Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Dieta Paleo, come funziona e cosa si mangia

Dieta Paleo, come funziona e cosa si mangia

CONDIVIDI

Mangiare come i nostri antenati e dimagrire: è questo il segreto della Dieta Paleo, la nuova moda che sta impazzando negli ultimi mesi. Molti pasti al giorno, attività fisica e cibi da evitare: vediamo come funziona.

Dieta Paleo
Dieta

La nuova moda dell’estate 2019 a tavola? Sicuramente da Dieta Paleo che nel giro di pochi mesi ha preso piede anche in Italia.

Un regime alimentare che fa scoprire sapori antichi, utilizzando solo cibi considerati naturali perché non trattati.

E si chiama Paleo perché Loren Cordain, il nutrizionista americano che l’ha inventata e diffusa, si è ispirato all’alimentazione dei nostra antenati, quelli che abitavano la terra molto prima dei Greci e dei Romani. Ma farà davvero bene? Scopriamolo insieme.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

Dieta Paleo: viva la carne e il pesce, aboliti latticini e cereali

alimenti si e alimenti no della dieta del gruppo 0
deita (istock Pohotos)

Come vivevano gli uomini delle caverne? Si muovevano molto per cacciare, pescare e raccogliere frutti. Alla base della Dieta Paleo ci sono gli stessi principi: un’alimentazione basata sulla carne rossa e bianca, il pesce, la verdura e la frutta. Al contrario vengono esclusi tutti i prodotti lavorati, a cominciare dai cereali e dai latticini.

Come in ogni regime alimentare moderno, anche la Dieta Paleo ha la sua piramide di cibo. Alla base ci sono le proteine che derivano dalle carni. Quelle ideali sono biologiche, provenienti da animali nutriti solo con fieno, erba e altri alimenti sani, ma vanno bene anche le carni che troviamo al supermercato.

Tagli magri, sia nella carne rossa che in quella bianca. Quindi oltre al manzo e al vitello, vanno bene nella Dieta Paleo pure pollo e tacchino, anatra, oca e quaglia, tutti di allevamento (ma non in batteria), selvaggina e cacciagione, comprese le frattaglie.
Cibi sì sono anche il pesce azzurro, a cominciare da acciughe e sardine, i frutti di mare, i tuberi come le patate dolci, i funghi, frutta e verdura di stagione preferibilmente biologica, le erbe e le spezie.

Che cosa invece evitate della Dieta Paleo? Tutti i cereali, compresi quelli integrali e quelli che oggi impazzano come i semi di chia e la quinoa. Tutti i i latticini e i prodotti derivati, i legumi, ogni tipo di olio per friggere, i piatti pronti perché lavorati dalle industrie e quindi ricchi di grassi saturi, zuccheri e sale.

Ti potrebbe interessare anche—->>> Dieta Maco: come liberarsi del sovrappeso in breve tempo

Ma la Dieta Paleo funziona? Sicuramente portiamo in tavola meno calorie ed eliminiamo alcuni carboidrati, a cominciare da pane e pasta. E come tutte le diete va associata anche ad attività fisica. I suoi detrattori però dicono che l’esclusione dei latticini aumenta il rischio di una carenza di calcio nell’organismo, con quello che ne può derivare a cominciare dalla fragilità ossea.
Se siete curiose, provatela e poi ci dite come vi siete trovate.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

LEGGI ANCHE:

Dieta del ghiacciolo: dimagrire con gusto in vista dell’estate

 Dieta della Bibbia: dimagrire velocemente con la verdura

Sonia Paolin