Home Salute e Benessere Perdere peso: 6 ormoni che rallentano la perdita di peso

Perdere peso: 6 ormoni che rallentano la perdita di peso

CONDIVIDI

Gli ormoni vengono secreti dall’organismo per regolare le diverse funzioni dei tessuti corporei, ma alcuni di essi interferiscono anche con la perdita di peso

Se hai ripetutamente provato a sbarazzarti dei tuoi chili di troppo ma la tua bilancia mostra sempre un peso invariato, è possibile che il tuo problema sia ormonale e quindi correlato a fattori che non non necessariamente puoi padroneggiare. . Scopri di più in questo articolo.

Se vuoi essere informato su tutte le novità su Curiosità & Benessere  CLICCA QUI

Gli ormoni che ti impediscono di perdere peso

1.Ormone tiroideo

È innegabile che la tiroide svolga un ruolo importante nella regolazione del peso. In effetti, uno squilibrio negli ormoni tiroidei può essere responsabile di diverse complicazioni come un rallentamento del metabolismo. Nel caso dell’ipotiroidismo, ad esempio, l’affaticamento è uno dei sintomi più comuni. Pertanto, alcune persone tendono a ridurre la loro attività fisica, causando un aumento di peso indirettamente correlato a questo ormone.

Elementi come lo zinco o la vitamina D sono utili per mantenere un’attività equilibrata della ghiandola tiroidea.Scopri gli alimenti che combattono i problemi della tiroide

2.Insulina

Alcune persone aumentano facilmente di peso mentre altre possono facilmente perderlo. Le ragioni sono principalmente legate al funzionamento interno del corpo e ad alcuni ormoni come l’insulina.

Secondo uno studio del Dipartimento di Endocrinologia, Diabetologia e Malattie Metaboliche di C.H.U. si ritiene che l’insulina sia responsabile della regolazione del colesterolo LDL e dell’inibizione dell’azione della lipasi sensibile agli ormoni, un enzima del tessuto adiposo il cui ruolo è quello di rilasciare acidi grassi liberi nel sangue. Pertanto, qualsiasi alterazione del suo funzionamento potrebbe portare a anomalie lipidiche, favorendo l’accumulo di grasso e il possibile aumento di peso.

3.Leptina

La leptina è l’ormone responsabile della regolazione dell’appetito. Quando diminuisce nel corpo, genera una sensazione di aumento della fame e, in questo caso, aumento di peso.

È anche correlato al ciclo del sonno dell’individuo. Pertanto, il modo migliore per mantenerlo a un livello stabile è garantire ore di riposo adeguate oltre a una dieta sana ed equilibrata.

4.Grelina

La grelina è un ormone digestivo che controlla e stimola l’appetito, il suo tasso è di solito alto appena prima dei pasti e continua a diminuire con l’avanzare della sazietà.

La mancanza di questo ormone provoca voglie di desiderio durante il giorno e genera stress e ansia. Per mantenere il livello adeguato, è importante dormire a sufficienza, mangiare a orari regolari e soprattutto mangiare sano e affamato per evitare spuntini indesiderati e cattive abitudini alimentari.

5.Estrogeni

L’estrogeno è un ormone femminile secreto dalle ovaie e responsabile dell’inizio della pubertà e del ciclo mestruale. Colpisce anche i livelli di colesterolo nel corpo, le condizioni generali delle ossa e la regolazione dell’umore.

Un basso tasso di estrogeni è responsabile dell’accumulo di grasso nell’addome, specialmente durante la menopausa. Questo effetto è esacerbato in caso di stile di vita sedentario e ridotta attività fisica.

6.Testosterone

Il testosterone è un ormone steroideo rilasciato dai testicoli e partecipa ai suoi effetti sul metabolismo. Quello che devi sapere è che questo ormone è secreto anche dalle donne in quantità minori.

Secondo un articolo pubblicato dalla rivista Current Opinion in Endocrinology, Diabetes and Obesity, la mancanza di testosterone può essere associata al sovrappeso. Su soggetti obesi, la terapia a base di testosterone avrebbe ridotto il grasso corporeo. Inoltre, uno stile di vita sano riequilibrerebbe i suoi livelli nel corpo.

Avvertenze:

È importante chiedere il parere del proprio medico prima di intraprendere qualsiasi azione che abbia conseguenze sulla salute.

Ti potrebbe interessare anche—->>>

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI