Home Salute e Benessere Fitness Allenamento di nuoto al mare: ecco i migliori esercizi

Allenamento di nuoto al mare: ecco i migliori esercizi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:11
CONDIVIDI

D’estate sembra più difficile restare in forma? A venirci in aiuto è un po’ di sano allenamento di nuoto da fare direttamente al mare. Scopri di più..

allenamento nuoto mare
Persone che nuotano al mare, IStock

Arriva l’estate, e come sempre durante la bella stagione si ha spesso paura di perdere il ritmo della sessione di allenamento. Cresce l’ansia di voler rimanere in forma, ma tra il lavoro da concludere e le vacanze da godersi a volte mantenersi allenati può risultare davvero difficile.

Eppure i metodi per non perdere d’occhio il proprio peso forma sono tanti, anche in questa stagione: oltre che a un’alimentazione più leggera e ricca di alimenti freschi può venirci in aiuto proprio il luogo delle nostre vacanze.

In molti infatti amano, dopo un anno passato a lavoro, trascorrere i propri giorni liberi in spiaggia, in riva al mare: proprio in questo caso si potrà ricorrere a una vecchia ma sempre valida nuotata. Ecco allora alcune dritte e alcuni accorgimenti da seguire per rendere le nostre sessioni di nuoto il più possibili ottimali in questa stagione..

Se vuoi rimanere aggiornato giorno per giorno su tutte le notizie della categoria fitness, CLICCA QUI!

Allenamento di nuoto al mare: ecco tutti gli accorgimenti da seguire

allenamento nuoto mare
Persona che nuota in mare, IStock

Il primo passo consiste sicuramente nell’abituarsi alla temperatura: molto della nostra sessione infatti dipende dall’acqua. Se questa sarà troppo fredda è assolutamente consigliato indossare una maglietta termica per evitare indisposizioni. Più in generale resta sempre consigliabile entrare in acqua gradualmente.

Un altro consiglio per rendere al meglio nella sessione di nuoto è mixare bene il tempo con le distanze: se non ci si sente pronti per andare a largo anche dei tratti più brevi potranno comunque rivelarsi utili per allenarsi al meglio. L’importante in questo caso sarà contare il tempo impiegato in quel tragitto e rimanere sempre il più possibile paralleli alla riva.

Infine è importante poi non sovraccaricare il proprio corpo esponendolo a rischi: nel caso in cui iniziate a sentire freddo non fatevi problemi ad uscire dall’acqua, così come è importante, in caso di caldo eccessivo, idratarsi adeguatamente una volta usciti dall’acqua. Lo stesso vale per il ritmo della nuotata, che deve essere calibrato alle nostre capacità e non deve affaticarci.

Da Deabyday

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

LEGGI ANCHE:

Nuoto: ecco come iniziare da zero e rassodare il corpo

Cinque cose da sapere sul nuoto

Tonificazione muscolare: farla al mare è possibile