Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Dieta: come evitare l’effetto yo-yo

Dieta: come evitare l’effetto yo-yo

CONDIVIDI

L’effetto yo-yo del post dieta si può evitare con poche e semplici mosse. Scopri quelle vincenti.

Fonte: Istock

Quando si parla di peso forma in pochi si soffermano su uno dei problemi più comuni a chi arriva da una dieta ipocalorica, ovvero l’effetto yo-yo. In parole semplici si tratta di quella situazione nella quale ci si trova a prendere e perdere peso di continuo oscillando di una o più taglie e tutto senza riuscire a mantenere un peso o una silhouette stabile. Se non avere sempre lo stesso peso è più che fisiologico, le cose cambiano decisamente quando si parla di effetto yo-yo. In questi casi, infatti, la variazione di peso può andare dai 3 ai 10 chili, compromettendo sia la salute che la pelle che a forza di sbalzi continui finisce con il tendersi e rilassarsi così tante volte da perdere tonicità arrivando anche alle smagliature. Come fare quindi per risolvere questo problema? Per fortuna i metodi ci sono e non si tratta di nulla di difficile. Il trucco sta nell’imparare a gestirsi in modo da non passare da un eccesso all’altro, dando un equilibrio al corpo e alla mente che, una volta raggiunto, si rifletterà anche sul fisico. Scopriamo quindi le dritte da seguire per evitare l’effetto yo-yo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Restare in forma in vacanza: trucchi e consigli

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda la dieta e le strategie per restare in forma CLICCA QUI!

Come evitare il tanto odiato effetto yo-yo: regole da seguire

Fonte: Istock

Mai affamarsi. La prima regola è quella di non perdere peso attraverso diete affamanti o troppo rapide. Il nostro corpo ha una sorta di memoria interna e quando si perdono tanti chili troppo velocemente, il rischio è quello di riprenderli. In memoria rimane infatti il peso mantenuto più a lungo che è quello a chi si tenderà a tornare. Per ottenere un peso stabile occorre perdere con calma i chili in eccesso cercando di stabilizzarli di volta in volta. In questo modo non si correrà il rischio di tornare al peso precedente anche solo dopo una porzione di pasta. Se il danno è già stato fatto, bisogna accettare che due o tre chili in più potrebbero mettersi di mezzo e una volta capito come funziona, riprendere a mangiare in modo sano e bilanciato ma mai estremizzato. Affamarsi porta solo a degli scompensi fisici e ad una voglia repressa di cibo che presto o tardi tenderà a saltar fuori facendo perdere ogni progresso raggiunto.

Concedersi gli sfizi. Mangiare bene è una regola che andrebbe seguita in primis per la salute. Detto ciò, anche la mente ha bisogno dei suoi premi e per questo motivo, ogni tanto, si può anche cedere a qualcosa di meno sano ma gustoso. Se si ha voglia di qualcosa di particolare, quindi, è sempre bene concederselo senza rimpianti e senza privazioni da fare prima o dopo. Un solo gelato, un dolce o una cena fuori non comprometteranno mai né la dieta né tanto meno il peso raggiunto. E il chiletto in più che solitamente è solo dato dai liquidi trattenuti, andrà via in uno o due giorni di alimentazione normale.

Non eliminare intere categorie di alimenti. Quando si parla di nutrizione le voci in merito sono così tante che il rischio di commettere errori è piuttosto alto. Una delle tendenze più in voga è ad esempio quella di eliminare un’intera categoria di alimenti (solitamente i carboidrati) per dimagrire più in fretta. Ciò, alla lunga, fa male all’organismo ed è una delle cause scatenanti dell’effetto yo-yo. Se bandire alimenti notoriamente poco sani e ridurre zuccheri e cereali raffinati può essere una buona scelta (sempre seguita da un nutrizionista), eliminare del tutto i carboidrati è sbagliato. Da una parte perché ci si priva di vitamine e sostanze indispensabili all’organismo e subito dopo perché il bisogno di ciò che viene a mancare si mostrerà sotto forma di abbuffate, sicuramente deleterie dal punto di vista del mantenimento del peso.

Non tornare a mangiare come prima. Quando si finisce una dieta si pensa di poter tornare a mangiare come e più di prima. Se ciò può essere valido nel caso di piani nutrizionali studiati ad hoc dal medico per patologie ormai risolte o problemi di altro tipo, è raro che vada bene anche per chi ha dovuto mettersi a dieta per perdere peso. Se si era arrivati a pesare di più infatti, a meno di non avere problemi ormonali, è perché qualcosa non veniva fatto nel modo corretto. Quindi, ok reintegrare gli alimenti ma farlo sempre nel modo corretto, imparando a mangiare in modo sano e bilanciato, facendo quindi si che ad ogni pasto ci sia la giusta dose di carboidrati integrali o derivanti da frutta e verdura, proteine e grassi buoni. In questo modo la pizza del Sabato sera, il dolcetto della Domenica ed uno strappo alla regola ogni tanto, non inficeranno in alcun modo, donando solo un momento di piacere e di appagamento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Questi cibi rendono più veloce il tuo metabolismo

Non essere ossessionati dal peso. È bene ricordare che si parla di effetto yo-yo quando il peso che varia ruota intorno ad almeno due o tre chili. Prendere del peso dopo una pizza o un gelato è infatti fisiologico e, come già detto, si tratta per lo più di liquidi destinati ad andar via nel giro di pochi. Il peso, poi, può oscillare per diversi motivi come l’aver trattenuto più liquidi da una cena a base di frutta, un’allergia, un allenamento che ha messo in moto acido lattico, il ciclo in arrivo, un po’ di costipazione, i muscoli che iniziano a dare i primi risultati dopo gli esercizi in palestra, la bilancia rotta (ogni tanto succede anche questo), etc… Prima di urlare alla fine del mondo, è meglio cercare di capire come ci si sente nei vestiti perché a volte un chilo in più non è dato dal grasso e per assurdo si potrebbe addirittura essere dimagrite pur pesando di più. L’importante è come sempre la costanza e, in caso di dubbi o di problemi nel gestire queste situazioni, si può sempre optare per una chiacchierata con una brava nutrizionista che sappia dare le giuste spiegazioni alle tante domande che spesso si hanno sull’argomento. In questo modo la dieta e soprattutto la vita saranno vissute con maggior spensieratezza.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Leggi anche -> Gli snack estivi che fanno bene alla salute
Leggi anche -> Colesterolo buono: cosa mangiare per aumentarlo
Leggi anche -> Popcorn: come mangiarli per non ingrassare