Pensi che le unghie corte non possano prestarsi a manicure glamour? Ecco la prova che non è così

Se hai le unghie corte non pensare assolutamente che non possa permetterti delle manicure estremamente glamour: ecco i consigli per te.

Chi è solita portare le unghie corte in genere rientra in una di queste categorie: o non è particolarmente amante delle unghie lunghe come artigli o è costretta a farlo perché le sue sono troppo fragili da essere portate lunghe e teme che una ricostruzione possa solo fare ulteriori danni.

Unghie corte manicure
Canva Photo

A prescindere da quale sia la categoria in cui rientri, però, c’è una buona notizia per te: potrai comunque sbizzarrirti con smalti estrosi, grafiche, nail art. Non è detto che corto non possa essere bello comunque.

Ci stiamo abituando infatti a vedere praticamente ovunque unghie lunghissime, formato XXL, ma questo non significa che anche lunghezze medie oppure inferiori non possano essere comunque altrettanto glamour.

Le tendenze invernali infatti a questo proposito parlano chiaro: chiunque – a prescindere dalla lunghezza dell’unghia – potrà scegliere qualunque cosa: sì a french (sia quello classico che quello declinato in chiave moderna,  ma anche il babyboomer), a colori accesi, vivaci, originali, ma anche a quelli basic (come il bianco, tanto per citarne uno).

Ma sì anche a qualsiasi tipo di nail art: dai glitter alle fragiche minimail, passando per applicazioni formato XXS, tutto potrà sposare perfettamente la tua manicure.

Se quindi anche tu sei fan delle unghie corte – oppure devi portarle per necessità – ecco alcune idee che possono fare al caso tuo.

Ecco la manicure più glamour per chi ha le unghie corte

Chi ha le unghie corte potrebbe mettere in atto un escamotage che contemporaneamente le farà sembrare più lunghe, richiederà meno manutenzione e riuscirà anche a contrastare il grigiore invernale: trattasi dello smalto total white, perfetto in ogni stagione praticamente.

Unghie corte - Pinterest
Unghie corte – Pinterest

Quest’inverno le tendenze parlano chiaro: dobbiamo dire no ai colori scuri, che ci ricordano solo le giornate di pioggia – oppure quantomeno se proprio vogliamo optare per un nero, un marrone scuro, un blu notte, possiamo arricchirlo con disegni, grafiche e strass – e sì invece a tutto ciò che è chiaro, etereo, candido.

Esiste una nuance che lo è più del bianco? Ovviamente no. Che tu scelga uno smalto “standard” oppure semipermanente, come abbiamo anticipato, questo colore ha una particolarità: non richiede particolare cura. La ricrescita, infatti, sarà visibile dopo un bel po’ di tempo, a differenza dei colori accesi in cui si nota subitissimo. Provare per credere.

Unghie corte - Pinterest
Unghie corte – Pinterest

Come abbiamo anticipato, in questo imminente inverno ci sarà solo un imperativo: dire no a tutto ciò che è scuro. Possiamo invece accogliere tra le nostre braccia – e sulle nostre mani – i succitati colori chiarissimi, ma anche quelli accesi, vivaci, originali, che possano quindi essere un booster di energia nelle giornate di pioggia e freddo.

Immagina di stare la sera sul divano, con il pleid addosso e la tisanina in mano e di guardare le tue dita: vedere un colore pastello oppure fluo non ti darebbe una carica inaspettata? Probabilmente sì e se non ci credi chiedilo a qualche esperta di cromoterapia.

Sì quindi a tutte le nuance di rosa – da quelle più calde all’albicocca, passando per il fucsia – di azzurro (ma anche di celeste, blu elettrico e chi più ne ha più ne metta), di giallo. Insomma l’importante è dipingere le tue unghie con tutti i colori dell’arcobaleno (e non solo).

Unghie corte - Pinterest
Unghie corte – Pinterest

Dal momento che è inverno e siamo sotto Natale, hai pensato per caso di colorare almeno un’unghia – anche corta ovviamente – di dorato? Se non lo hai ancora fatto, dovresti provvedere immediatamente. Vorrai mica vederti passare le tendenze accanto e restare indietro?

E per la cronaca, no, non devi per forza cadere nello standard “quattro unghie rosse oppure bordeaux e una d’oro brillantinata”. Puoi scegliere di fare quello che desideri sulla prima parte della frase, purché segua pedissequamente la seconda.

Quindi se sei anche tu stata abbagliata dalla red passion, opta pure per questo colore – oppure qualsiasi delle sue declinazioni – ma se invece ne preferisci altri, non lasciarti abbindolare dallo stereotipo natalizio e opta per quello che desideri.

Qualche accostamento estremamente glamour, ad esempio, potrebbe nascere con il bianco, il rosa, il blu e chi più ne ha più ne metta.

Unghie corte - Pinterest
Unghie corte – Pinterest

Chi ha detto che avere le unghie corte significa necessariamente dire addio per sempre alla nail art? Non è assolutamente così.

C’è però da dire che ovviamente più piccole sono le misure, inferiore dovrà essere il diametro delle decorazioni, quindi dici addio a disegni, strass e grafiche XXL per accogliere mini pois, brillantini, ghiri gori vari, ma sempre a grandezza d’unghia corta.

Sbizzarrisciti come vuoi insomma, tenendo sempre conto che l’estro dovrà andare di pari passo con le misure di cui disponi.

 

 

Particolari in risalto

  • Chi ha le unghie corte si può comunque sbizzarrire con un tocco di estro
  • Sì a tutti i colori chiari, accesi e vivaci
  • No alle nuance troppo scure, a meno che non accolgano nail art

Leggi anche

La nail art anni ’90 ci insegna che il design può arrivare anche sulle unghie

Unghie: ecco le forme più trendy dell’autunno

Tendenza unghie Chrome: fino a dove puoi spingerti per essere trendy?

Consigliato per

  • Tutte le donne che vogliono dare un tocco di originalità alla manicure pur avendo le unghie corte

Vantaggi

  • Valorizzare le unghie corte è possibile eccome

Svantaggi

  • Nessuno