Dieta proteica e perdi sei chili in un mese

0
2

Dieta proteica: ogni giorno servono almeno 200 grammi di alimenti ricchi di proteine e circa 300 grammi di verdure, specie di stagione.

Dieta proteica iStock(

Perdere peso, fino a sei chili al mese, con pochi sforzi e senza creare scompensi all’organismo si può. Merito della dieta proteica, che sfrutta al massimo il processo di assimilazione degli alimenti ingeriti tutti i giorni.

Fondamentale è riuscire sempre ad essere equilibrati nella distribuzione tra proteine, carboidrati e grassi.

Il segreto della dieta proteica è quello di potenziare il contributo degli alimenti proteici riducendo al contempo i carboidrati. Inoltre si limita al minimo l’utilizzo dei grassi.

Come spesso succede per i regimi alimentari, bisogna solo fare attenzione per tutti quelli che accusano problemi di fegato o di reni.

Il principio fondamentale di questa dieta proteica sta nel fatto che l’organismo è in grado di trasformare le proteine in sostanze più semplici.

Quindi estrae da queste l’energia di cui ha bisogno. Non è necessario essere precisi nel pesare gli alimenti quanto piuttosto ricordarsi sempre di assumere almeno 200 grammi di alimenti ricchi di proteine e circa 300 grammi di verdure. Inoltre almeno un giorno alla settimana bisogna mangiare carboidrati e alimenti più consistenti.

Se vuoi restare costantemente aggiornata su tutto ciò che riguarda la sana alimentazione e le strategie per mantenerti in forma e in salute CLICCA QUI!

Dieta proteica, il programma settimana dal seguire

Dieta proteica istock

Ecco quindi il programma settimanale. Lunedì a colazione una tisana depurativa, tè o caffè, 3 biscotti, rito che andrà ripetuto anche nei giorni successivi nei due spuntini giornalieri succo di pompelmo o di arancia, ma anche di albicocca e ananas, sempre senza zucchero, mentre a pranzo una bistecca di vitello in padella con pomodoro e cavolo bollito e a cena coniglio al forno e fagiolini al vapore.

Il giorno successivo dopo la colazione e lo spuntino con un succo di albicocca, a mezzogiorno pesce spada alla griglia e bietole al vapore, mentre a cena frittata con due uova e zucchine, broccoli bolliti.

Il mercoledì dopo colazione, spuntino con succo di arancia e a pranzo petto di tacchino con carote e zucchine bollite; invece a cena 200 grammi di formaggi freschi con insalata mista.

Il pranzo del giovedì sarà con fegato di manzo alla cipolla e barbabietola al vapore, a cena invece spiedini di tacchino, accompagnati da melanzane alla griglia con pomodoro e origano. Venerdì a mezzogiorno ci toccano una sogliola al forno e radicchio in insalata, con tonno o salmone al naturale e verdure crude come sedano, finocchi o carciofi a cena.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Edamame: scopri cosa sono e perché sono prodigiosi per dimagrire
Leggi anche -> Cambio di stagione: come affrontarlo con gli alimenti giusti
Leggi anche -> Come mangiare la frutta senza ingrassare

Al sabato per pranzo con coscia e controcoscia di pollo alla griglia e spinaci bolliti, a vena invece salsicce magre bollite, zucchine e porri al vapore.

Infine la domenica spazio come detti ai carboidrati: quindi a pranzo 100 grammi di riso ai piselli oppure 100 grammi di pasta al pomodoro, seguiti da 200 grammi di verdura mista alla griglia. A cena 100 grammi di prosciutto cotto e 200 grammi di legumi.