Meghan Markle, il fratello svela un segreto clamoroso. Da non credere

I duchi di Sussex, Harry e Meghan, sono sempre al centro di mille pettegolezzi, ma stavolta il fratello di Meghan Markle ha davvero sconvolto i media e la stampa con un segreto clamoroso.

Thomas Markle, il fratello di Meghan, ha sorpreso tutti con una dichiarazione decisamente inaudita che ha sconvolto l’intero popolo britannico (e non solo).

meghan markle notizia clamorosa
Fonte: Instagram

Nessuno se lo sarebbe mai aspettato, ma i duchi di Sussex non hanno ancora finito di stupirci. Thomas Markle, il fratello di Meghan e concorrente dell’edizione australiana del Gf Vip, ha fatto un annuncio davvero clamoroso che ha destabilizzato i fan dell’ex coppia reale ora stabilitasi a Los Angeles.

Il segreto clamoroso su Meghan Markle raccontato dal fratello

Secondo quanto affermato da Thomas, infatti, il matrimonio tra Harry e Meghan sarebbe ai ferri corti. La colpa sarebbe tutta di Meghan che, a detta del fratello, non è in grado di mantenere stabile una relazione nel lungo termine.

meghan segreto rivelato
Fonte: Instagram

“Il tipo con cui si è sposata la prima volta lo ha trattato malissimo poi lo ha mollato. Harry è il prossimo sul patibolo” afferma  Thomas Markle, senza mostrare il minimo dubbio. Il fatto che Meghan abbia preso decisioni importanti negli ultimi anni, arrivando a sposarsi e ad avere due figli, non ha la minima importanza per Thomas, che continua a considerare la sorella una poco di buono e manipolatrice.

LEGGI ANCHE–> Meghan e Harry, il gesto che ha fatto infuriare William e Kate

Da Los Angeles, per ora, non sono arrivate notizie chiarificatrici su quanto detto da Thomas Markle. Bisogna però ricordare che questa è la parte della famiglia con cui Meghan ha voluto troncare drasticamente i rapporti e, viste le dure parole del fratello, non possiamo darle torto.

Thomas Markle, dopotutto, non è nuovo a commenti e dichiarazioni di dubbio gusto sulla sorella e tutto quello che dice è sempre meglio prenderlo con le pinze. I due, oltretutto, non si parlano dal 2011.