Home Salute e Benessere Peperoni: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarli

Peperoni: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarli

CONDIVIDI

I peperoni sono ortaggi apprezzati per colore e sapore. Scopriamone insieme le proprietà, le eventuali controindicazioni e tutte le curiosità che li riguardano.

peperoni benefici
Fonte: Istock

I peperoni sono tra le verdure più apprezzate grazie alla loro versatilità e alla caratteristica di dare un sapore particolare ad ogni piatto. Adatti a diverse preparazioni sono ricchi di antiossidanti e apportano diversi benefici all’organismo, svolgendo anche un’azione depurativa e leggermente diuretica e lassativa. Come tutti gli alimenti anche i peperoni possono avere degli effetti collaterali. Scopriamo quindi tutto quel che c’è da sapere a riguardo, iniziando dai valori nutrizionali e proseguendo con i benefici e i vari modi di usarli in cucina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Peperoni: 5 motivi per cui dovresti mangiarli

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda le proprietà degli alimenti e i migliori rimedi naturali CLICCA QUI!

Tutto sui peperoni: proprietà, controindicazioni, curiosità e ricette

Cosa cucino oggi? Il menu completo con i peperoni
Fonte foto: Pixabay

Originari dell’America Latina, i peperoni si distinguono per aspetto e colorazione. Appartenenti alla famiglia delle solanacee, vantano una grande varietà che varia per forma, dimensioni e colore. I più noti sono comunque i classici verdi, gialli e rossi che presentano caratteristiche, calorie e sapori diversi tra loro. Ricchi di proprietà benefiche i peperoni sono utili per contrastare il colesterolo e per apportare una buona dose di fibre all’organismo. I peperoni non hanno una dose giornaliera consigliata che può variare da persona a persona in base alla digeribilità dell’alimento. Come per ogni cibo è giusto non esagerare mai nel consumo.

Calorie e valori nutrizionali
In media, i peperoni hanno circa 25 calorie per 100 grammi. Ricchi di beta carotene, contengono una buona dose di vitamina C ed A. Comprendono inoltre sia le vitamine del gruppo B che diversi minerali come il potassio, il magnesio, il calcio e il ferro. Sono inoltre ricchi di fibre, pectnina e cellulosa.

Proprietà e benefici

I peperoni hanno svariate proprietà benefiche. Tra queste le più note sono:

  • Sono energetici grazie alla presenza di vitamine del gruppo B
  • Abbassano il colesterolo cattivo
  • Aiutano a contrastare alcune forme di tumore
  • Aiutano a combattere i radicali liberi
  • Prevengono l’invecchiamento cutaneo
  • Aiutano a conciliare il sonno
  • Contribuiscono ad aumentare il buon umore
  • Aiutano a prevenire le malattie degenerative degli occhi come, ad esempio, il glaucoma
  • Sono disintossicanti grazie alla presenza di solanina che stimola l’attività del fegato

A differenza di quanto si pensa, i peperoni non sono necessariamente indigesti. Le parti che rendono difficile la loro digestione sono infatti concentrate in buccia, semi e parte bianca interna. Una volta tolte, mangiarli sarà semplicemente un piacere.

Controindicazioni
Il consumo di peperoni è sconsigliato a persone che soffrono di ulcera gastrica, reflusso, emorroidi o che hanno problemi al fegato. Per via della presenza di solanina, sono inoltre sconsigliati ai bambini al di sotto dei dieci anni di età, in quanto per loro può risultare difficile digerirli correttamente. Ovviamente sono da evitare anche in caso di allergia al prodotto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Mela: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla

Dieta dei peperoni
Fonte: Pixabay

Come assumere i peperoni e curiosità

I peperoni sono molto duttili e si prestano pertanto a preparazioni di ogni tipo. Ottimi crudi in insalata, da cotti sono perfetti per accompagnare sia primi che secondi piatti. Sono buonissimi ripieni e ovviamente nelle loro versioni sott’olio e sott’aceto. Da non dimenticare, ovviamente, la classica peperonata che ricordiamo può essere più che digeribile se a base di peperoni privi di buccia e semi.

Andando alle curiosità

  • Il loro nome originario è capsicum che significa scatola.
  • I peperoni se tagliati in orizzontale piuttosto che in verticali risultano più digeribili in quanto si vanno a spezzare i legami della cellulosa.
  • I peperoni verdi non sono altro che peperoni gialli o rossi raccolti prima del tempo. Per questo motivo, da crudi possono risultare un po’ pesanti.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

GUARDA ANCHE:
Caffè: proprietà, benefici, controindicazioni e come usarlo in cucina
Cocomero: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo
Cioccolato fondente: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo