Corbezzoli: ecco perché mangiarli fa bene

0
2

Scopri i motivi per cui mangiare i corbezzoli, durante la stagione autunnale, può far bene alla tua salute.

corbezzolo Fonte Istock photos

I corbezzoli sono dei frutti tipici della stagione autunnale che, seppur non particolarmente noti, hanno un buon sapore e tante proprietà benefiche che li rendono pregiati e particolarmente indicati per essere scelti anche ogni giorno. Di forma tondeggiante, assumono una colorazione che va dal giallo all’arancione per diventare rossi quando sono ormai maturi. Buoni da mangiare sia come semplici frutti che per via miele che se ne può ricavare, sono un vero toccasana per la salute, tanto che il loro decotto è spesso consigliato per problemi legati all’arteriosclerosi o per aiutare a lenire determinati stati infiammatori.
Ma cosa succede al nostro organismo mangiandoli spesso nella stagione autunnale? Cerchiamo di scoprirlo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Castagne: ecco perché mangiarle fa bene

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda l’alimentazione e le proprietà degli alimenti più sani CLICCA QUI!

Corbezzoli: ecco cosa succede se li mangiamo ogni giorno nel periodo autunnale

Corbezzoli Fonte Istock photo

I corbezzoli sono frutti piuttosto diffusi ma ancora poco conosciuti. Si possono trovare nei negozi di frutta e verdura mentre per quanto riguarda miele e decotti, sono spesso venduti anche nei super mercati, nei negozi di alimentari bio o, specie per gli ultimi, nelle erboristerie. Ottimi da mangiare sia come spuntino che a fine pasto, si trovano anche caramellati o sotto spirito. Ricchi di carboidrati, contengono tannini e vitamina C e sono praticamente privi di colesterolo. Queste caratteristiche li rendono un alimento benefico per la salute oltre che buono da mangiare. Scopriamo quindi cosa succede mangiandoli spesso nel loro periodo che, come già detto, è quello autunnale.

  • Fungono da antiossidante naturale
  • Sono utili in caso di infiammazioni e di cistiti
  • Svolgono una leggera azione diuretica
  • Aiutano ad alleviare i dolori cronici e persistenti
  • Stimolano la digestione
  • Danno sollievo al fegato
  • Contrastano possibili episodi di diarrea
  • Hanno proprietà balsamiche
  • Il loro decotto aiuta contro l’arteriosclerosi

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Cambio di stagione: come affrontarlo con gli alimenti giusti

Attenzione: sebbene si tratti di un alimento ottimo da inserire nella dieta autunnale, i corbezzoli hanno diversi alcaloidi e questo può portare ad avere dei disturbi nel caso in cui si arrivasse a mangiarne molti. Allo stesso tempo, per alcune persone, possono risultare indigesti, motivo per cui se non si sono mai mangiati o se si è soggetti allergici, è bene iniziare con piccole dosi e ancor prima, chiedere un parere al proprio medico curante, specie se si è in cura per qualche patologia.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Acqua: ecco perché dovresti berla ogni mattina al risveglio
Leggi anche -> Burro ghee: cosa succede se ne mangi un cucchiaino al giorno
Leggi anche -> Zenzero: cosa succede se ne mangi un cucchiaino al giorno