Colazione proteica perché aiuta a dimagrire e cosa mangiare

La colazione proteica è da valutare se si intende dimagrire: ecco perché e cosa mangiare per perdere peso sin dall’inizio della giornata.

La colazione è il pasto più importante della giornata a detta di una nutrita schiera di nutrizionisti. E anche se non tutti amano mangiare appena alzati ma magari scelgono di bere solo un caffè al volo o un thè dovranno cambiare le loro abitudini, specie se l’intenzione è quella di dimagrire.

Altri invece sbagliano proprio il modo di fare colazione dal punto di vista nutrizionale introducendo troppi zuccheri. Dal latte e biscotti, passando per cornetto e cappuccino, magari pure zuccherato, sono tanti a commettere errori a colazione.

colazione proteica
Fonte: Canva

Un modo di alimentarsi questo che anzi, se lascia appagati inizialmente porterà invece nell’arco della mattinata ad un calo di zuccheri improvviso, magari pure ad un mal di testa o crampi allo stomaco. E in altri casi anche ad un senso di stanchezza generale e spossatezza. Un rimedio a tutto questo c’è ed è la colazione proteica. Scopriamo di cosa si tratta.

LEGGI ANCHE –> I cibi autunnali perfetti per aiutare l’organismo a depurarsi e dimagrire

Ecco in cosa consiste la colazione proteica e cosa mangiare

Se l’obiettivo è tornare in forma la colazione proteica è probabilmente tra le scelte migliori da fare per eliminare zuccheri e carboidrati complessi sin dalle prime ore del mattina. Naturalmente prima di intraprendere qualsiasi dieta è bene consultare il parere del proprio medico di fiducia che eventualmente potrà anche indirizzarci verso un nutrizionista.

colazione proteica
Fonte: Canva

Improvvisarsi in questo campo può essere dannoso per la salute oltre che controproducente. Detto ciò scopriamo perché la colazione proteica favorisce il dimagrimento.

Intanto iniziamo con il dire che appena svegli dovremmo fare almeno 20 minuti di attività fisica leggera, che può essere la cyclette o il tapis roulant. Poi passiamo alla colazione. Intanto è bene essere rilassati e stare seduti anziché ingoiare qualcosa in fretta e furia. Poi scegliere cibi a base proteica, quindi se vogliamo zuccherare il caffè meglio usare il miele.

E ora cerchiamo di capire i benefici della colazione proteica. Essa prolunga l’effetto del glucagone ovvero l’ormone del digiuno notturno. L’insulina in eccesso è invece l’ormone dell’accumulo di grasso. I due ormoni sono opposti fra di loro, ecco perché quando è presente l’insulina il glucagone è bloccato e al contrario quando non c’è insulina nel sangue quest’ultimo svolge la sua funzione dimagrante.

Vediamo allora quali sono alcune ipotetiche colazioni proteiche che possiamo consumare, dalle salate alle dolci.

1) Yogurt greco, fiocchi d’avena, e frutta secca come noci o i semi oleosi come quelli di girasole o di zucca.

2) Ricotta e miele.

3) Prosciutto crudo o cotto ma sgrassato, fesa di tacchino o bresaola.

4) Uova strapazzate, sode o frittata.

5) Fiocchi di latte.

6) Salmone affumicato.

7) Pancake proteici. Qui trovi la ricetta per realizzarli a casa. 

LEGGI ANCHE –> Come e quando mangiare le verdure per dimagrire: trucchi e consigli per risparmiare calorie

A questo possiamo aggiungere anche un caffè non zuccherato, una bevanda calda come thè o orzo non zuccherati, o al limite con poco miele.