Home Senza categoria Dimagrire in modo drastico: ecco tutti i consigli utili

Dimagrire in modo drastico: ecco tutti i consigli utili

CONDIVIDI

Se si desidera perdere peso in maniera importante, rapidamente e senza l’odioso effetto yo-yo, la dieta  flexitariana potrebbe rivelarsi piuttosto utile.

Adottata da star internazionali come Gwyneth Paltrow e Meghan Markle la dieta flexitariana made in USA predilige un’alimentazione vegetariana, sebbene in una seconda fase siano ammessi anche carne, uova, pesce e latte.

Per avere una risposta alle curiosità del quotidiano cliccate qui 

Come funziona la dieta del flexitariana

Fonte: Istock

Questo regime dietetico predilige la flessibilità alimentare. Come detto, frutta e verdura la fanno da padrone, ma non sono neppure da escludere le proteine animali, da consumare comunque in modo moderato.

Da chi è stata ideata – La creatrice del programma è la nutrizionista Baltner Dawn, autrice del libro “The Flexitarian Diet” in cui è spiega cosa bisogna fare per dimagrire in maniera drastica.

Ti potrebbe interessare anche—->>> La dieta del latte e mele: perdi 2 kg in 3 giorni

La suddivisione delle calorie – Ogni giorno bisognerebbe assumerne 1500 per un totale di 5 pasti. 300 a colazione, 400 a pranzo, un complesso di 300 per due spuntini e 500 a cena. Se non si hanno particolari esigenze si può salire a 1800 calorie raddoppiando il quantitativo a colazione, altrimenti si può calare a 1200 calorie tagliando le merende.

Cosa si deve mangiare – Nella dieta flexitariana sono ammesse frutta e verdura di stagione, una quantità ridotta di carboidrati come pane, pasta e prodotti da forno, i legumi, i cereali integrali e i semi.

Le proteine possono essere consumate inizialmente per 700 g alla settimana e si devono evitare per due giorni. Successivamente questa grammatura deve scendere a 500 e poi a 250 grammi.

Il pesce invece può essere assunto con maggior frequenza.

Le percentuali – Questa dieta è stata creata per diventare uno stile di vita che prevede un piano settimanale composto da un 40% di cibi vegetali, 40% di cereali, legumi e semi, e un 20% di proteine.

Una giornata tipo – Si parte con un frullato di latte vegetale, mezza banana, qualche mandorla e della crusca d’avena. In alternativa uno yogurt magro con dei cereali in fiocchi e frutta fresca; oppure del latte parzialmente scremato con una fetta di pane integrale. Per pranzo ok  ad un’insalata di farro e del branzino al vapore con verdura di stagione, un risotto di mare piuttosto che una zuppa di mare con contorno di peperoni o un’insalata di carciofi con noci. Quindi, per cena della verdura di stagione condita con olio d’oliva e crema di yogurt, o ancora della ricotta con patate, più un frutto di stagione. Alternativamente, un’insalata di orzo con frutta di stagione, o del riso basmati con verdure. Per gli spuntini vanno bene la frutta o uno yogurt magro.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI