Le uova sode non ti riescono? Ecco dove sbagli e gli errori da evitare

Si dice che preparare le uova sode sia semplicissimo. Eppure anche loro nascondono alcune insidie che possono rovinare il risultato finale. Se anche tu sei tra coloro che non riescono ad averle mai come desiderano, scopri quali sono gli errori che fai quasi sicuramente.

Spesso per indicare una persona negata in cucina si usa dire che non è brava a preparare neanche un uovo solo. Per questo motivo, quando ci si trova a preparare questa pietanza e a non riuscirci si tende a sentirsi un po’ scoraggiati.

uova sode errori
(Canva photo)

La verità è che anche le uova sode possono risultare difficili da preparare e questo non c’entra nulla con il saper cucinare o meno. Si tratta infatti per lo più di errori banali che una volta commessi possono compromettere il risultato in modo definitivo.

Scopriamo quindi quali sono gli errori più comuni che si fanno durante la loro preparazione e vediamo come porvi rimedio.

Uova sode: gli errori da non fare mai più

Se sei stanca di uova sode che non riescono come vorresti, sei nel posto giusto. Oggi, infatti, noi di chedonna.it ti mostreremo gli errori più comuni e che probabilmente fai anche tu.

uova sode errori
(Canva photo)

Errori che una volta scoperti ed evitati ti porteranno ad ottenere delle uova sode buonissime ed in grado di farti sentire più che soddisfatta del risultato.

LEGGI ANCHE -> La maionese non viene bene? Gli errori che fai senza saperlo!

Usare uova qualsiasi. È ormai un dato di fatto che le uova per essere buone debbano rispondere ad alcune importanti caratteristiche. Devono infatti essere fresche, possibilmente biologiche e allevate all’aperto. Solo così si potrà contare sul risultato sperato e su uova gustose e in grado di cuocere senza rovinarsi.

Usare uova fredde. Molte persone hanno l’abitudine di conservare le uova in frigo. Una volta immerse nell’acqua calda, però, queste vanno incontro ad un vero e proprio shock termico che può far si che il guscio si rompa durante la cottura. Per evitare che ciò avvenga basta tirarle fuori un’ora prima e aspettare che arrivino a temperatura ambiente. In alternativa si possono passare sotto l’acqua del rubinetto (ovviamente tiepida) in modo da scaldarle un minimo. Ciò dovrebbe ridurre almeno in parte lo shock termico.

Cuocerle senza aceto. Più che un errore questo è un aspetto che pochi conoscono e che può fare la differenza. Cuocendo le uova dopo aver aggiunto un cucchiaio di aceto nell’acqua si aiutano le stesse a restare integre e a non rompersi. Un espediente sicuramente da provare per evitare che i gusci si spacchino. Quanto alle misure quella più adatta è di un cucchiaino per uovo.

Cuocere le uova troppo poco o troppo a lungo. Per delle uova sode perfette è importante attendere il momento in cui l’acqua inizia a bollire e contare 8 minuti. Cuocerle più a lungo o iniziare il conteggio da quando si accende il fuoco può portare a uova troppo cotte o ancora alla coque. Motivo per cui un timer è sempre un aiutante del quale è meglio non privarsi.

Aver fretta di sbucciarle. Un errore che tanti compiono e che a volte compromette un buon risultato è quello di sbucciare le uova quando sono ancora calde. Meglio aspettare qualche secondo e avere un po’ di pazienza. Il tempo perso nell’attesa verrà ripagato da uova sode praticamente perfette.

LEGGI ANCHE -> Sogni un pollo al curry perfetto? Gli errori da non fare mai

Imparare ad evitare questi errori davvero banali ma in grado di fare la differenza consentirà di ottenere uova sode che siano perfette e buonissime da gustare. E tutto senza doversi più preoccupare di combinare pasticci durante la loro preparazione.