Metodo Meta, seguito anche da Noemi, per perdere peso prima di Natale

Il metodo Meta seguito anche dalla cantante Noemi per perdere peso prima di Natale ma anche durante e dopo le feste. 

Una dieta preventiva che ci aiuti a buttare giù quei chiletti di troppo in vista dei banchetti natalizi è proprio quello che ci vorrebbe per farci affrontare le giornate di festa più serenamente senza l’incubo della bilancia.

A spiegare che sì, dimagrire si può, è la nutrizionista che ha inventato il metodo Meta, seguito anche dalla cantante Noemi, di cui già vi avevamo parlato, e grazie al quale è riuscita a perdere 15 chili in 18 mesi.

metodo meta natale
Canva photo

Non solo, la cantante oltre alla dieta ha intrapreso anche una serie di allenamenti costanti avvalendosi in questo caso del metodo Tabata. Ma andiamo a scoprire il metodo Meta, da seguire prima di Natale, la cui ideatrice è Monica Germani, ideale per perdere qualche chilo in vista delle feste.

LEGGI ANCHE –> Non una dieta ma questi pochi trucchi per non ingrassare a Natale

Ecco come perdere qualche chilo prima di Natale con il metodo Meta

Non una dieta ma un metodo, uno stile di vita che riequilibra il peso corporeo puntando sia sul benessere interiore e esteriore. Si tratta del metodo Meta un sistema interdisciplinare per raggiungere il peso corporeo ideale. 

METODO META NATALE
Fonte: Instagram

Ideatrice di questo metodo scientifico, il primo in Italia è la nutrizionista Monica Germani che ha seguito nel suo percorso di dimagrimento anche la cantante Noemi. E stando ai consigli dell’esperta in nutrizione, secondo quanto si apprende su “Dire”, l’agenzia di stampa nazionale, abbassando l’introito calorico possiamo buttare giù almeno un paio di chili prima delle feste.

È impossibile pensare di poter dimagrire durante le feste, non è questo il momento più adatto per farlo. Ma adottare una strategia preventiva che ci possa aiutare a perdere qualche chilo di troppo e sia anche detox è un’ottima idea per essere più sereni in vista delle feste, oltre che limitare i danni.

Stando alle parole della nutrizionista, intervistata dall’agenzia di stampa Dire, è conveniente mettersi a dieta prima delle feste. Non dovremo però seguire un regime chissà quanto restrittivo. Se si adottano diete iperproteiche o chetogeniche che non prevedono l’introduzione di carboidrati rischiamo di prendere ancora più chili sotto le feste. 

Meglio allora ridurre l’apporto di tutti i nutrienti che consumiamo e seguire una dieta leggermente ipocalorica. Meglio se ci si fa seguire da un nutrizionista, specie se non si conoscono bene gli alimenti e le loro proprietà.

Ad esempio quando abbiamo una cena al ristorante, magari per lo scambio di auguri, alterniamo dei pasti a base di secondi piatti e pochi carboidrati. Bene anche consumare dei passati di verdure e inserire in generale verdure per non arrivare affamati ai pasti successivi.

Inoltre, la dottoressa spiega che dobbiamo dare spazio a cibi ricchi di antiossidanti come frutta e verdure. Se non si hanno problemi di colon irritabile ottimi sono cavolfiori o broccoli. Bene anche il finocchio che è depurativo.

A colazione possiamo anche consumare un bicchiere d’acqua e limone, anche se non è importante che sia calda. Inoltre, diamo spazio alla frutta che contiene vitamina C come kiwi, arance e mandarini. 

E poi ancora frutta secca, olio extra vergine d’oliva per condire nelle giuste quantità e spezie come zenzero e curcuma.

Infine, non dimentichiamo che è importante l’attività fisica, adeguata in base alla persona e al suo stato di salute. Ma non meno importante è l’atteggiamento con cui si consuma il cibo. Mangiare di fretta spesso genera stress e il cibo finisce per avere solo un valore riempitivo.

LEGGI ANCHE –> Dieta con le zuppe prima di Natale: come non soffrire la fame

A Natale possiamo ritrovare invece il piacere dello stare e tavola e la convivialità. E infine, non bisogna dimenticare che la dieta non si fa il 25 o il 31 dicembre ma tutto il resto dell’anno.