L’importanza di reintrodurre i batteri nella nostra vita

0
22

Dovremmo smettere di disinfettare tutto e reintrodurre i batteri nella nostra vita. Scopri le conseguenze di un’eccessiva disinfezione

Foto Istock

È impossibile negarlo, lo sviluppo della medicina moderna ha salvato milioni di persone. Oggi viviamo in un’era di sviluppo e prosperità mai vista prima eppure ci sono delle rpercussioni di tuttò ciò che spesso non consideriamo. Lo stato di confort tipico della nostra epoca per esempio è la causa principale del vertiginoso aumento di allergie ed intolleranze alimentari di cui non soffrivano i nostri nonni.

Dalla scoperta degli antibiotici ad oggi, l’uomo ha intrapreso una guerra spietata contro i batteri, ma avete mai pensato a quali sono le conseguenze di un’eccessiva disinfezione?

Si stima che ogni individuo abbia circa 100.000 miliardi di batteri, non tutti sono nocivi ovviamente, una scoperta che la medicina sta appena iniziando a capire davvero. Il New York Post ha analizzato la questione sottolineato l’importanza della diversità dei batteri presenti in un individuo.

I batteri, un partner silenzioso importante

Carica batterica Fonte : Istock-Photos

La storia europea è stata fortemente influenzata da un batterio in particolare: la Yersinia pestis, responsabile di quella che oggi è conosciuta come la Peste Nera. Questo piccolo batterio ha abbattuto fino al 50% le popolazioni europee in soli 5 anni dal 1347 al 1352. È quindi naturale che nell’inconscio generale i batteri rappresentino una specie da distruggere, ma aprendo una panonoramica più ampia sui batteri e microbi probabilmente la nostra idea su di loro potrebbe cambiare.

I batteri sono organismi non visibili ad occhio nudo. Ci è voluto molto tempo affinchè l’uomo scoprisse la loro esistenza. I microbi esistevano ben prima degli esseri umani, inoltre, senza di loro la vita sulla terra sarebbe stata molto più complicata se non impossibile, perché l’atmosfera terrestre era totalmente priva di ossigeno. Sono stati  i microbi che, assorbendo il sole e usando l’anidride carbonica, hanno rilasciato l’ossigeno, attraverso la fotosintesi.

I microbi hanno quindi svolto un ruolo chiave e hanno permesso la vita sulla terra. Un ruolo che può essere descritto come esterno, ma non si ferma qui. L’essere umano ospita un numero inimmaginabile di batteri, 1014 microrganismi sono presenti in ogni individuo e sono essenziali per la salute del nostro corpo.

Perchè reintrodurre i batteri nelle nostre vite

I batteri presenti nel nostro corpo sono generalmente innocui, se l’equilibrio molto complesso di questi batteri non viene disturbato.

Nel 2008 è stato scoperto un villaggio amazzonico fino ad allora completamente isolato. Quando gli scienziati hanno confrontato il loro microbioma con il nostro, il giudizio è stato senza appello: la diversità e la salute del loro microbioma era molto migliore di quella dell’uomo civile. Sfortunatamente dopo secoli di uso di antibiotici, il nostro microbioma è in pessimo stato.

Senza contesto, l’idea non è molto intuitiva. Questo vuole forse significare che dovremmo esporci ai batteri per essere sani? Il dott. Jack Gilbert, direttore associato del Genomic and Systems Biology Institute, ha spiegato che ha avuto una illuminazione studiando i delfini in cattività. Il medico ha notato che più l’acqua nel loro acquario era sporca e più i delfini erano sani.

L’idea è quindi quella di riprodurre lo stesso concetto nell’essere umano, e specialmente tra i più piccoli. L’era industrializzata in cui viviamo non è inevitabile. Dobbiamo reintrodurre i nostri figli in un mondo più naturale che non dimentichiamo è stato il nostro compagno da migliaia di anni. Che si tratti di fare escursioni o visitare un parco naturale, dobbiamo riconnetterci con le nostre origini e far divertire i nostri figli, scoprire il mondo che li circonda e i batteri che ne derivano. Anche la presenza di animali domestici può aiutare a colmare questa lacuna, non dobbiamo dimenticare che per secoli, prima dell’industrializzazione, gli animali erano parte integrante della vita degli uomini.

Come sempre, si tratta solo di trovare il giusto equilibrio. Il mondo industrializzato e la natura sono due mondi opposti, ognuno dei quali porta soluzioni e problemi. Siamo fortunati ad essere in grado di trarre vantaggio da entrambi i mondi e di utilizzare le soluzioni di uno per risolvere i problemi dell’altro. Sta a noi agire.

Ti potrebbe interessare anche >>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI