Le uova alla coque non ti vengono mai? Ecco dove sbagli e come rimediare

Ami le uova alla coque ma non sai proprio come prepararle? Ecco gli errori che probabilmente stai commettendo e come fare per evitarli.

Cucinare le uova alla coque non è sempre facile. Pur trattandosi di un procedimento molto simile a quello per le uova sode, ci sono infatti delle sostanziali differenze che se ignorate possono compromettere del tutto il risultato finale.

Scopriamo quindi quali sono gli errori più comuni che tutti compiono quando si accingono a preparare le uova alla coque e come muoversi per rimediare e ottenere delle uova perfette.

uova alla coque
Foto da Adobe Stock

Una piccola grande soddisfazione che consentirà di poter gustare una delle preparazioni più note e tuttora apprezzate della cucina.

Perché anche se apparentemente semplici, le uova alla coque (se cotte nel modo giusto) sono particolarmente buone e consentono di mangiare in modo sano e senza l’aggiunta di grassi una delle fronti proteiche più sane, ovvero l’uovo.

Ecco quindi quali sono gli errori più gravi da non compiere mai e come agire per ottenere delle uova alla coque perfette per essere gustate in ogni momento della giornata.

Uova alla coque perfette? Ecco gli errori da non fare mai

Le uova alla coque sono uno dei piatti più rinomati. Ad esse si legano persino svariate tradizioni. Basti pensare che si dice che siano da sempre una delle preparazioni più amate dai reali.

Se Luigi XV le amava al punto da volerne gustare una ogni domenica e da aver fatto installare appositamente un allevamento ovicolo a Versailles, secondo alcune voci anche il principe Carlo le mangia con piacere, tanto da averne ha ben sette tra cui scegliere ogni mattina, ognuna con un punto di cottura diverso.

uova alla coque
Foto da Adobe Stock

È quindi più che ovvio che al di là della loro semplicità, le uova alla coque continuano a riscuotere il medesimo successo. Cosa che farebbero anche nelle nostre case se riuscissero a venir bene ogni volta che le si prepara. E per far si che ciò accada, oggi scopriremo come muoverci e, sopratutto, cosa non fare mai più durante la loro preparazione.

LEGGI ANCHE -> Problemi nella preparazione del sushi? Ecco gli errori più gravi

Usare uova dal frigo. Una delle regole per cuocere delle perfette uova alla coque è quella di usarle sempre a temperatura ambiente. Prelevarle dal frigo, infatti, non consente di calcolare bene i tempi di cottura. E il rischio è quello di ritrovarsi con uova ancora crude o non cotte come si desidera. Se non si ama l’effetto a sorpresa e si vuole andare a colpo sicuro è quindi necessario estrarle dal frigo almeno mezz’ora prima dell’utilizzo.

Cuocerle a caso. Le uova alla coque, a differenza di altre preparazioni richiedono un tempo di cottura preciso che è di tre minuti dal momento dell’ebollizione. Un punto fondamentale per la loro riuscita. Se cotte meno risulteranno infatti crude mentre cotte più a lungo diventeranno sempre più simili alle uova sode, perdendo così la cremosità che le rende uniche e perfette da gustare sia con il cucchiaino che immergendovi dei crostini di pane.

Riporle dove capita. La preparazione delle uova alla coque richiede molta attenzione anche immediatamente dopo la cottura. Una volta pronte, infatti, non basta estrarle dall’acqua e metterle dove capita. Esse andranno sciacquate in acqua fredda per far si che il calore non porti avanti la cottura. Successivamente si potranno posizionare in un porta uovo adatto. Solo in questo modo si avrà la certezza di aver preparato il tutto nel modo corretto.

Ora che abbiamo scoperto gli errori più frequenti che si fanno durante la preparazione delle uova alla coque, cerchiamo di scoprire qualche trucco che ne faciliterà la preparazione, rendendole ancora più buone.

Aggiungere un pizzico di sale nel pentolino. Aggiungere del sale (va bene anche un goccio di aceto) nel pentolino in cui si cuociono aiuta a far si che le uova non si crepino. Si tratta di un trucco importante che evita di fare sprechi. Un uovo alla coque crepato rischia infatti di perdere parte del suo contenuto diventando impresentabile. Usare questa piccola astuzia, aiuta invece a risolvere a monte il problema.

Prelevarle sempre con un cucchiaio. Onde evitare di scottarsi o di creare traumi alle uova che essendo per metà crude sono più delicate di quelle ode, è importante prelevarle (una volta cotte) con un cucchiaio o un mestolo da cucina. In questo modo non ci si brucerà le mani e si eviterà di far cadere o sbattere le uova mantenendole intatte.

Utilizzare uova fresche. Le uova alla coque, prevedono che a cuocersi sia per lo più l’albume. Il tuorlo pur scaldandosi resta per metà crudo. Per questo motivo sia per la propria salute che a livello di gusto, è preferibile far sempre uso di uova fresche.

LEGGI ANCHE -> Le crocchette di patate non ti riescono bene? Ecco gli errori che devi evitare

Con tutte queste informazioni, non ci sono più scuse perché preparare l’uovo alla coque perfetto sarà più semplice che mai. E se c’è ancora qualche dubbio su come gustarle oltre che nel modo più semplice e forse più buono, ovvero con il cucchiaino, niente paura. Le uova alla coque possono essere usate per immergerci dentro crostini di pane caldi e fragranti.

uova alla coque
Foto da Adobe Stock

Al contempo sono ottime con gambi di sedano o altre verdure. Infine se consumate a colazione si prestano benissimo come contrasto ad alimenti dolci con i quali creeranno un connubio praticamente perfetto. Non resta quindi che prepararle (questa volta con la certezza di riuscirci) e di iniziare a gustarle.