Home Dieta e Alimentazione

Dieta: le 10 regole d’oro per dimagrire

CONDIVIDI
Fonte: Istock

Scopriamo insieme, in modo semplice e intuitivo, quali sono le regole da seguire per dimagrire.

Essere magre ed in salute è una delle preoccupazioni che, oggi più che mai, riguarda la maggior parte delle persone e, in particolare, noi donne. In giro non si legge altro che di diete, sport da fare e regole da seguire per perdere peso, mantenersi in forma ed avere un fisico sano e nel quale sentirsi perfettamente a proprio agio. Oggi, quindi, dopo aver parlato di diete e di come perdere peso in modo sano e duraturo, scoprendo anche i 10 cibi fermentati che aiutano a dimagrire, vedremo insieme le regole d’oro per dimagrire e sentirsi più sane e più belle.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta anti fame, per dimagrire sentendosi sazie

Le dieci regole per dimagrire

Fonte: Istock

Ogni giorno appare una nuova regola che sembra destinata a risolvere una volta per tutte il problema dei chili di troppo. Il più delle volte si tratta di stratagemmi che il giorno dopo saranno già rimpiazzati da altri destinati a fare la stessa fine. Altre volte tra le tante indicazioni ne appaiono di più sensate e solitamente già conosciute ma raramente prese in considerazione. La verità, è che, vittime del bombardamento mediatico di informazioni, si è arrivati a non saper più distinguere tra quelle effettivamente valide e quelle che invece sono solo espedienti in grado di dare speranza ma con scarsi risultati visivi. Inutile dire, poi, che per assurdo a far presa sono sempre le ultime notizie sensazionali e rappresentate il più delle volte da strade apparentemente più semplici da seguire. Tutto a scapito delle poche semplici regole davvero efficaci e che forse a causa del loro essere quasi scontate non vengono mai prese davvero in considerazione e questo nonostante si tratti molto spesso di vere e proprie pillole di saggezza. Vediamo quindi quali sono e come metterle in pratica.

  • Bere tanta acqua. La prima regola è forse la più scontata, quella che farà alzare gli occhi al cielo ad almeno la metà di coloro che la stanno leggendo. Eppure, si tratta di una verità assoluta, sopratutto visto e considerato che la maggior parte delle persone tende a bere molto meno del previsto. Non bere, però, rallenta il metabolismo, apporta meno liquidi all’intestino impedendogli di liberarsi a dovere e limita l’idratazione, fondamentale per avere una bella pelle e per vivere in salute. Inoltre, bere in modo adeguato limita molto lo stimolo della fame. Senza dimenticare che tante volte può accadere di confondere i due stimoli. Tante persone, infatti, quando hanno sete, se più propense a mangiare che a bere, tendono a prendere l’acqua di cui necessitano dai cibi, rischiando così di ingrassare. Ovviamente quando si parla di bere si intende acqua naturale. Alcol e bibite zuccherate o ricche di coloranti andrebbero infatti evitate. Chi sente il bisogno di qualcosa di saporito potrà optare per dell’acqua con limone (senza esagerare o lo smalto dei denti potrà risentirne).
  • Mangiare in modo bilanciato. Mai come in questo periodo si è parlato tanto dell’importanza dell’introdurre i vari macro nutrienti all’interno della propria alimentazione. Ponendo la giusta attenzione alla scelta degli alimenti da portare a tavola, è infatti possibile dimagrire senza dover rinunciare a grassi o carboidrati. Ciò che conta è infatti imparare a consumarli nella giusta dose, facendo ben attenzione a far si che ogni singolo pasto sia composto sempre da carboidrati, proteine e grassi buoni.
  • Mangiare tante fibre. Consumare tante fibre sembra tanto una delle regole della nonna, eppure è attuale come non mai. Le fibre, infatti, rallentano il transito dei carboidrati, mantenendo bassa la glicemia ed evitando i picchi di insulina che sono alla base dei chili di troppo. Inoltre, le fibre aiutano a mantenere alto il livello di sazietà e, non meno importante, favoriscono il transito intestinale, promuovendo una flora intestinale sana e ben funzionante.frutta e verdura combattono depressione
  • Consumare verdura e frutta. Altra regola che forse starà stretta a molte ma che si rivela importante per l’apporto indispensabile non solo delle fibre di cui abbiamo appena parlato ma anche per le vitamine ed i sali minerali. Frutta e verdura sono alla base di ogni sana alimentazione e aiutano a mantenere attivo l’umore limitando, soprattuto nel caso della frutta, il bisogno di dolci.
  • Consumare pesce per gli Omega 3. Quando si parla di proteine magre, il pesce è in assoluto la migliore per via dell’alto contenuto di Omega 3, indispensabili per mantenere una buona salute. Le carni dovrebbero essere preferibilmente bianche e magre mentre il consumo di uova può essere inserito se non moderato. Stessa cosa dicasi per i formaggi che ovviamente dovrebbero essere per lo più magri. I vegetariani e i vegani potranno ovviamente avvalersi delle proteine vegetali come quelle di seitan e tofu.
  • Scegliere i grassi buoni. In un’era in cui i grassi sembrano essere il nemico numero uno della dieta, scegliere di mangiarli è quasi un sintomo di saggezza. I grassi, infatti, ammesso che si scelgano quelli giusti, fanno bene per svariati motivi, non ultima la presenza di Omega 3. Per un’alimentazione sana, la scelta dovrebbe dirigersi su olio extra vergine d’oliva, frutta secca come noci e pistacchi, semi di lino e avocado.

    Fonte: Istock
  • Fare almeno 5 pasti al giorno. Chi l’ha detto che per dimagrire bisogna fare la fame? Ciò che conta è ridurre l’introito calorico e, come abbiamo già visto, scegliere gli alimenti giusti. Per star bene e non sentire la fame è necessario iniziare con una buona colazione, aggiungendo ai due pasti principali anche due spuntini. In questo modo la glicemia si manterrà costante senza inutili alti e bassi.
  • Leggere le etichette dei cibi. Imparare a leggerle, cercando di cogliere la presenza di zuccheri o sale nascosti è un buon modo per imparare da sole a riconoscere tra gli alimenti che fanno bene e quelli che fanno male. Molte volte è preferibile, infatti, realizzare da se il prodotto di cui si sente il bisogno. Un esempio? Invece di comprare yogurt alla frutta, è meglio prenderne uno bianco a cui aggiungere al momento della frutta fresca o della marmellata senza zucchero. Il sapore sarà certamente migliore così come il senso di soddisfazione e di sazietà.
  • Fare esercizio fisico. Quando ci si mette in testa di raggiungere il peso forma si deve sempre mettere in conto che la forma fisica non è data solo da un numero sulla bilancia. Per star bene è importante dimagrire perdendo la massa grassa in eccesso e mai quella magra che invece andrebbe stimolata tramite l’esercizio fisico. Più massa magra significa un corpo più tonico e armonioso ed un metabolismo più alto. Quindi, insieme alla dieta è indispensabile iniziare a muoversi, partendo magari con qualche camminata a cui aggiungere man mano una corsa e poi, degli esercizi mirati a tonificare le parti che lo necessitano. All’inizio potrà sembrare difficile ma il corpo si abitua in fretta alle nuove regole, specie quando gli fanno bene.
  • Curare il microbiota. Molti non sanno ancora cosa significhi questa parola che negli ultimi tempi sta prendendo il sopravvento, inserendosi anche nell’argomento diete. In parole semplici, come già spiegato sull’articolo della dieta del microbioma, si tratta della flora intestinale che si è visto essere alla base di un corpo in buona salute. Un buon microbiota si ottiene mangiando in modo sano, evitando zuccheri raffinati e inserendo cibi fermanti o macrobiotici se il proprio organismo ne ha bisogno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta dell’aceto di mele, per sgonfiarsi e perdere peso

Seguendo queste dieci regole, dimagrire non sarà più un percorso ad ostacoli ma una routine da inserire nel proprio quotidiano e che alla lunga diventerà parte integrante della vita di tutti i giorni, rappresentando un modo consapevole di vivere in modo sano, ottenendo non solo la forma fisica che si è sempre desiderata ma mantenendosi a lungo in buona salute.