Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Edamame: scopri cosa sono e perché sono prodigiosi per dimagrire

Edamame: scopri cosa sono e perché sono prodigiosi per dimagrire

CONDIVIDI

Grazie agli edamame è possibile non solo perdere peso ma anche proteggersi dal rischio di diabete.

Molto diffusi nella cucina asiatica i fagioli di soia vantano proprietà benefiche non indifferenti, in particolare per il loro alto contenuto di acqua, si parla infatti di 75 g di acqua in ogni etto.

Perché è importante consumare gli edamame – La ricchezza d’acqua agevola il transito intestinale e aiuta a mantenersi in forma. E’ altresì rilevante la presenza di proteine vegetali, ovvero circa 11 g ogni 100, fondamentali per proteggersi dal diabete, e delle vitamine, nello specifico parliamo della C e della E, importanti antiossidanti, ma pure della B3 o niacina.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui

Gli edamame vantano anche proprietà straordinarie di difesa del sistema immunitario per via dei minerali come il sodio, il calcio e il fosforo. Alta è pure la concentrazione di fibra, ottima per aumentare il senso di sazietà e migliorare il funzionamento dell’intestino.

Dieta degli edamame: come funziona e come si preparano

iStock

Davanti a questa domanda la risposta più ovvia è imitando la cucina asiatica, in particolare quella cinese e giapponese, che li serve in una ciotola. In realtà questa non è l’unica strada. Tra le proposte più interessanti c’è l’insalata che li vede mescolati alla quinoa, un vero mix salutare.

Sono poi ottimi se usati per condire una buona e salutare pasta integrale. In alternativa, per non rinunciare al gusto, ci si può cucinare una pasta fredda con edamame, pomodorini e olive.  Diciamo che le ricette a disposizione sono davvero tante e ci si può sbizzarrire.  Una possibilità è anche quella di preparare un pesto che li utilizza come ingredienti cardine e che può diventare un condimento interessante per la pasta.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Come sfoggiare un fisico perfetto: ecco i 10 trucchi usati dalle star

Attenzione alle controindicazioni – Nonostante tutti i benefici di cui abbiamo parlato i  fagioli di soia non sono adatti a tutte le persone. Questo perché interferiscono con alcuni farmaci, ad esempio con quelli utilizzati per il trattamento dei disturbi alla tiroide. Lo stesso vale per i diuretici. Di conseguenza, come sempre consigliamo, prima di cominciare a consumarli è opportuno confrontarsi con il proprio medico o nutrizionista.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI