Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Uva bianca: ecco perché dovresti mangiarla ogni giorno

Uva bianca: ecco perché dovresti mangiarla ogni giorno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:46
CONDIVIDI

Scopri perché l’uva fa bene all’organismo e per quale motivo andrebbe mangiata tutti i giorni durante il periodo autunnale.

uva Fonte Istock photo

L’uva è un frutto autunnale molto amato per via del sapore dolce racchiuso nei suoi chicchi. Bella da vedere, si tratta di un alimento amatissimo che oltre ad essere gradevole apporta svariati benefici a chi la mangia, specie se il consumo diventa costante nel periodo autunnale, quello cioè, tipico di questo frutto. Di colore bianco o nero, in base alla qualità, l’uva vanta proprietà benefiche diverse e per le quali imparare a sceglierla può essere d’aiuto.
Oggi, ci occuperemo dell’uva bianca, cercando di scoprire quanti più motivi possibili per cui è bene inserirla nella propria alimentazione.

Uva bianca: ecco perché mangiarla ogni giorno fa bene

uva bianca Fonte Istock photo

L‘uva bianca, a differenza di quella nera, si può trovare tutto l’anno. L’importante è essere sicuri del luogo di provenienza ed accertarsi che sia di buona qualità. Per avere dei benefici in termini di salute e di mantenimento del peso forma, il consumo indicato si aggira intorno ad un grappolo al giorno, cosa che rende il consumo di questo frutto particolarmente indicato ogni giorno. Ovviamente, l’uva può essere consumata sia a chicchi che tramite il suo succo, ottimo per iniziare la giornata e per sentirsi da subito in forma.
Ma quali sono esattamente le sue proprietà? Scopriamo insieme le più importanti.

  • È un anti ossidante naturale
  • Dona nuova luce alla pelle
  • È priva di grassi e non contiene colesterolo
  • Non contiene sale ma è ricca di potassi
  • Fa bene al cuore
  • Ha un effetto drenante
  • Aiuta ad eliminare le scorie in eccesso
  • È un toccasana per le ossa
  • È indicata per le diete
  • I semini, se ben masticati, sono utili contro la stitichezza
  • Secondo alcuni studi, grazie al resveratrolo è utile per pevenire alcuni tipi di tumore
  • Fa bene alla memoria
  • Sempre secondo alcuni studi aiuta a contrastare L’Alzheimer

Nota bene. I semini dell’uva, a meno di non masticarli o tritarli, non andrebbero mai ingeriti e in determinati casi possono aggravare determinate patologie. Prima di consumare questo frutto è quindi opportuno chiedere un parere al proprio medico curante. Una volta avuto il via libera, si potrà consumare nell’ordine di un grappolo al giorno. I benefici inizieranno ad arrivare già dopo qualche giorno, aumentando con il tempo.

Fonte: Viverepiùsani

Che donna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->
Dieta giapponese: i benefici per il fisico e la prevenzione
Zenzero fresco o secco? Ecco come sceglierlo
Corbezzoli: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarli