Home Dieta e Alimentazione

Cellulite: dieta, sport e rimedi per eliminarla per sempre

CONDIVIDI
Fonte: Istock

Cellulite, cos’è e come sconfiggerla con dieta, sport e rimedi vari.

La cellulite è, senza alcun dubbio, il nemico numero uno delle donne. La sua presenza infatti può verificarsi a prescindere dal peso e dal tipo di corporatura, trasformandosi in un vero e proprio incubo dal quale è spesso difficile uscire. Per sconfiggerla, infatti, molto spesso serve un lavoro a 365 gradi, capace di attaccarla su più fronti fino a farla attenuare ed infine sparire. Per riuscirci, però, è necessaria tanta perseveranza. Prima di scoprire quali sono le strategie vincenti contro la tanto odiata cellulite, cerchiamo però di capire una volta per tutte di cosa si tratta. Per poter colpire il nemico, infatti, è sempre meglio conoscerlo a fondo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dimagrire senza dieta: scopri come fare

Cellulite, metodi e strategie per eliminarla per sempre

iStock Photo

Nonostante fino a qualche anno fa fosse considerata solo un inestetismo dovuto a una scorretta alimentazione, oggi è ormai noto che la cellulite è una vera e propria patologia il cui nome scientifico è panniculopatia edemamo fibro sclerotica o, più brevemente, PEFS.
In parole semplici si tratta di un problema dell’ipoderma, ovvero il tessuto adiposo (quello che si trova proprio al di sotto della pelle) che di norma ha il ruolo di mettere in circolo o depositare i grassi introdotti con l’alimentazione e tutto in base al consumo calorico. In un organismo che funziona alla perfezione, quindi, in presenza di un deficit calorico, i grassi verranno messi in circolo ed eliminati mentre in presenza di un surplus calorico, verranno depositati.
Purtroppo a volte le cose non filano in modo liscio, così, quando avviene un disturbo a questo livello, iniziano a presentarsi alcuni squilibri come l’accumulo di sostanze tossiche e la tanto temuta ritenzione di liquidi. Un processo che porta ad infiammazioni, edemi o ispessimento del sistema connettivo e che apre le porte alla tanto temuta cellulite.
Ovviamente si tratta di una patologia che, in assenza di altre problematiche, non è da considerarsi grave ma che come ben sappiamo ha un peso non indifferente sul lato estetico, cosa che può generare diversi problemi, specie nel periodo estivo.
È inoltre utile sapere che la cellulite è presente sia in uomini che donne, queste ultime però ne risentono decisamente di più e questo per una serie di fattori come la presenza di estrogeni, il minor quantitativo di testosterone e la differenza di struttura del tessuto connettivo stesso che, negli uomini, appare più lineare e meno propenso a lasciar spazio alla cellulite.
Le zone dove si presenta maggiormente sono esterno ed interno coscia, glutei, fianchi e addome.

I vari stadi della cellulite

Ora che abbiamo capito di cosa si tratta e perché si manifesta, cerchiamo di capire insieme quali sono i differenti stadi con i quali può presentarsi la cellulite:

  • Primo stadio, detto anche fase edematosa. È il primo e più superficiale e, di conseguenza, anche il più semplice da risolvere. La cellulite qui non è ancora visibile ma si nota solo comprimendo la pelle
  • Secondo stadio, detto anche fase fibrosa. Qui la cellulite diventa visibile andando a formare la così detta e odiata buccia d’arancia
  • Terzo stadio, detto anche fase sclerotica. La cellulite ha ora un aspetto a materasso, comprensivo di avvallamenti e rientranze. Inoltre, al tatto la zona può essere sia fredda che dolorosa, creando non pochi disagi
  • Quarto stadio, detto anche fase irreversibile. Avviene quando la cellulite è ormai presente da troppo tempo e, complice anche l’avanzare dell’età, diventa difficile da trattare. Anche se non eliminabile, seguendo al meglio tutte le indicazioni e lavorando anche dal punto di vista meccanico, è possibile contribuire a ridurle e ad attenuare gli episodi dolorosi, sentendo anche le gambe più leggere

Oltre a dividersi in 4 stadi diversi, la cellulite può apparire sotto forme diverse, legate al suo stato e alle condizioni fisiologiche della persona. Ecco quali sono:

  • Edematosa: solitamente presente nei primi due stadi e spesso legata a problemi del micro circoloC
  • Compatta: Dura al tatto e difficile da pizzicare con le dita. Può presentarsi così in tutti i suoi stadi e ciò dipende da diversi fattori come il tono della pelle e la situazione muscolare
  • Flaccida: ovvero molto molle per via della scarsa elasticità presente nelle aree circostanti. Ciò può dipendere da tessuti sottoposti a troppe diete e per questo motivi ormai privi di tono

Perché si presenta la cellulite

Come già detto, la cellulite può presentarsi per diversi motivi. Tra i più comuni ci sono:

  • La genetica. Come già detto le donne sono più portate rispetto agli uomini e, a livello globale, le donne caucasiche sono quelle che ne soffrono più spesso
  • Problemi ormonali. Oltre ad un’abbondanza di estrogeni anche disfunzioni ormonali o cicli irregolari possono influire sulla comparsa della cellulite
  • Fragilità delle pareti che rivestono la superficie interna dei vasi sanguigni
  • Alimentazione errata. Un’alimentazione ricca di grassi può portare ad accumulare grasso nei punti specifici e insieme alla ritenzione idrica dare il via alla sua comparsa
  • Postura scorretta. Da recenti studi è emerso che chi tende a schiacciare la colonna vertebrale è generalmente più soggetto alla formazione di cellulite
  • Allergie o stati di intossicazione generale. La cellulite si insatura più facilmente in chi ha un organismo costantemente infiammato. Per questo motivo, allergie o patologie di vario tipo possono contribuire a farla apparire o aumentare
  • Tessuto muscolare debole
  • Sedentarietà
  • Fumo e alcol
  • Scarsa o scorretta idratazione
  • Microbiota alterato per problemi vari

