Home Curiosita Le 7 parti del corpo umano che contengono più batteri

Le 7 parti del corpo umano che contengono più batteri

CONDIVIDI

Per ridurre al minimo la diffusione delle malattie dovute alla presenza di batteri, ecco le 7 parti del tuo corpo che non dovresti mai toccare!

Il corpo umano è indubbiamente una macchina perfetta ma per alcuni aspetti, in particolare quelli relativi all’igiene personale, riserva delle particolarità alquanto disgustose! Alcune parti hanno funzioni molto primarie ed è normale che ci sia una maggiore presenza di batteri in queste aree.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Batteri: ecco quali parti del corpo ne contengono di più

esercizi-glutei-Video 8 miniuti al giornoOltre a quelli che vivono all’interno del nostro corpo, i batteri sono presenti anche su tutta la superficie della nostra pelle. Il nostro corpo fornisce naturalmente a questi microrganismi calore e cibo. Tuttavia, alcune parti del corpo sono più esposte di altre e naturalmente contengono più batteri. Leggendo questo articolo, sarete sorpresi dalla quantità di germi e batteri che trasportate e che potreste diffondere involontariamente!

Parte 1: il viso

La tua bella faccia è probabilmente una delle parti più sporche del corpo umano. Infatti, uno studio condotto da ricercatori dell‘Università del North Carolina rivela che i nostri volti contengono circa 20 milioni di acari! Lo studio è stato condotto su un gruppo di volontari (bambini e adulti) e ha individuato due diversi tipi di batteri: brevis demodex (che si inserisce nelle ghiandole sebacee), e demodex folliculorum, che di solito si trova sui capelli e peli, ma anche sul viso.

Durante il giorno, il viso entra in contatto con diversi oggetti, smartphone, inquinamento, ecc. Questi fattori favoriscono la presenza di batteri, che possono diffondersi in altre parti del corpo, soprattutto se si tende a toccare costantemente il viso.

Parte 2: le orecchie

Organo sensoriale dell’udito, l’orecchio è anche un vero e proprio nido di batteri! La sua struttura favorisce anche la penetrazione dello sporco e una semplice interruzione può causare un’infezione … Per evitare questo, in genere è consigliabile non introdurre mai nulla appuntito nelle orecchie, in modo da non provocare lesioni. Il nostro corpo produce naturalmente alcune sostanze: in questo caso il cerume (di colore giallastro) che contiene batteri.

Si consiglia di evitare di inserire le dita nelle orecchie perché esse stesse trasportano microbi e batteri in modo da non aumentare il rischio di infezione. Anche l’uso del batuffolo di cotone è sconsigliato perché le orecchie dovrebbero pulirsi in modo naturale. Se viene spinto troppo internamente nel condotto uditivo, comporta seri rischi per la salute delle orecchie causando un tappo di cera.

Parte n 3: gli occhi

L’umidità degli occhi crea un terreno favorevole per la diffusione dei batteri sul resto del tuo corpo. Non si devono toccare o strofinare le secrezioni oculari che sono veri e propri nidi di batteri che possono diffondersi involontariamente attraverso le mani o gli oggetti ad esempio, sfregando gli occhi dopo aver usato la tastiera di un computer, o toccato la maniglia della porta. Se hai necessità di toccare gli occhi, ad esempio per rimuovere le lenti a contatto, ricordati di lavare prima le mani.

Parte 4: la bocca

Proprio come i tuoi occhi, la tua bocca può diffondere le malattie in tutto il resto del corpo ad una velocità molto elevata. Pensa a tutti i germi già presenti sulle tue mani e sul viso che potrebbero facilmente arrivare in bocca e proliferare. Niente panico però, alcuni batteri sono anche essenziali per il corretto funzionamento del corpo.

Un gruppo di scienziati americani dell‘Università dell’Ohio ha analizzato vari batteri presenti nella bocca (saliva, denti, gengive) su un gruppo di 192 volontari. Avrebbero identificato 398 specie di batteri diversi e in media ci sarebbero 149 specie di batteri presenti in ciascuna bocca non tutti nocivi.

Parte 5: l’interno del naso

Ti prude il naso? Tieni le dita lontane dal tuo organo nasale! La pelle che copre l’interno del naso è estremamente sottile e in caso di abrasione accidentale all’interno del naso, un’infezione può diffondersi molto rapidamente e fari ammalare. Il naso è anche l’ambiente naturale di un formidabile batterio chiamato stafilococco aureo, più presente alla sua estremità.

Se questo batterio rimane in questa parte del corpo umano, non causa alcun problema di salute. È solo se fugge, soprattutto durante un’operazione chirurgica, che può causare seri problemi di salute con rischio di infezione nosocomiale. Fondamentalmente, puoi infettare te stesso con i tuoi stessi germi! Questo batterio è presente in media nel naso di un quarto della popolazione.

Parte 6: sotto le unghie

I batteri amano alloggiare nell’area tra le unghie e la pelle (sia che si tratti delle unghie delle mani o dei piedi). In effetti, quest’area viene raramente lavata correttamente ed è piena di recessi dove i batteri possono nascondersi e proliferare in pace. In generale, è consigliabile avere le unghie il più corte possibile per evitare di diffondere un’infezione.

Le persone che si mordono le unghie o che tendono a succhiarsi le dita deteriorano la pelle delle dita e favoriscono la penetrazione dei batteri che possono causare un’infezione.

Parte 7: i glutei

Sei sorpreso? Il tratto digestivo attira batteri cattivi di ogni tipo ed è normale che crescano in questa parte del corpo. Sai che le feci contengono in media 10 miliardi di batteri per grammo? Quindi vale la pena ricordare che dopo aver lavato accuratamente il fondo schiena, bisognerebbe lavarsi le mani! Ciò impedirà la diffusione di batteri ad altre parti del corpo.

Il tuo corpo è il tuo tempio! Cerca di proteggerlo mantenendo le mani pulite, lavaggi frequenti debelleranno più germi possibile). Se mantieni i batteri lontani da queste 7 parti del tuo corpo, migliorerai la tua salute e preverrai la comparsa della malattia.

Ti potrebbe interessare anche>>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI