Home Dieta e Alimentazione

Dimagrire senza dieta: scopri come fare

CONDIVIDI
Fonte: Istock

Scopri come perdere peso senza sforzi e soprattutto senza seguire una dieta.

Dimagrire senza mettersi a dieta è probabilmente il sogno di quasi ogni donna o almeno di quelle che non si sentono pienamente soddisfatte del loro aspetto fisico ma che, al contempo, hanno un debole per la buona cucina. Perché, diciamocelo, mangiare è uno dei più grandi piaceri della vita e nessuno riesce a privarsene senza un particolare sforzo. Dover soffrire per rientrare in un paio di jeans o per superare la tanto temuta (e odiata) prova costume è quindi una vera tortura cui molte desiderano di potersi sottrarre almeno una volta al giorno. Dopotutto, non è una novità che dopo il principe azzurro, quella di avere un metabolismo in grado di bruciare ogni peccato di gola sia il più grande desiderio di ogni donna. Come fare quindi per vivere felici e senza i costanti morsi della fame? La buona notizia è che non sempre è necessario mettersi a dieta. Anzi, oggi scopriremo proprio che dimagrire senza la dieta è più che possibile. Basta inserire nella propria vita una o due piccole abitudini ed il gioco è fatto. E soprattutto, non si sentirà più la fame. Una notizia che già da sola è in grado di far tornare il sorriso, vero?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->Dieta dell’indice glicemico: come funziona e cosa si mangia

Come dimagrire senza dieta

Fonte: Istock

Se si ha del peso da perdere, tolte le dovute eccezioni di persone con problemi ormonali o di tipo metabolico, la causa è solitamente data da una serie di fattori che possono riassumersi in sedentarietà ed introito eccessivo di calorie. Per perdere peso, quindi, almeno inizialmente, non è necessario mettersi a dieta ma apportare piccole ma sostanziali modifiche al proprio stile di vita. Quest’idea forse farà storcere il naso a molte ma è la via più sicura per iniziare un percorso che garantirà non solo la perdita di peso ma anche la possibilità di non tornare mai più ad avere quei chili di troppo. Inoltre, come effetto collaterale, ci sarà quello di sentirsi sempre più energiche, vitali e attive. Niente male, no?
Cosa fare, quindi, per iniziare da subito a perdere peso senza dieta? Ecco i due pilastri da far propri e non dimenticare mai più:

  • Dire addio alla sedentarietà. Niente paura, non significa darsi alla palestra o ad una vita da sportive. Ciò che conta è inserire una quantità anche minima di attività fisica. Se si è solite passare le giornate sul divano o alla scrivania, ad esempio, basterà cercare un momento nel quale concedersi una camminata a passo sostenuto. Può essere una passeggiata nella natura o la strada per rientrare da scuola o da lavoro. Un’alternativa è quella di scegliere degli esercizi da fare online, seguendo tutorial semplici. In ogni caso, il tempo giornaliero da occupare sarà davvero minimo e si aggirerà intorno ai 30 minuti. Ovviamente chi lo desidera potrà anche optare per una corsetta mentre le più allenate potranno andare in palestra, seguendo uno dei tanti corsi o facendosi indicare una scheda dal personal trainer, scegliendo insieme gli obiettivi da raggiungere. Fare sport, infatti, oltre a far dimagrire, da anche la possibilità di rendere il corpo più armonico, portandolo a tonificarsi là dove serve, in modo da raggiungere la forma desiderata.

    Fonte: Istock
  • Eliminare il junk food. Si tratta del classico cibo spazzatura, quello ricco di grassi saturi e ingredienti non proprio salutari. Riuscire ad eliminarlo o quantomeno ridurlo aiuta ad abbattere diverse calorie, portando così al dimagrimento. Allo stesso tempo, anche le bibite zuccherate andrebbero eliminate o quanto meno ridotte, in modo da abbassare i picchi di glicemia, responsabili in modo indiretto dell’accumulo di adipe.

