Home Attualità 90enne ruba tiramisù: la polizia paga per lui e gli fa la...

90enne ruba tiramisù: la polizia paga per lui e gli fa la spesa

CONDIVIDI

Aveva fame ma non aveva denaro per fare la spesa. Un anziano romano ha così tentato di rubare un tiramisù: preso dalla polizie gli è stato offerto non solo il dolce ma l’intera spesa.

Foto da iStock

A inizio anno un rapporto della Caritas di Roma per l’anno 2018 dal titolo La povertà a Roma: un punto di vista metteva in evidenza profonde disuguaglianze nella Capitale: il reddito individuale imponibile medio annuo andava dai 40.530 euro del II Municipio ai 17.053 del VI Municipio. Nel complesso l’1,8% denuncia un reddito di oltre 100.000 euro l’anno, mentre il 51,3% possiede un reddito fino a 15.000 euro.

Scendendo ancor più nel particolare, a Roma 146.941 over 65 non raggiungono 11.000 euro l’anno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Povertà assoluta: colpisce 4,6 milioni di persone in Italia

Qualora queste cifre non fosse sufficienti per farvi suonare il proverbiale “campanello d’allarme”, ci penserà la storia di oggi a smuovervi non solo la mente manche il cuore.

E’ la vicenda di un anziano romano spinto dalla difficoltà a una gesto veramente estremo nonché molto imbarazzante.

Se vuoi essere informato su tutte le notizie curiose dall’Italia e dal Mondo  CLICCA QUI

Anziano ruba un tiramisù: la polizia paga per lui

(IStockphoto)

I fatti che vi raccontiamo oggi si sono svolti in un supermercato della Capitale, là dove un 90enne si era recato pur senza nemmeno uno spiccio nel portafoglio.

L’uomo aveva fame ma non poteva permettersi alcun genere di acquisto. Ha così deciso di tentare di percorrere altre vie.

Impugnata una porzione di tiramisù ha provato a trafugarla, per poi però esser fermato proprio sulla porta del supermercato.

I vigilanti hanno allertato come da protocollo la polizia che è così prontamente intervenuta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Biagio Antonacci si confessa: “Conosco la povertà. Mi davano del ladro…”

Giunti sul posto però gli agenti non e la sono sentita di prender alcun tipo di provvedimento nei confronti dell’uomo, evidentemente in difficoltà e imbarazzato.

Le forze dell’ordine hanno allora deciso di ricorrere a provvedimenti assai fuori dal comune: preso il tiramisù incriminato non solo lo hanno pagato ma lo hanno trasformato el primo pezzo di una nutrita spesa che hanno ovviamente pagato di tasca propria.

L’uomo è stato poi accompagnato al treno, che ha atteso per fare ritorno alla propria abitazione.