Home Coppia

Crisi di coppia: come risolverla in 5 passi

CONDIVIDI
Fonte: Istock

Cinque semplici regole per uscire indenni da una crisi di coppia.

Ogni coppia, prima o poi, si trova a dover affrontare un periodo di crisi. Come già visto nell’articolo su come evitare la crisi di coppia estiva, i motivi possono essere tanti e di diversa entità. Ci sono coppie che si trovano loro malgrado in una situazione economicamente pessima o che a causa di un lutto improvviso entrano in uno stato di shock, e poi ci sono quelle che possono trovarsi ad attraversare un momento passeggero di assestamento, che faticano ad abituarsi al calo del desiderio o che davanti a determinati ostacoli come la gelosia o delle differenze caratteriali, iniziano a chiudersi, compromettendo di fatto il benessere della coppia.
Per fortuna, qualunque sia la motivazione, esistono delle regole di base che possono aiutare la coppia desiderosa di uscire dal periodo di crisi. Un rapporto fatto di alti e bassi è infatti una cosa normalissima, alla quale bisogna abituarsi per gradi, scegliendo di muoversi nel modo più appropriato al fine di giocare per il benessere del rapporto a due.
Proviamo quindi a vedere insieme quali sono i passi da fare per uscire indenni da una crisi di coppia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Coppia: come si cambia dopo il matrimonio

Crisi di coppia e come uscirne. Ecco i passi fondamentali da compiere

Fonte: Istock

Potrà sembrare banale ma la prima cosa da considerare quando si vuole affrontare la minaccia di una crisi è l’amore che vi unisce. Alcune coppie tendono infatti a confondere la crisi con la fine dell’amore. A volte, seppur l’amore sia finito da un pezzo, infatti, subentra un tipo di affetto altrettanto importante che può portare a non accettare la fine della storia a due. Questo, però, con il tempo porta a corrodere il rapporto che, di fatto, viene vissuto per quel che non è, finendo con il compromettere anche la splendida amicizia che potrebbe nascere dalla fine di una storia d’amore.
Prima di muovere qualunque passo, quindi, è indispensabile interrogarsi con sincerità e capire se c’è ancora il sentimento che vi univa un tempo e, ovviamente, se questo è reciproco. In presenza dell’amore, infatti, ogni problema può essere risolto. Certo, non sarà sempre una passeggiata, ma basterà il costante impegno di entrambi per vedere presto la fine del tunnel. Dopotutto, la crisi fa parte di ogni percorso di crescita. Ci sono quelle personali che si affrontano diverse volte nel corso dell’esistenza e dopo le quali ci si scopre un po’ cambiati e poi ci sono quelle di coppia che, coinvolgendo non una ma due persone, sono ovviamente più difficili da superare.
Fatta questa necessaria premessa, vediamo quindi come muoversi in presenza di una crisi di coppia:

