Come scegliere spazzole e pettini: gli errori più comuni da evitare

Come scegliere spazzole e pettini adatti: ecco gli errori da evitare per non danneggiare i capelli. Un focus sui modelli e i materiali, per acquisti più consapevoli.

Tutte pazze per i capelli! Facciamo sempre il possibile per sfoggiare il miglior hair look. Ogni cambio di stagione è l’occasione giusta per darci un taglio! E’ ormai provato: spuntare regolarmente i capelli aiuta a rinforzarli.

come scegliere spazzole
(Adobe Stock)

C’è l’imbarazzo della scelta non solo per i tagli (per l’autunno-inverno 2021 è molto richiesto il long bob) ma anche per acconciature e colorazioni. Tra le nuance più calde e golose ci sono i rossi, in tutte le sfumature.

Ma non c’è hair look davvero perfetto senza capelli sani e robusti. Bisogna nutrirli e rinforzarli con prodotti specifici, soprattutto nei cambi di stagione. A fine estate, sono sempre più spenti e disidratati. La situazione può peggiorare con i primi freddi autunnali, che indeboliscono il film protettivo naturale.

Scegliere i prodotti più adatti al tipo di capelli è fondamentale. Ma lo è anche utilizzare gli strumenti giusti per lo styling; parliamo, in particolare, di spazzole e pettini.

In legno oppure in plastica, con dentini larghi o stretti: in commercio si trovano tanti modelli. L’importante è scegliere bene per sfoggiare una piega da sogno! Ti diciamo noi come fare l’acquisto giusto, evitando alcuni errori molto comuni.

Come scegliere spazzole e pettini adatti: consigli pratici

Sarà capitato anche a te, almeno una volta, di dare qualche colpo di spazzola per sistemare al volo i capelli. Un gesto all’apparenza semplice. In realtà, è un errore piuttosto comune, spesso dettato dalla fretta. Non c’è modo peggiore di maltrattare i capelli! Mai pettinarli furiosamente, si rischia di spezzarli!

come scegliere spazzole
(Adobe Stock)

Per avere una chioma fluente e corposa, il primo step consiste nell’eliminare tutti i nodi. Come? Semplicemente utilizzando una spazzola o un pettine. Ma non bisogna banalizzare perché, in commercio, ce ne sono tantissimi ma non tutti sono adatti.

LEGGI ANCHE –> Come pulire le spazzole per capelli? Il trucco per lavarle in fretta

I vari modelli differiscono per materiali (plastica, silicone o legno), forme (rettangolari, ovali, quadrate), dimensioni (mini, maxi), tipologia di setole (sintetiche o naturali) e anche per colori (semplici o fluo). Bisogna chiarire alcuni aspetti, così da poter fare degli acquisti consapevoli.

Per ogni chioma c’è un modello di spazzola (o di pettine). Su questo punto concordano tutti gli hair stylist. Il tipo di spazzola che usa la tua amica non è detto che vada bene per i tuoi capelli. Quindi, non lasciarti influenzare!

Dopo lo shampoo, per asciugare i capelli e procedere alla piega, è meglio utilizzare una spazzola tonda in legno con dentini rotondi. Un attrezzo di questo tipo non stressa la chioma e massaggia il cuoio capelluto, stimolando così il microcircolo sanguigno.

Inoltre, il legno, è un materiale antistatico; ciò significa che non elettrizza i capelli. Una spazzola con queste caratteristiche è la scelta giusta per chi combatte con l’effetto crespo. A proposito, ecco come eliminarlo con alcuni rimedi naturali!

Spazzole e pettini in plastica, invece, costano di meno. La qualità, però, non è la stessa del legno! Parliamo di un materiale più dozzinale, che tende ad agganciare la struttura del capello che, per forza di cose, rischia di spezzarsi. Sono da evitare anche i modelli in silicone, soprattutto sui capelli bagnati, perché tendono a farli incastrare.

Ci sono poi le spazzole termiche, molto utilizzate dai parrucchieri per fare le acconciature. Una spazzola così offre la possibilità di scolpire e/o modellare una ciocca come meglio si preferisce, grazie proprio al calore. Ma non bisogna esagerare! Un surriscaldamento eccessivo, infatti, finirebbe per danneggiare la chioma. Quindi fai molta attenzione se usi a casa questo modello di spazzola.

Veniamo ora ai pettini. Per scegliere quello giusto bisogna badare al diametro dei dentini e a come sono disposti. Uno dei pettini più utilizzati dai parrucchieri è quello a coda, che ha denti molto ravvicinati. Va bene per capelli non troppo folti, per separare bene le ciocche prima di fare la tintura.

I modelli in legno, soprattutto per uso domestico, sono quelli più consigliati. Per capelli molto sottili, va bene un pettine di questo materiale ma con dentini stretti, così da togliere tutti i nodi. Se però fai parte del club delle ricce, allora usa un pettine di legno con denti larghi, per evitare che i capelli possano spezzarsi.

Hai le idee un po’ più chiare ora? Speriamo di sì dai!

I consigli di Chedonna.it: Spazzola Rosa Sciogli Nodi con Cuscinetto

Caratteristiche:

  • Spazzola: progettata con un’impugnatura ampia, robusta e comoda da afferrare, un cuscinetto ammortizzante ad aria incorporato, setole lisce e con estremità a sfera. Scorre attraverso grovigli e nodi senza strappare. Massaggia il cuoio capelluto. La spazzola perfetta per persone con cuoio capelluto sensibile.
  • Ottima per diversi tipi di capelli: che tu abbia i capelli lisci, ricci, folti, grossi, ondulati o fini, questa spazzola farà miracoli.
  • Spazzola delicatamente i capelli bagnati o asciutti: puoi usarla per districare e togliere i nodi, per distribuire il balsamo, acconciare i capelli con l’asciugacapelli o per mantenere i capelli belli ogni giorno. Questa spazzola scorre attraverso i grovigli e non strappa i capelli.
  • Il Miglio Regalo: acquistane una per te, i tuoi bambini, moglie, marito, figlia, nipote, figlio, fratello, fidanzato, genitori, parenti, amici – è perfetta per qualsiasi tipo di chioma!

Prezzo Di Listino:
11,00 €

Nuova Da:
11,00 € In Stock
acquista ora