Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Dieta della Bibbia: dimagrire velocemente con la verdura

Dieta della Bibbia: dimagrire velocemente con la verdura

CONDIVIDI

Si propone di tornare ad uno stile alimentare basico. La dieta della Bibbia punta a far dimagrire in modo sano ispirandosi alle Sacre Scritture.

Scoperta dal reverendo californiano George H. Malkmus, la dieta della Bibbia è il programma dietetico più vecchio del mondo in quanto è contenuto nel libro della Genesi.

Dove si trova – Nel versetto 29 del primo capitolo, “Dio disse: Ecco, io vi do ogni erba che produce seme e che è su tutta la terra e ogni albero in cui è il frutto, che produce seme: saranno il vostro cibo”.

L’interpretazione di Malkmus – Secondo il reverendo tutti i problemi fisici sarebbero provocati da un’alimentazione e da uno stile di vita scorretti. Dunque per tornare in forma basterebbe mangiare e vivere secondo i consigli di Dio.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

Come funziona la dieta della Bibbia

Fonte: Istock

Questo regime alimentare è piuttosto semplice da seguire e prevede una sola regola imprescindibile, ovvero l’eliminazione dalla tavola dei cibi di origine animale, fatta eccezione del miele. Un must piuttosto criticato dai nutrizionisti per via della pesante carenza di carne.

Cosa bisogna mangiare e bere – Secondo la dieta della Bibbia sono consentite le spremute di carote, le verdure crude, la frutta e la pasta sebbene in quantità ridotta.

Cosa non si deve mettere sul piatto – Come detto l’unico vero divieto assoluto riguarda tutti i prodotti di origine animale tranne il miele puro. 

Ti potrebbe interessare anche—->>> Dimagrire in modo drastico: ecco tutti i consigli utili

Una giornata tipo – Appena svegli è bene bere dell’acqua naturale a temperatura ambiente così da espellere le tossine che l’organismo ha prodotto nelle notte. Per colazione invece ok ad un frullato di carote e frutta. Per pranzo dell’acqua naturale e dopo circa trenta minuti della frutta e della verdura fresche da assaporare crude. Insieme si possono accompagnare del pane integrale o della frutta secca. Come spuntino sono concessi carote o sedano, piuttosto che del pane integrale con un cucchiaio di miele. Infine per cena, si apre sempre con un bicchiere d’acqua, poi dopo una mezz’oretta, un’insalata mista con verdure di stagione, ortaggi alla griglia, del riso o degli spaghetti con verdure condite con olio. Chi ama i dolci può mangiare una fetta di torta alla frutta senza tanto zucchero e grassi animali.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI