Stitichezza prima del ciclo: cause e rimedi

Soffri sempre di stitichezza prima del ciclo? Ecco cosa dovresti sapere sulle cause e i possibili rimedi.

La stitichezza è un problema piuttosto comune sopratutto tra le donne. E una delle situazioni in cui si verifica con maggior frequenza è a ridosso del ciclo.

stitichezza prima del ciclo
(Adobe Stock photo)

In quei giorni, infatti, molte donne lamentano di non riuscire ad andare di corpo e di trovarsi a soffrire di stitichezza anche per giorni. Un problema che è il caso di approfondire al fine di comprenderne le possibili cause ed i relativi rimedi.

Stitichezza prima del ciclo? Ecco da cosa dipende e come rimediare

Soffrire di stitichezza prima del ciclo mestruale rientra tra i sintomi della così detta sindrome premestruale. Un problema che riguarda molte donne indipendentemente dall’età o dalle abitudini personali e che può dar vita a svariati problemi tra i quali figura appunto quello del non riuscire ad andare di corpo poco prima del ciclo e, a volte, anche a ciclo avviato.

stitichezza prima del ciclo
(Adobe Stock photo)

Una situazione che com’è facile immaginare porta ad aumentare i dolori di quest’ultimo, creando gonfiore e rendendo l’intero periodo molto difficile da gestire.

LEGGI ANCHE -> Hai sempre la pancia gonfia dopo mangiato? Cause e rimedi

Tra le cause responsabili c’è indubbiamente il calo di estrogeni che arriva poco prima del ciclo e che porta ad un’infiammazione generale dell’organismo che, in soggetti più sensibili o con problemi come quello dell’intestino irritabile, può portare a coliche forti, gonfiore addominale e costipazione.

Una serie di problemi che si possono contrastare agendo su diversi fronti. La prima cosa da fare è sicuramente quella di curare al meglio l’alimentazione. In tall senso si possono evitare cibi infiammanti come zuccheri o alimenti preconfezionati e inserire fibre date da frutta, verdure e cereali integrali. Un secondo step non meno importante è quello legato all’idratazione che deve essere tanta e possibilmente con acque a basso residuo fisso.

Infine, solo dietro parere di un medico specializzato, si possono inserire fermenti lattici o probiotici. Questi ultimi, però, andranno scelti con cura e solo dietro un’anamnesi precisa di eventuali problemi intestinali.

All’alimentazione va ovviamente aggiunta dell’attività fisica che sia in grado di mantenere l’intestino in movimento favorendone così la peristalsi. Un rimedio che in tanti casi aiuta a lenire anche i dolori tipici del periodo e che proprio a causa dell’intestino tendono ad essere aggravati.

Infine anche l’introduzione di alcuni integratori può aiutare molto. Tra i tanti non va dimenticato il magnesio che oltre ad alleviare i sintomi della sindrome premestruale, in tanti casi si rivela anche un buon aiuto per problemi come la stitichezza.

LEGGI ANCHE -> Hai dolore alle gambe durante la notte? Cause e possibili rimedi

Come sempre, prima di agire è consigliato chiedere un parere al proprio medico curante al fine di trovare le soluzioni più adatte al proprio caso. Soluzioni che prese a dovere e ben correlate alla propria condizione medica saranno anche in grado di consentire una vita più serena risolvendo o quantomeno diminuendo i problemi di stitichezza che si presentano prima del ciclo.