Ha deciso tutto lui? C’è William dientro la caduta del Principe Andrea

L’operato del Principe William per la caduta di Andrea, Duca di York è stato fondamentale. Perché il futuro Re si è comportato così?

Da mesi il Principe Andrea sta trascinando letteralmente la Famiglia Reale britannica nel fango. Accusato di violenza sessuale e di aver mantenuto legami di amicizia con un uomo dal passato estremamente losco, Andrea ha recentemente perso tutto.

principe william caduta andrea
(Pinterest)

Com’era ovvio che fosse, la Famiglia Reale ha fatto tutto il possibile per limitare i danni di immagine provocati dal Duca di York.

Negli scorsi mesi ad Andrea è stato proibito di comparire in pubblico assieme alla Famiglia Reale. Addirittura gli è stato proibito di comparire nelle fotografie ufficiali del matrimonio della secondogenita, l’adorata figlia Beatrice.

Fino a questo momento però Andrea aveva mantenuto tutti il suo titolo di Duca e tutte le cariche militari che detiene da decenni. Con uno stringatissimo comunicato via social, Buckingham Palace ha però reso noto nella giornata del 13 Gennaio che il Andrea ha perso il titolo di Sua Altezza Reale, quello di Duca di York e tutte le altre cariche rappresentative, in particolare quelle legate all’esercito.

A quanto riferito dagli organi di stampa britannici e dagli immancabili insiders alla corte di Elisabetta, sono state due le persone a influenzare la decisione della Regina. Una di queste è stata il Principe William, il quale per la prima volta ha preso una decisione estremamente dura nei confronti di uno dei membri della sua famiglia.

Perché il Principe William ha voluto la caduta di Andrea?

Il Principe William non è il diretto erede al trono d’Inghilterra. Sarà Carlo a sedere sul trono alla morte di sua madre Elisabetta. Perché allora proprio William ha avuto un peso così significativo nel decidere le sorti del Duca di York?

Principe William
(Pinterest)

Il Principe di Galles, Carlo d’Inghilterra, è attualmente il Principe di Galles più anziano della storia. Nato nel 1948, il padre di William e Harry compirà quest’anno 78 anni.

Questo significa che, nel momento in cui ascenderà al trono come è nei suoi diritti, il Principe Carlo non regnerà molto a lungo. Al contrario, ci si aspetta che il suo sia un “regno di transizione”.

A prendere davvero il potere dopo la morte di Elisabetta II sarà quindi William: l’unico in grado di portare il peso e l’onore della Corona per molti decenni, come sua nonna.

Ciò significa che il Principe William è attualmente considerato quasi alla pari di suo padre Carlo. William ha quindi non soltanto il diritto di esprimere la sua opinione in merito agli affari di famiglia, ma ha anche il preciso dovere di indirizzare e consigliare sua nonna per il bene del Regno.

Secondo le informazioni che stanno circolando in queste ore, William ha discusso con sua nonna per oltre un’ora prima che fosse presa la decisione definitiva di privare Andrea di ogni titolo.

La discussione tra l’erede al trono e la Regina pare inoltre sia stata molto accesa (nei limiti dell’educazione inglese) e molto sofferta. Non bisogna dimenticare inoltre che il Principe Andrea è sempre stato il figlio prediletto della Regina e che, per lei, è un’enorme dolore doverlo punire.

Non bisogna dimenticare però che il Principe William ha abbracciato completamente l’opinione di suo padre e ha continuato l’opera di Carlo.

Fu proprio Carlo infatti a spingere affinché Andrea fosse completamente estromesso dalla vita pubblica e fosse anche privato della sua rendita. All’epoca le accuse contro il Duca di York erano appena state mosse, ma già si presagiva un processo. Carlo decise che fosse assolutamente inammissibile che un uomo accusato di violenza sessuale percepisse denaro da parte dei sudditi britannici. Sua madre dovette necessariamente acconsentire: Carlo aveva ragione.

Se questa misura ha dato il via alla rovina finanziaria di Andrea, negli ultimi giorni si è consumato l’atto finale della sua caduta. La sua ultima proprietà immobiliare, che si trovava in Svizzera, è stata venduta per un motivo vergognoso.

Oggi William sta dimostrando di aver recepito perfettamente gli insegnamenti paterni. Anche se Elisabetta è sempre stata convinta che Carlo non sia adatto a regnare sull’Inghilterra, bisogna ammettere che il Principe di Galles ha sempre avuto idee molto chiare e il coraggio di esporle sempre, anche quando sono risultate piuttosto scomode.

LEGGI ANCHE -> Principe Carlo Re o Principe a vita? Ecco cosa ne pensa LEI!

William ha fatto comprendere a sua nonna che privare il Duca di York di tutti i suoi titoli e delle sue funzioni ufficiali era l’unica mossa in grado di salvare il buon nome della Famiglia Reale. Ripudiando “la mela marcia”, la Regina riuscirà a dimostrare al mondo l’integrità e l’onestà del resto dei Windsor.

Ti sei persa le ultime notizie sulla Famiglia Reale? Qui trovi tutti gli articoli sui Royals di Chedonna.it!