È importante ricordare che non seguire una dieta non significa poter mangiare liberamente ogni cosa. In primis, perché andando avanti a cibi spazzatura, prendere peso è inevitabile e, subito dopo, perché si va a danneggiare anche la salute. La nota positiva è che oggi, a differenza di qualche anno fa, mangiare in modo sano è molto più semplice e basta un po’ di fantasia per creare dei pasti belli da vedere e ricchi di gusto. Il tutto con ingredienti salutari che oltre ad appagare il palato, aiutano a mantenere a lungo il senso di sazietà.
Un esempio lampante sono i tanti porridge con frutta e cioccolato che si vedono su Pinterest o Instagram, gli enormi pancake con aggiunta di cacao o di crema di nocciole o di arachidi, i yogurt da arricchire con frutta secca e cereali e poi i pranzi a base di piatti unici ma da veri gourmet. Un paradiso di sapori che farebbero invidia al re dei golosi e che oggi sono disponibili in chiave fit, durando più a lungo di un junk food e donando sapori veri e corposi che non hanno nulla da invidiare a dolci o panini di tipo industriale.

Fonte: Istock

Seguire queste due semplici regole aiuterà chiunque a perdere peso velocemente, senza troppi sforzi e senza rinunciare alla vita sociale. Anche fuori, infatti, è possibile mangiare in modo sano. Al momento bar e ristoranti non fanno che inserire i così detti super cibi tra gli alimenti, consentendo di gustare qualcosa di buono senza minacciare la linea. Si va da panini a base di salmone e avocado, insalate miste e ricche di ingredienti tra i quali scegliere o le tendenze del momento come le famose pokè bowl a base di alimenti sani e gustosi. Ovviamente, anche mangiare nei ristoranti tradizionali è possibile e le amanti del sushi potranno concedersi anche quello, seguendo gli accorgimenti presenti in questo articolo su come mangiare al ristorante giapponese senza ingrassare.
Insomma, le possibilità sono davvero tante e basta solo un po’ di impegno per dimagrire senza contare calorie o dover pesare ogni singola pietanza. Inoltre, questo stile di vita ha la particolarità di piacere così tanto che, una volta intrapreso, è difficile tornare indietro.

Come proseguire dopo i primi tempi

Fonte: Istock

Uno dei punti che viene affrontato di rado e al quale non si pensa quasi mai è quello del lungo tempo. I primi mesi, infatti, il corpo, a seguito del cambiamento, perderà rapidamente i primi chili. Chi non aveva un gran peso in eccesso, quindi, si troverà ad aver raggiunto il proprio obiettivo, mantenibile semplicemente con un’alimentazione il più possibile sana e bilanciata. Chi, invece, ha ancora diversi chili da perdere dovrà fare un paio di considerazioni.

La prima è quella di concedersi qualcosa di extra per una o due volte al mese. Questo servirà a dare un impulso al metabolismo e ad evitare futuri attacchi di fame nervosa. Per quanto il cibo sano sia buono, è innegabile che dover dire sempre di no al cibo spazzatura per alcune persone è un peso intollerabile. Se si riesce senza sacrifici, ovviamente, è meglio proseguire, stando semplicemente attente a concedersi degli extra di tanto in tanto. Se invece si sente il bisogno di mangiare qualcosa di veramente out, come ai vecchi tempi, allora si può optare di farlo una o due volte al mese ed con moderaazione. In questo modo ci si sentirà libere al 100%, senza contare che, come già detto, molte potrebbero scoprire di non apprezzare più quei sapori ma di preferire il senso di benessere dato dai cibi sani e buoni.

Fonte: Istock

La seconda considerazione da fare riguarda invece la condizione nella quale ci si trova. Se si ha molto peso da perdere, infatti, il solo dimagrimento potrebbe non bastare. In questi casi, per evitare di ritrovarsi con pelle molla o parti del corpo non ben tonificate, è sempre meglio rivolgersi ad un nutrizionista o un chirurgo estetico, al fine di capire i rischi a quali si va incontro dimagrendo. In questo modo si potrà valutare insieme, in quanto tempo perdere peso e che attività affiancare al tutto. Ovviamente si tratta di casi in cui il peso da perdere è davvero importante, ma è sempre meglio specificare, al fine di evitare brutte sorprese a chi, presa dalla voglia di perdere peso, non abbia fatto i conti con il futuro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta: le 10 regole d’oro per dimagrire

Detto questo, basta davvero poco per dimagrire senza fatica, imparando al contempo uno stile di vita sano e divertente, in grado di far assaporare con maggior piacere non solo il cibo ma la vita di tutti i giorni, troppo spesso messa in ombra perché troppo stanchi per viverla.