Mediaset nel caos, errore imperdonabile su Canale 5. Costretti a chiedere scusa

Mediaset continua a inciampare in un errore dopo l’altro. Dopo la messa in onda del film piuttosto “spinto” Le Regole del Caos in orario pomeridiano (e quindi facilmente visionabile anche dai più piccoli), Mediaset ha commesso un altro errore imperdonabile. Ecco quale.

Tempi difficili a Cologno Monzese. Dopo una serie di errori madornali, Mediaset ne ha commesso un altro, dopo il quale è stata costretta a scusarsi. Uno dei programmi di punta delle rete, infatti, è stato inserito nei palinsesti in modo del tutto sbagliato e a farne le spese sono stati i telespettatori. Ecco cosa è successo.

mediaset logo
Fonte: web

Mediaset è di nuovo finita nel mirino delle polemiche dopo l’ennesimo errore nell’organizzazione dei palinsesti di Canale 5. Nel pomeriggio di venerdi 19 agosto, infatti, è andato in onda il film con Kate Winslet e Alan Rickman Le Regole del Caos. Il film presenta diverse scene erotiche di certo poco adatte al pubblico di minorenni che affolla il canale a quell’ora. Oltre a questo errore madornale, la rete ne commesso un altro, stavolta per pura distrazione, che ha lasciato di stucco i fan di un noto programma.

Mediaset nel mirino delle critiche: errore madornale commesso nel preserale

Stiamo parlando di Avanti un altro!, programma di punta del preserale di Canale 5, di cui venerdì scorso è stata trasmessa una replica già mandata in onda giovedì 18 agosto.

bonolis avanti un altro 22-08-2022
Fonte: web

Un errore di programmazione che di certo non è passato inosservato agli attenti spettatori. A seguito di questo, Mediaset (che ha di recente fatto una rivelazione incredibile) ha dovuto porgere le dovute scuse, pubblicando una nota ufficiale di scuse in cui si è spiegato che si è trattato di un errore tecnico. “Per un errore tecnico, su Canale 5 è andata in onda la stessa puntata di Avanti un altro! di ieri. Ci scusiamo con i telespettatori”. In meno di 24 ore, quindi, i fedeli spettatori di Avanti un altro sono stati costretti visionare per ben due volte la stessa puntata (che non è stata certo breve). Per tutta l’estate sono andate in onda solo le repliche di Avanti un altro!, a causa della pausa estiva. C’è da augurarsi che un altro errore del genere da parte dell’emittente (che ha recentemente detto addio a molti programmi della D’Urso) non capiti più. Anche se il caldo di questo giorni può giocare brutti scherzi…