Spaghetti al pesto di mandorle e limone: primo piatto profumato e leggero

Gli spaghetti al pesto di mandorle e limone sono un piatto delicato, profumato e leggero ideale per un pranzo veloce e alternativo.

Sfiziosi e profumati gli spaghetti al pesto di mandorle e limone sono un primo piatto ideale per non appesantirsi e gustarsi un pranzo al volo, magari anche all’ultimo minuto quando dovete tornare in ufficio e avete poco tempo da dedicare ai fornelli.

Un’alternativa fresca e leggera al più classico pesto di basilico il pesto mandorle e limone potrete accompagnarlo ad un piatto di spaghetti, altrimenti potrete scegliere una pasta corta come le trofie o le casarecce.

Un primo piatto raffinato e gustoso capace anche di stupire i vostri commensali. Se lo servirete per un pranzo quando avete ospiti di certo non sfigurerete. Con pochi ingredienti porterete in tavola un piatto speciale. Ecco la ricetta.

Ecco la ricetta degli spaghetti al pesto di mandorle e limone

mandorle limone
Fonte: Canva

Se cerchi un primo piatto diverso dal solito gli spaghetti al pesto di mandorle e limone sono un’alternativa fresca e profumata ideale da proporre quando volete portare in tavola una ricetta particolare.

Per un piatto ancora più speciale potrete realizzare la pasta a mano fatta in casa. Una vera delizia e con questo condimento sarà davvero valorizzata. Per prepararla ricordate alcuni trucchi di base.

Tagliatelle, tagliolini, strozzapreti, trofie e via dicendo. Non c’è limite alla fantasia. La pasta fresca è sempre speciale e con questo condimento lo sarà ancora di più. Ma se non avete tempo potrete sempre optare per una confezione di spaghetti o al massimo acquistare delle trofie già pronte al banco dei freschi al supermercato.

Il pesto alle mandorle e limone piacerà a grandi e piccini non considerando che si tratta di una ricetta semplicissima che sapranno realizzare anche i meno esperti in cucina. Scopriamo tutti i passaggi.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di spaghetti o pasta fresca
  • 70 g di mandorle pelate
  • 50 g di parmigiano o pecorino grattugiato
  • 1 limone non trattato
  • 20 g basilico
  • qualche fogliolina di menta fresca
  • 50 g olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio (opzionale)
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

Iniziamo mettendo a bollire l’acqua per la pasta, nel frattempo dedichiamoci alla preparazione del pesto di mandorle e limone.

Laviamo bene il limone avendo cura di sceglierne uno biologico visto che dovremo utilizzarne la scorza. Togliamo la buccia stando attenti a non prendere la parte bianca che altrimenti renderà il nostro piatto amaro e mettiamola dentro a un mixer a pezzettini.

Laviamo e asciughiamo basilico e menta e aggiungiamoli nel mixer, quindi uniamo le mandorle e l’olio evo. Se piace possiamo aggiungere anche l’aglio dopo averlo privato dell’anima interna così da renderlo meno indigesto.

Iniziamo a frullare. Uniamo anche il parmigiano o pecorino già grattugiati, altrimenti ricordiamoci di effettuare prima questa operazione. Regoliamo di sale e pepe. Aggiungiamo eventualmente dell’altro olio se il pesto non avesse ancora raggiunto la consistenza desiderata. Ricordiamo che dovrà essere bello cremoso.

LEGGI ANCHE –> Pasta con tonno, olive verdi e capperi: la semplicità di un primo piatto che ripaga sempre 

Nel frattempo caliamo la pasta nell’acqua bollente e una volta cotta la andremo a scolare. Teniamo un mestolo di acqua di cottura così da poterla mantecare. Scoliamo e aggiungiamo il pesto, l’acqua, se serve, e mescoliamo bene.

Possiamo servire decorando con qualche fogliolina di basilico fresco.