Crostata perfetta? Ecco gli errori che devi assolutamente evitare

La crostata non ti riesce mai come vorresti? Scopri quali sono gli errori da evitare assolutamente per ottenere una crostata perfetta in poco tempo.

Tra i dolci più amati di sempre c’è senza alcun dubbio la crostata. Al di là della farcitura che si sceglie per arricchirla, si tratta infatti di un dolce croccante e friabile che deve la sua bontà alla preparazione a base di pasta frolla. La scelta perfetta per quando si ha voglia di qualcosa di sorprendentemente unico e che soddisfi a pieno sia la voglia di dolci che di qualcosa di buono e che sia in grado di appagare completamente.

crostata errori
(Adobe Stock photo)

Ottima per la prima colazione, da assaporare con il caffè o per la merenda del pomeriggio, la crostata è da sempre un dolce che si ama servire ai propri ospiti anche dopo un pranzo o una cena speciali. Una preparazione che tutti amano saper fare ma che a volte può risultare difficile a causa di alcuni problemi che, in realtà, sono semplicissimi da evitare. Scopriamo quindi come realizzare la crostata perfetta imparando ad evitare gli errori spesso grossolani che tutti facciamo almeno una volta nella vita.

Crosta perfetta: gli errori da non fare mai più

Per una crostata che risulti bella e buona da gustare è importante concentrarsi al meglio nella preparazione della pasta frolla e nella gestione della farcitura. Questi sono gli step durante i quali si compiono anche gli errori più grandi.

crostata errori
(Adobe Stock photo)

Errori che oggi impareremo a riconoscere al fine di non farne mai più e di godere di un dolce che sia buono esattamente per come l’avevamo pensato.

LEGGI ANCHE -> Non riesci a glassare i biscotti? Ecco gli errori da evitare

Usare poco burro. Tra gli ingredienti principali della pasta frolla c’è senza alcun dubbio il burro. Questo deve essere usato senza paura. Il rischio, altrimenti, è quello di ottenere una frolla poco compatta e che tende a sgretolarsi. Un vero problema se si sta pensando di dar vita ad una crostata. Se si sceglie di dar vita a questo dolce, quindi, è bene inserire il burro nella giusta quantità e senza improvvisare.

Lavorare troppo la pasta. Spesso, per far bene si rischia di far troppo. E questo è ciò che avviene spesso nella preparazione della pasta frolla. Lavorarla a lungo rischia infatti di ammorbidirla eccessivamente. Un problema che la renderà difficile da usare sia per i biscotti ma, sopratutto, per la nostra crostata. Il trucco per ottenere un buon risultato è quindi quello di non scaldare troppo l’impasto. Solo così, infatti, gli si potrà dare la forma giusta sperando che sia in grado di mantenerla.

Non mettere il sale nella frolla. Altro errore che si compie spesso durante la preparazione della pasta frolla è quello di dimenticare il sale o di non metterlo perché lo si ritiene di troppo. La sua presenza è infatti in grado di donare la giusta sapidità al dolce. Cosa che gli dona un equilibrio perfetto, facendo sì che si mangi la crostata senza mai stancarsene.

Sbagliare le quantità della farcitura. Andando alla farcitura, altro elemento indispensabile per una crostata perfetta, è molto importante non sbagliare con le quantità. Capita spesso infatti di imbattersi in crostate la cui farcitura è praticamente invisibile o in altre che invece abbondano così tanto di crema o marmellata da risultare davvero difficili da mangiare. Forse per questo passaggio occorrerà del tempo ma iniziando a seguire le dosi consigliate nelle ricette si potrà trovare ben presto il giusto equilibrio e dar vita ad un dolce che sia abbastanza ricco da risultare gradevole agli occhi ma che risulti anche semplice da mangiare.

Cuocerla con poca attenzione. La cottura della crostata rappresenta uno degli errori più comuni. Spesso, infatti, le si presta poca attenzione limitandosi a cuocerla fin quando non diventa dorata. In realtà questo dolce richiede di una cottura di almeno mezz’ora e per ottenere un risultato che sia fragrante ma non duro è importante spegnere il forno quando è ancora morbida (ma ovviamente cotta) e lasciarla al suo interno per qualche minuto. In questo modo si compatterà e otterrà la giusta consistenza.

LEGGI ANCHE -> Il dulce de leche non viene? Ecco gli errori da non fare mai più

Imparare a riconoscere gli errori che si fanno più spesso con la crostata è un ottimo modo per evitare di ripeterli ancora nel tempo e di avvicinarsi sempre di più al risultato desiderato. Quello, cioè, di una crostata senza errori e che risulti bellissima da vedere e più che buona da gustare.