Home Dieta e Alimentazione

Dimagrire velocemente con la dieta delle ciliegie

CONDIVIDI
Fonte: Istock

Dieta delle ciliegie: come dimagrire senza rinunciare ai dolci gusti dell’estate.

Prosegue il tour delle diete che hanno alla loro base il consumo di frutti estivi che, grazie alla dolcezza e alla freschezza di cui godono, si rivelano ottimi complici delle diete estive. Dopo aver visto la dieta dell’anguria e quella delle albicocche, quindi, esploreremo insieme la dieta delle ciliegie, altro frutto estivo che, grazie alle sue numerose proprietà, si rivela particolarmente valido sia per il benessere che per il dimagrimento.
Le ciliegie, infatti, oltre ad apportare solo 38 calorie per 100 gr circa, sono una buona fonte di vitamine e di melatonina. Oltre a rendersi utili in caso di insonnia, hanno un alto potere antiossidante, rinforzano il sistema immunitario e donano allegria. Il grande apporto di fibre le rende inoltre piuttosto sazianti così, anche se come dice il detto, una ciliegia tira l’altra, mangiarle non sarà mai un grande problema, soprattutto se si pensa che sono così buone da poter essere inserite proprio all’interno di una dieta, rendendola più semplice da seguire e garantendo la perdita del peso in eccesso, il tutto senza perdere il gusto del buon cibo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta estiva: dimagrisci facilmente con il menu da spiaggia

Dieta delle ciliegie, menu e indicazioni

Fonte: Istock

Quella delle ciliegie è una dieta molto semplice da seguire in quanto si basa su un’alimentazione bilanciata che si integra perfettamente con l’inserimento di questi dolcetti estivi, perfetti per chi desidera qualcosa di dolce e colorato senza assumere zuccheri raffinati. La dieta, inoltre, non andrà seguita ogni giorno ma per soli tre a settimana, il tutto per un mese intero nel quale si possono arrivare a perdere fino a 4 kg.
Ma vediamo come organizzare i tre giorni di dieta che, ovviamente, andranno seguiti scrupolosamente e senza deviazioni.

Primo giorno
Pre colazione: 20 da mangiare a ciliegie a digiuno
Colazione: Una tazza di latte di soia senza zucchero con 4 fette biscottate integrali con un velo di marmellata di ciliegie senza zucchero (ancor meglio se realizzata in casa)
Spuntino: Frullato con 10 ciliegie, una banana e una mela golden
Pranzo: Insalata mista con tonno al naturale ed un uovo da condire con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva e poco sale. A seguire 30 grammi di pane integrale o 50 gr di riso integrale e una piccola macedonia di frutta
Merenda: 3 albicocche e 12 ciliegie
Cena: Pollo alla griglia con verdure grigliate e condite con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva. Un frutto di stagione

Secondo giorno
Pre colazione: 20 ciliegie da mangiare a digiuno
Colazione: Una tazza di latte di soia senza zucchero con 4 biscotti integrali
Spuntino: Dieci ciliegie e due albicocche con un bicchiere di latte di riso. Il tutto può anche essere frullato e bevuto come un milk shake vegetale
Pranzo: Una porzione (circa 60 grammi) di pasta integrale da mangiare con una manciata di ceci o con delle lenticchie. A seguire un frutto di stagione
Merenda: Una macedonia fresca contenente anche ciliegie
Pre cena: Una ventina di ciliegie da mangiare intere o sotto forma di succo (senza zucchero)
Cena: Salmone al cartoccio da accompagnare con una patata al vapore e verdura di stagione, il tutto condito con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva, succo di limone e spezie. Per finire un piccolo frutto di stagione

Terzo giorno
Pre colazione: 20 ciliegie da mangiare a digiuno
Colazione: Un bicchiere di latte di soia o di mandorle e un pacchetto di cracker integrali
Spuntino: Frullato di ciliegie, fragole, frutti di bosco e latte parzialmente scremato
Pranzo: Minestrone di verdure con 50 gr di pasta integrale o 60 gr di riso integrale. A seguire una piccola insalata di tonno al naturale con fagiolini, condita con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva, succo di limone e spezie.
Merenda: Una macedonia di frutta che comprenda anche delle ciliegie
Pre cena: Succo di ciliegie senza zuccheri aggiunti
Cena: Pollo alla piastra con spezie varie e insalata di pomodori e cetrioli condita con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva e accompagnata da 30 gr di pane integrale ed un frutto di stagione

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Bilancia: come e quando pesarsi per non sbagliare

Pro e contro della dieta delle ciliegie

Fonte: Istock

La dieta delle ciliegie si basa su un menu piuttosto bilanciato che essendo previsto per soli 3 giorni a settimana non costituisce un rischio per la salute, purché la dieta venga seguita per un solo mese come indicato e che alla stessa si aggiungano il consumo di almeno un litro e mezzo d’acqua naturale e la giusta attività fisica che, per chi non ne ha mai svolta prima, può essere anche una semplice camminata veloce di circa 20 minuti da fare ogni giorno. Prima di iniziare è comunque preferibile sentire il proprio medico curante, specie se si hanno delle patologie in atto.
Consultare un buon nutrizionista è invece la soluzione migliore per modellare la dieta sulla propria persona al fine di ottenere dei risultati personalizzati e studiati ad hoc per la propria figura.Va infine ricordato che il consumo eccessivo di ciliegie può avere degli effetti lassativi, cosa che potrebbe rendere il quantitativo previsto in questa dieta troppo elevato e quindi dannoso per alcune persone.