Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Quinoa: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla

Quinoa: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarla

CONDIVIDI

La quinoa è un alimento ipocalorico e senza glutine ricco di proprietà benefiche per l’organismo: scopriamo insieme i suoi effetti e come integrarla nella dieta.

quinoa proprietà e ricette

La quinoa nasce in Sudamerica dai semi di una pianta chiamata Chenopodium quinoa: da molti considerata un cereale, in realtà questo alimento vegetale non nasce da una Graminacea e pertanto non rientra in questo gruppo di alimenti.

Priva di glutine e ricca di proteine, carboidrati e fibre, la quinoa è un alimento adatto a chi soffre di celiachia e a chi ha scelto di seguire una dieta vegetariana o vegana, in quanto ottimo sostituto delle fonti di proteine di origine animale.

I semi di quinoa sono ricchi di nutrienti e proprietà benefiche tutte da scoprire: ancora relativamente poco diffusa sulle nostre tavole, per le sue qualità è altamente consigliata a bambini, donne in gravidanza, sportive e convalescenti.

CALORIE E VALORI NUTRIZIONALI

Come accennato, la quinoa è un alimento molto energizzante e nutriente con un apporto calorico pari a circa 350 calorie ogni 100 grammi.
Particolarmente ricca di amido, fibra alimentare e proteine, è anche una buona fonte di magnesio e vitamina C ed E. Inoltre, la quinoa contiene due amminoacidi molto importanti che sono la lisina e la metionina: la seconda, in particolare, svolge un ruolo importante nel metabolismo dell’insulina.

Se vuoi essere sempre aggiornata su tutte le proprietà benefiche, gli effetti collaterali e le schede nutrizionali degli alimenti CLICCA QUI!

Tutto sulla quinoa: proprietà, controindicazioni, curiosità e ricette

quinoa

PROPRIETA’ E BENEFICI

La quinoa gode di molte proprietà benefiche per l’organismo: grazie all’elevato contenuto di fibre alimentari, ha un potere saziante molto alto e un indice glicemico e insulinico piuttosto basso che la rendono un alimento adatto a chi è in sovrappeso. Per diabetici e obesi, resta un buon alimento ma vanno controllate le porzioni.

Essendo priva di colesterolo, si adatta a chi deve tenerlo sotto controllo e può essere consumata tranquillamente anche da chi soffre di pressione alta.
Le fibre contenute nella quinoa sono ottime per chi soffre di stitichezza e svolgono un ruolo preventivo come alimento in grado di evitare l’insorgere dei tumori intestinali.
La quinoa è ottima anche per preservare la salute dei reni.

CONTROINDICAZIONI

Per chi è predisposto ad allergie e intolleranze, la quinoa può rappresentare un problema anche se i fenomeni di intolleranza sono decisamente rari.
Inoltre, la quinoa contiene saponine: si tratta di sostanze potenzialmente tossiche che possono rivelarsi molto pericolose per l’organismo e pertanto i semi di quinoa vanno messi in ammollo e lavati con attenzione prima della cottura.
Chi soffre di problemi di calcoli renali, di diabete di tipo II e di obesità deve controllare il consumo di quinoa limitando le quantità.

COME ASSUMERLO E CURIOSITA’

La quinoa è un seme non adatto all’utilizzo per la panificazione, mentre può essere tranquillamente cucinata seguendo tutte le indicazioni delle ricette a base di riso.
I semi cotti possono essere utilizzati per ricette dolci o salate, e in aggiunta a yogurt, macedonia, minestre, zuppe e insalate.

In alcuni paesi, si consumano a tavola anche le foglie di quinoa utilizzate come una comune verdura.
Inoltre, pochi sanno che dai semi di quinoa si ricava una bevanda simile al latte di avena: il latte di quinoa.

La quinoa gode di fama di “super cibo” per le sue eccellenti caratteristiche nutrizionali e viene impiegata anche nell’alimentazione degli astronauti: la NASA sta studiando la possibilità di inserirla nel progetto di coltivazione per i voli spaziali di lunghissima durata.

VIDEO RICETTA – LATTE DI QUINOA FATTO IN CASA


Potrebbe interessarti anche:

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI