Anna Safroncik, racconto struggente con il padre in diretta

La bellissima Anna Safroncik è stata ospite a Verissimo insieme al padre, che è riuscito a fuggire da Kiev poco dopo lo scoppio della guerra. Ecco il racconto struggente di Anna Safroncik.

L’attrice Anna Safroncik è stata di recente ospite a Verissimo insieme al padre, che poco dopo lo scoppio della guerra in Ucraina è riuscito a fuggire dalla capitale insieme alla sua compagna. Un’esperienza tremenda che Anna e suo padre hanno raccontato nei minimi particolari. Dalla difficoltà nel reperire cibo al terrore dei loro pareti di uscire di casa. Ecco il racconto struggente di Anna Safroncik e di suo padre.

anna safroncik
Fonte: Mediaset

La situazione in Ucraina è ancora terribile e la guerra sembra ben lontana da una fine. L’attrice ucraina Anna Safroncik e suo padre hanno raccontato nel salotto di Silvia Toffanin lo scorso 10 aprile i dettagli della fuga dell’uomo da Kiev poco dopo l’inizio dell’invasione russa. Una fuga che la Safroncik ha documentato con ricchezza di particolari sui suoi profili social, affermando di aver passato momenti di vera disperazione fino a che il padre non è giunto sano e salvo in Italia. “Sono stati giorni difficili, non dormivo, non facevo nulla se non capire come avrei potuto aiutarlo”, ha dichiarato l’attrice.

Il racconto straziante di Anna Safroncik e di suo padre

Interrogato riguardo alla sua esperienza a Kiev, il padre della splendida attrice Anna Safroncik ha dichiarato di aver vissuto attimi di grande paura quando la guerra è scoppiata ed è stato costretto a fuggire dalla sua terra natia.

anna safroncik dramma padre
Fonte: Mediaset

Sono stati attimi durissimi, ma ora sono contento di essere qui con mia figlia. Io non volevo lasciare la mia nazione, non volevo fuggire. Ho passato lì tutta la mia vita, lavorando anche in teatro”, ha asserito l’uomo, visibilmente provato. “Quando di notte hanno dato il via agli scontri in strada, si sentivano gli spari, si udivano le armi. Di fianco a noi, avevamo il Ministero della Difesa e c’era il pericolo che anche noi fossimo bersaglio dei bombardamenti”.

Non so ancora se casa mia in Ucraina esista ancora, se sia stata colpita da un missile o meno” ha aggiunto papà Eugenio, che non ha lasciato neanche per un momento la mano della figlia. Dal canto suo, Anna non potrebbe essere più sollevata di avere finalmente suo padre vicino, anche se sono ancora molti i suoi parenti rimasti in Ucraina. “Abbiamo ancora dei parenti lì, ma le persone non escono di casa. Gli uomini sono quasi tutti nascosti per evitare di essere arruolati”, ha dichiarato la Safroncik. “Le donne vanno a fare la spesa. Il pane è razionato, viene consegnato a persona o a coppia. Sappiamo anche che le case vengono continuamente saccheggiate dai soldati russi, che caricano nei camion qualunque cosa“.

A ogni modo, la felicità di riavere suo padre accanto le da motivo di sperare in un futuro più sereno per il suo amato Paese. “Sono veramente felice, come lo sono stata altre poche volte nella mia vita”, ha ammesso l’attrice. ‘Io e papà non abbiamo avuto mai una vicinanza fisica. Ci vediamo una volta all’anno per una settimana. È incredibile quanto la vita possa regalarti in momenti così tragici, così difficili”.

Gli attacchi degli haters

Recentemente Anna (che l’anno scorso ha dovuto subire un terribile lutto) è stata anche ospite di Zona Bianca e durante la trasmissione ha raccontato le sue idee e sensazioni sul suo Paese natio. L’attrice è stata però attaccata dagli haters che l’accusavano di essere troppo presente in TV a parlare dell’argomento e di curare troppo l’aspetto fisico durante le sue ospitate. Immediata e furiosa la reazione della Safroncik, che si è sfogata con un lungo post su Instagram.

“Leggo alcuni commenti degli haters e mi chiedo ..cosa non hanno capito del fatto che lavoro in televisione ?! Che ci lavoro da prima della guerra è che il mio look è coerente con la mia immagine di sempre?!” E ha aggiunto: “Se nella vita esiste il bene e il male, voi odiando e sputando veleno a tutti i costi, rappresentate il male!!!!! È pura logica! Prendetene atto!!”