Pasta frolla fatta in casa? Sì, ma non la classica ricetta: provate così

Preparare la pasta frolla in casa è un piacere e anche un bell’esercizio fisico. Questa volta vi spieghiamo come renderla più gustosa

Prima o poi, chi ha deciso di far diventare la cucina una buona abitudine quotidiana deve mettersi alla prova con le ricette base, grandi classici anche della pasticceria. La pasta frolla fatta in casa è buonissima, ancora di più se invece di quella classica prepariamo la pasta frolla all’arancia, ideale per preparare biscotti e crostate.

frolla
Canva

Nelle prossime righe troverete alcuni trucchi e consigli per una frolla all’arancia perfetta ma soprattutto molto profumata. Una variante di quella tradizionale, da preparare soprattutto in inverno quando l’ingrediente principale è nel massimo della sua maturazione.
Perché il trucco principale di questa ricetta è proprio l’arancia. Non vi diciamo di scegliere una qualità particolare, anche se con le Tarocco siciliane non sbagliate mai perché sono molto succose e buonissime.

Ma nell’impasto dovrete avere la giusta parte liquida ed è molto importante che abbia un buon gusto. Quello che invece potete variare è la quantità di buccia, in base al sapore finale che volete ottenere e all’uso. Se l’accompagnate con una crema pasticcera, meglio non esagerare, ma se preparate dei biscotti allora è un’altra cosa. Quando ritagliate la buccia dell’arancia però fate sempre attenzione a non portare via anche la parte bianca che è amara e quindi rischiate di ottenere l’effetto contrario.

Pasta frolla fatta in casa? La ricetta passo dopo passo

 

Ecco quello che serve preparare un’ottima pasta frolla all’arancia. Avremo bisogno di 350 g di farina 00, 160 g di zucchero semolato, 150 g di burro, la scorza di un’arancia non trattata e 70 ml di succo d’arancia, 1 uovo e 1 tuorlo.

arancia
canva

In una ciotolina grattugiate la scorza e poi ricavate il succo, filtrandolo con un colino a maglie strette in modo da eliminare eventuali impurità. In un’altra ciotola mescolate insieme la farina già setacciata e il burro, ancora freddo di frigo e tagliato a pezzetti.
Cominciate a lavorare il composto con la punta delle dita così per ottenere il classico composto sabbioso. Fate un buco al centro e aggiungete il tuorlo, l’uovo intero, lo zucchero, il succo e la scorza d’arancia.

->> LEGGI ANCHE: La pasta frolla non sta insieme? L’errore è in come amalgami gli ingredienti

Amalgamate tutto lavorando bene per qualche minuto fino a quando otterrete un panetto compatto e omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per almeno 40 minuti prima di utilizzare la pasta frolla.
Ma prima di finire, una variante. Non volete usare il burro? Sostituitelo con 100 ml di olio di semi.