Pancake proteici, i trucchi per farli levitare meglio: poche mosso da applausi

Pancake
adobestock

I pancake proteici hanno un impasto diverso da quelli normali e per questo meritano qualche attenzione in più. Vi spieghiamo come non fallire mai

A differenza dei pancake tradizionali, quelli che abbiamo importato dai Paesi anglosassoni, i pancake proteici rappresentano una colazione ancora più nutriente. Tutto merito dei loro ingredienti, ma esiste un trucco per farli lievitare meglio?
In genere l’impasto dei pancake proteici contiene uova (ma solo albumi), yogurt greco p comunque con lo 0% di grassi e farina d’avena. Come a dire tante proteine sane e tutta l’energia di cui abbiamo bisogno per affrontare la giornata, ma anche un moderato apporto di zuccheri e carboidrati. Un equilibrio che però rischia di non farli gonfiare troppo se non adottiamo la giusta strategia.

->> LEGGI ANCHE : Pancake perfetti come non li hai mai fatti: ecco tutti gli errori assolutamente da evitare

Quello che speso manca, nelle ricette, è il lievito e quindi la domanda nasce spontanea: come fanno a diventare alti e soffici senza quell’ingrediente?
In effetti c’è un segreto e ve lo sveliamo. Il primo passo è quello di amalgamare bene tutti gli ingredienti per fare diventare l’impasto cremoso e senza grumi. A quel punto dovete aggiungere una punta di un cucchiaino di bicarbonato da cucina e spruzzare subito un po’ di succo di limone per attivarlo.
Se vedete che si formeranno delle bollicine d’aria in superficie, significa che siete sulla buona strada. Poi mescolate lentamente per non far smontare la lievitazione e passate alla fase due, quella della cottura.

Pancake proteici, i trucchi per farli levitare meglio: i metodi di cottura

Pancake
pixabay

Ma c’è anche un trucco legato alla cottura per avere dei pancake proteici belli alti e soffici. I metodi
in genere sono due: o con un padellino antiaderente oppure con il forno a microonde, non quello elettrico.
Se diete amanti del padellino antiaderente, usatene uno del diametro massimo di 16 centimetri.
Dovete preriscaldarlo sul fornello a fiamma bassa e poi versate delicatamente una cucchiaiata abbondante di impasto l’impasto. Cuocete per un massimo di 5 minuti con il coperchio, girateli e terminate la cottura togliendo il coperchio.

->> LEGGI ANCHE : Banana Pancakes alla Nocciola: la ricetta perfetta per coccolarsi a colazione!

 

Con il microonde basterà preparare l’impasto in un contenitore che possa andare in questo apparecchio e cuocere per circa 5 minuti alla massima potenza. Ma come deve essere il contenitore?
Con i bordi piuttosto alti e non eccessivamente largo perché rischiate che i pancake, escano più larghi che alti. Provate e ci direte.