Come sconfiggere la cellulite

Eliminare la cellulite, come saprà già chiunque ci ha provato almeno una volta, non è una cosa semplice. Per farla fuori è infatti necessario lavorare su più fronti al fine di non lasciarle scampo, dandole così come unica soluzione quella di sparire. Quali sono, quindi, i campi sui cui andare a lavorare? Il primo è ovviamente l’alimentazione, seguita dalla giusta attività fisica e da una serie di abitudini corrette che andranno mantenute per tutta la vita. Inoltre anche alcuni rimedi naturali ed estetici possono essere di grande aiuto e al tutto vanno ovviamente associate calma e perseveranza.

Dieta e sport contro la cellulite

Iniziamo dall’alimentazione. Per prima cosa, proprio come quando si desidera perdere peso in modo sano, è opportuno eliminare tutti quei cibi che fanno notoriamente male. Sono quindi da abolire quindi le bibite zuccherate, l’alcol, i cibi ricchi di grassi, gli zuccheri raffinati e i cereali con un alto indice glicemico. È risaputo infatti che una dieta che tenga conto dell’indice glicemico oltre a far perdere peso si rivela molto utile anche contro la cellulite. Per combattere la cellulite a tavola, quindi, è necessario curare l’alimentazione mangiando in modo bilanciato ovvero con proteine magre derivanti per lo più da uova, pesce, latticini e carni magre, grassi buoni come quelli derivanti dall’olio d’oliva e dalla frutta secca e cereali a basso indice glicemico come pasta o pane integrale e crusca. È poi indispensabile bere molta acqua e ridurre il consumo di sale, sostituendolo con le spezie. Come aceto è meglio preferire quello di mele mentre andrebbe totalmente escluso quello balsamico poiché ricco di zuccheri.

Per quanto riguarda lo sport, invece, la prima cosa da prendere in considerazione è quella di iniziare a muoversi. Delle lunghe camminate o una sessione di nuoto in piscina sono un ottimo inizio, specie per chi fino al giorno prima ha condotto uno stile di vita per lo più sedentario. Esistono poi esercizi specifici per contrastare la cellulite, molti dei quali fanno comprendono l’utilizzo dei pesi. Sul web ci sono diversi work out studiati appositamente per contrastare questo inestetismo. Un’altra valida alternativa è quella di iscriversi in palestra e praticare qualche attività di cardio da associare a delle schede studiate appositamente dal proprio personal trainer di fiducia.

Cure estetiche e rimedi naturali

Esistono poi diverse cure estetiche che si possono effettuare per rendere l’attacco alla cellulite più completo. Si parte con fanghi e creme, applicabili da sole a casa e si arriva a veri e propri trattamenti di diversa entità. Ci sono il massaggio linfo drenante, la radio frequenza, la cavitazione, la mesoterapia, la ionoforesi e tanti altri rimedi specifici da adattare ad ogni singolo caso per migliorare micro circolo, tonicità, struttura dei tessuti, etc…
Da non dimenticare infine i tanti rimedi naturali come l’assunzione di aceto di mele o di integratori come la centella asiatica che aiuta a drenare.

Curare l’infiammazione

Sempre più studi del settore confermano che la presenza di infiammazione all’interno dell’organismo può rendere più difficile l’eliminazione della cellulite. Per questo motivo, in assenza di risultati o in mancanza dei benefici sperati è consigliabile accertarsi di non avere uno stato di infiammazione in corso causato, ad esempio, da intolleranze alimentari, allergie come quella sistemica al nichel (snas) e problemi di altro genere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Fitness: per ogni tipo di cellulite esiste l’allenamento giusto

Dieta e microbioma

Fonte: Istock

Ultimamente si sente parlare spesso del microbioma e del microbiota intestinale, importantissimi per il benessere della salute e per l’attenuazione o la scomparsa di diverse patologie. Curare il proprio intestino è molto importante anche per sconfiggere la cellulite. Come già visto, infatti, la cellulite può essere causata anche dalla stipsi che è spesso legata ad un microbiota non ottimale. In caso di dubbi, quindi, è sempre meglio rivolgersi al proprio medico curante in modo da poter effettuare tutti i controlli del caso e risolvere eventuali problemi.
Seguendo questi rimedi la cellulite migliorerà nel 95% dei casi, attenuandosi fino a sparire. Per far si che il risultato si protragga nel tempo è però necessario seguire alcuni piccoli accorgimenti. Ecco i più importanti da ricordare e far rientrare nel proprio stile di vita:

  • Bere sempre tanta acqua e tè verde
  • Evitare bibite gasate e zuccherate
  • Mantenere l’alimentazione il più pulita possibile
  • Fare sempre un minimo di attività fisica
  • Usare poco sale e non eccedere mai con condimenti a base di salse
  • Evitare di accavallare troppo spesso le gambe
  • Non indossare indumenti troppo stretti
  • Mantenere sempre una buona postura
  • Evitare tacchi troppo alti