C, per l’effetto benefico che hanno sulla vista e per la capacità di purificare l’organismo.
Pur non essendoci una dose consigliata al giorno si pensa che un mandarino al giorno sia da considerarsi un quantitativo buono per tenere alto il sistema immunitario e godere delle sue proprietà.

Calorie e valori nutrizionali
In media, un mandarino ha circa 60 calorie per 100 grammi. Contiene inoltre della fibra, molta vitamina C e altre vitamine come la D, la A e alcune del gruppo B. Questi frutti sono inoltre ricchi di potassio, magnesio e calcio mentre sono del tutto privi di colesterolo. Tra le altre cose, sono ricchi anche di carotenoidi e acido folico.

Proprietà e benefici

I mandarini apportano diverse proprietà benefiche. Tra queste, le più note sono:

  • Sono ricchi di anti ossidanti
  • Rafforzano il sistema immunitario
  • Offrono una discreta quantità di vitamina C
  • Sono altamente digeribili
  • Proteggono dal raffreddore
  • Sono benefici in caso si bronchite
  • Contribuiscono ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue
  • Aiutano la regolazione della pressione arteriosa
  • Purificano l’organismo
  • Secondo alcuni studi, proteggono dal rischio di cancro e ictus
  • Dalla loro buccia si estrae un olio essenziale che calma gli stati d’ansia
  • Sempre la buccia, aiuta a ritardare l’invecchiamento della pelle
  • Ricchi di fibre, fanno bene all’intestino
  • Combattono la ritenzione idrica
  • Aiutano chi soffre di cistite
  • Fanno bene a fegato e cuore
  • È consigliato sceglierli sempre di tipo biologico, specie se si pensa di usarne la buccia per la preparazione dei dolci.

Controindicazioni
I mandarini non hanno particolari controindicazioni. Tuttavia possono dare problemi in caso di allergia agli agrumi o per l’interazione che possono avere con alcuni farmaci. In caso di dubbi o se si soffre di qualche patologia, prima di assumerli è meglio chiedere il parere del proprio medico curante.

dieta mandarino Fonte: Istock photo

Come assumere i mandarini e curiosità

In quanto frutti, i mandarini si mangiano normalmente al naturale e dopo aver lavato e tolto loro la buccia. Ottimi a spicchi nelle macedonie, si possono candire o usare per creare delle marmellate utili per guarnire dolci di ogni tipo. Dai loro spicchi si ricava un succo dolce e ricco di proprietà benefiche che, come avviene anche per le arance, è preferibile bere appena ottenuto e non sotto forma di prodotto conservato.

Andando alle curiosità

  • I mandarini rientrano tra i frutti più calorici.
  • Per mantenerli al meglio è preferibile non conservarli in frigorifero ma in luoghi asciutti.
  • La buccia dei mandarini, oltre ad essere profumata è ricca di proprietà benefiche. Se si scelgono mandarini biologici e non trattati, mangiarla fa quindi sicuramente bene.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->>>
Succo d’arancia: ecco cosa succede se lo bevi ogni giorno
Corbezzoli: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarli
Prugne umeboshi: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarle

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI