Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Cosa mangiare per ridurre il senso di fame

Cosa mangiare per ridurre il senso di fame

CONDIVIDI

Scopri quali sono gli alimenti che riducono il senso di fame e che si rivelano utili durante la dieta.

fame nervosaQuando si è a dieta o si cerca più semplicemente di mantenere il peso forma, la fame può essere un grande ostacolo. Anche con tutta la forza di volontà del mondo, infatti, resistere al senso di fame può essere difficile e per certi versi non è neppure corretto visto che si tratta di uno stimolo che, il più delle volte, implica l’effettivo bisogno di introdurre del cibo. Cosa fare quindi quando si ha fame? Per prima cosa è necessario cercare di capire se si tratta di fame fisica ed emotiva e, una volta appurato che la fame è reale, è necessario capirne le origini. A volte la fame dipende dal fatto che si sta mangiando troppo poco e che è quindi necessario incrementare l’assunzione di cibi.
In altri casi ciò che si mangia può non essere abbastanza nutriente mentre in altri casi, specie se si è a dieta da poco tempo, ci si deve semplicemente abituare alla quantità di cibo improvvisamente minore. In tutti i casi e soprattutto nell’ultimo può tornare utile scegliere gli alimenti giusti, ovvero quelli in grado di mantenere più a lungo il senso di sazietà evitando crisi di fame improvvisi.
Scopriamo quindi cosa mangiare per far si che il senso di fame non rappresenti più un problema.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Estate: i cibi da scegliere per far bene all’umore

Se vuoi restare sempre aggiornata su tutto quel che riguarda l’alimentazione e le strategie da mettere in atto per mantenerti in forma CLICCA QUI!

Cosa mangiare per non avere sempre fame

Fonte: Istock

Per prima cosa è importante capire che gli alimenti portano a risposte fisiologiche diverse che cambiano in base alla loro composizione. Carboidrati, proteine e grassi lavorano infatti in modo diversi portando a sentirsi più o meno affamati per più o meno tempo, etc…

Uno dei modi migliori per non sentire la fame subito dopo un pasto è ad esempio quello di evitare zuccheri raffinati e di mangiare sempre in modo bilanciato. Scegliendo di inserire ad ogni pasto una quantità di proteine magre, carboidrati provenienti da cerali integrali e grassi buoni è infatti il primo modo per sentirsi sazi e appagati più a lungo. Detto ciò, vediamo quali sono degli alimenti che hanno la caratteristica di saziare più a lungo.

Il tè verde. Una bevanda che fa bene alla salute e che tra le altre cose aiuta a mantenersi sazi più a lungo è il tè verde che grazie alla catechina che contiene, rallenta l’innalzamento degli zuccheri aiutando sia a perdere peso che a non sentire lo stimolo improvviso della fame.

I cereali integrali. Ricchi di fibre, i cereali integrali saziano mantenendo più a lungo di altri alimenti questa sensazione e aiutando a mantenersi lucidi e con le giuste energie per affrontare ore di lavoro i gli impegni quotidiani. Mangiati al mattino riescono anche ad appagare psicologicamente, cosa che non fai mai male, specie se si è a dieta.

La frutta secca. Grazie ai grassi buoni che contiene la frutta secca è un alimento ottimo per chi ha spesso fame. È infatti in grado di saziare più velocemente di altri cibi, appagando anche da un punto di vista psicologico e aiutando a combattere lo stress. Un vero alimento benefico che in caso di attacchi di fame improvvisi può fungere da spezza fame. Ne bastano infatti 15 grammi circa per sentirsi subito meglio.

Lo yogurt greco. Altro alimento perfetto da consumare a colazione ma che va bene anche durante la giornata è lo yogurt greco. Ovviamente è bene scegliere quello giusto che dovrà essere al naturale e quindi senza zuccheri e con una dose media di grassi. In questo modo, oltre a dare più rapidamente il senso di sazietà, aiuterà a sentirsi appagati e ad alleviare la voglia di dolci.

Il tofu. Un alimento sempre più amato e apprezzato è il tofu che con le sue proteine vegetali riesce a donare rapidamente il senso di sazietà. Ottimo al posto del secondo piatto o in aggiunta alle insalate si può mangiare anche dolce, sotto forma di budino, sentendosi subito sazi con poche calorie e grassi buoni.

L’avocado. Altro alimento inusuale fino a qualche anno fa e sempre più in voga è l’avocado, un frutto ricco di grassi buoni che rivelano perfetti per contrastare la fame. Ottimo da mangiare nell’insalata si rivela un ingrediente perfetto per creme da aggiungere alle varie pietanze. Se non si esagera con le dosi (dopotutto è pur sempre un alimento ricco di grassi), aiuterà a sconfiggere la fame dando un senso di appagamento ideale per chi è a dieta e vuole restare lontano dalle tentazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Colazione estiva: cosa è meglio mangiare

La frutta. Infine, ottima come dessert o come spuntino, la frutta fresca è un alimento principe che con poche calorie, pochi zuccheri e tante fibre può donare il giusto senso di sazietà, placando anche la voglia di alimenti dolci. Sgranocchiare una mela o concedersi una ciotola di anguria a cubetti, in estate, è sempre un toccasana piacevole e in grado di far pesare meno la dieta.

Scegliere questi sette alimenti è un buon modo per evitare di essere colti da attacchi di fame improvvisi e per mantenersi sempre lucidi senza dover ricorrere a spuntini extra rispetto a quelli stabiliti. In più, inseriti in un’alimentazione bilanciata saranno un vero toccasana in grado di saziare e dare l’energia necessaria per arrivare a fine giornata. Provare per credere!

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Hai fame? Impara a riconoscere quella emotiva
Leggi anche -> Cioccolato: 10 e più motivi per cui mangiarlo fa bene
Leggi anche -> La dieta non funziona? Ecco dove sbagli