Home Gossip Nadia Toffa difese la chemio contro Eleonora Brigliadori

Nadia Toffa difese la chemio contro Eleonora Brigliadori

CONDIVIDI

Fa riflettere ancora di più oggi dopo quello che è successo una vecchia inchiesta nella quale Nadia Toffa difendeva le cure mediche della chemioterapia contro i rimedi spirituali proposti da Eleonora Brigliadori

nadia toffa morta

Era l’ottobre del 2016 quando Nadia Toffa realizzò un servizio che provocò molto scalpore all’epoca. A ripensarlo oggi, vista la storia che l’ha accompagnata dopo, fa venire i brividi.
Nadia infatti in uno delle sue celebri inchieste delle Iene si occupò di cancro e delle cure sperimentali proposte da Eleonora Brigliadori.

Per questo servizio, la compianta redattrice delle Iene era stata chiamata da un gruppo di ragazze ammalate di tumore, stanche di sentire l’ex annunciatrice Mediaset. La Brigliadori parlare del fatto che una pomata (ufficialmente per le emorroidi) potesse guarire i tumori, mentre secondo lei la chemioterapia uccideva le persone.

Se vuoi restare sempre aggiornata su tutto ciò che riguarda l’attualità e i personaggi del mondo dello spettacolo, continua a seguirci e CLICCA QUI!

Eleonora Brigliadori aggredì Nadia toffe durante il servizio

nadia toffa le iene

Un’inchiesta veramente inquietante guardata oggi. All’epoca l’inviata delle Iene non stava ancora combattendo la sua personale battaglia. Ma a spada tratta difendeva il diritto delle persone di curarsi con la scienza e non con dei presunti rimedi miracolosi. Durante l’incontro con la Brigliadori, la Toffa cercava di fare capire alla donna quante donne fossero riuscite a salvarsi proprio grazie alla chemioterapia che aveva sconfitto il loro male.

Potrebbe interessarti anche—> Nadia Toffa: dove e quando si terranno i funerali

Un’intervista in cui la Iena aveva anche subito un’aggressione con uno schiaffo da parte della Brigliadori che in quel momento insieme ad alcune sue seguaci stavo facendo un rito spirituale. E successivamente era stata anche allontanata da una persona presente sulla scena che aveva provato in ogni modo a fermare l’intervistatrice.

In quel servizio la Toffa faceva notare come la Brigliadori non avesse mai portato documenti che mostrassero la bontà di quel metodo. Si trattava del metodo del dottor Hamer (radiato dall’albo professionale) che secondo la Brigliadori l’aveva fatta guarire da un tumore. Nadia poi sosteneva come non si possa guarire da un male come il cancro solamente con la spiritualità. Piuttosto bisogna affidarsi alla scienza e soprattutto alla prevenzione senza credere a falsi guru. Un’intervista che fa riflettere ad anni di distanza visto che Nadia poco dopo ha dovuto personalmente combattere contro questo male.

Una polemica quella tra la Brigliadori e la Toffa che è proseguita nel tempo. Infatti la prima scrisse un messaggio che fede discutere su Facebook:“ Chi è causa del suo mal pianga se stesso il destino mostra le false teorie nella vita e dove la salute scompare la falsità avanza”.
Un messaggio poi subito cancellato, ma che costò la sua partecipazione a Pechino Express. E dopo, non chiese mai scusa.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

L’inchesta di Nadia Toffa