Fonte: Istock
  • Fare gioco di squadra. Se il vostro rapporto è in crisi, di sicuro vi sarete entrambi accorti della cosa. Far finta di non vederla o scegliere di non parlarne, quindi, non semplificherà le cose. Il primo passo da compiere, infatti, è proprio quello di riconoscere e accettare il periodo che si sta vivendo, confrontandosi per trovare una soluzione. È importante ricordare che ogni coppia è una piccola squadra e che l’atteggiamento che si ha all’interno di una squadra può fare la differenza sull’esito di ogni partita. La vostra partita in gioco è la crisi che state vivendo e sarà solo unendovi che riuscirete a sconfiggerla. Per cominciare, quindi, mettete da parte recriminazioni o accuse perché raramente la colpa sta solo da una parte. E quando si parla di crisi, a meno di non esserci in gioco tradimenti o azioni gravi da parte dell’altra persona, non è neanche detto che ci sia una colpa da riconoscere. Si tratta semplicemente di un momento preciso dove qualcosa si è incrinato. Scoprirlo e cercare di raddrizzarlo è tutto ciò che va fatto al fine di emergerne più forti di prima.
  • Cercare sempre il dialogo. Parlare molto aiuta a conoscersi meglio e ad individuare anche determinati cambiamenti avvenuti in se stessi o nell’altra persona. A volte può succedere che un atteggiamento che ci da tanto fastidio, i primi tempi ci facesse addirittura piacere. Senza contare che se l’altra persona non sa di un nostro cambiamento interiore, difficilmente potrà capire come muoversi. Ecco, quindi, che parlare aiuta a riscoprirsi ogni giorno, sondando priorità e preferenze dell’altra persona e ricordando sempre che si tratta di un individuo a se stante, con gusti e necessità del tutto personali.innamorati e stretta di mano contro il dolore
  • Trovare dei punti di incontro. Durante una crisi è molto importante riuscire a ritrovarsi pian piano, andando a ricreare il rapporto che un tempo vi aveva spinti a stare insieme. La routine di tutti giorni, molto spesso, finisce con il portare a perdersi. Si sta insieme quando si fa la spesa, si pagano le bollette o si risolvono determinati problemi e alla sera si è troppo stanchi per impegnarsi in altre attività. Questo col tempo porta la coppia ad allontanarsi emotivamente e a non sapere più cosa preoccupa o fa entusiasmare l’altra persona. Per curare il rapporto quindi, è indispensabile trovare del tempo da dedicarsi. Uscire come se si trattasse di un appuntamento, passare una sera sul divano raccontandosi i propri sogni e le proprie paure, farsi dei regali a sorpresa, scriversi una lunga mail da spedirsi mentre si è al lavoro o coltivare degli hobby in comune. Qualsiasi cosa farà bene alla causa perché sarà nuova legna che avrete aggiunto insieme al focolare del vostro amore.
  • Dar spazio ai ricordi. Cercare di ricordare i momenti in cui si era felici, tante volte, può riaccendere l’amore. Via libera, quindi, agli album di foto, ai video fatti in vacanza e alle lettere o ai messaggi che vi siete scritti in passato. Trovare il tempo per ricordare insieme dei momenti felici, quelli in cui l’amore era la prima cosa che percepivate nello sguardo dell’altro, può sembrare banale ma spesso fa davvero la differenza. Farlo, infatti, vi aiuterà a ricreare la giusta atmosfera e a riprovare il semplice piacere dello stare insieme.
  • Curare l’intimità del rapporto. La prima cosa che si tende a perdere quando si è in crisi è l’intimità. Questa, invece, andrebbe curata maggiormente perché oltre a creare confidenza aiuta a sentirsi ancora uniti e parte integrante della coppia. Se il vostro rapporto tra le lenzuola ha ceduto il passo alla routine di tutti i giorni portandovi ad allontanarvi, cercate di risvegliare il desiderio dell’altro. Giocate, esplorate, provate a chiedervi cosa piacerebbe all’altro e fategli sapere cosa piace a voi. La coppia ne uscirà rinsaldata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Coppia: le 5 abitudini che la rendono solida

5 abitudini per una coppia solidaQuesti sono i cinque passi solitamente indispensabili affinché una coppia in crisi riesca a lottare all’unisono per ritrovarsi nel breve periodo. Ovviamente, le regole cambiano molto in base alle persone, alle dinamiche in corso e alla voglia effettiva di recuperare il rapporto.
Ciò che conta è ricordare sempre che per superare la crisi è necessario essere in due e non recriminare mai su nulla. Bisogna sapersi prendere le proprie responsabilità chiedendosi in primo luogo in cosa si è cambiati e come si è portato il proprio nuovo modo di essere all’interno del rapporto. Allo stesso tempo, è necessario studiare l’altra persona come se non la si conoscesse affatto, cercando di coglierne i bisogni, di comprendere cosa la rende felice e cosa invece non sopporta. Fatto ciò e seguendo i passi sopra elencati, basterà cercare di far sorridere l’altro/a affinché le cose riprendano a funzionare. Perché anche se oggi nessuno dei due sembra ricordarlo, i primi tempi di vita a due, una delle priorità era vedere l’altra persona felice. Tornare a lottare perché ciò avvenga (senza ovviamente mettersi da parte) e stimolarne l’autostima, farà bene ad entrambi, portandovi definitivamente fuori dalla crisi.