Svelato il metodo per evitare di far gonfiare la marmellata della crostata in cottura

Ecco come evitare di far gonfiare la marmellata della crostata in cottura: scopriamo il metodo. 

È uno dei dolci più classici che piace proprio a tutti: stiamo parlando della crostata il dolce della nonna per eccellenza, ideale da servire per una golosa merenda o per un fine pasto. La crostata con la marmellata o confettura (conosci la differenza fra i due composti?) è uno di quei dolci che non passano mai di moda e che tutte prima o poi ci siamo cimentate nel preparare almeno una volta nella vita con risultati più o meno soddisfacenti.

L’errore che non ci permette di ottenere il risultato che vorremmo è dietro l’angolo e tra gli inconvenienti che più spesso si verificano c’è proprio quello che la crostata si gonfi in cottura e con essa anche la confettura che la ricopre. Non avete mai notato quando ad esempio andate con i rebbi di una forchetta a bucherellare la marmellata rigonfiata e questa come per magia di affloscia? Se la risposta è sì, scopriamo come evitare di far gonfiare la marmellata della crostata.

Ecco come non far gonfiare la marmellata della crostata in cottura

pasta frolla
Fonte: Canva

Alzi la mano a chi non piace la crostata alla marmellata: uno dei dolci più classici che ci siano buono in ogni occasione. Se poi la prepariamo con la confettura fatta in casa diventa davvero una delizia dal sapore genuino e autentico.

Specie in questo periodo che si preparano tante squisite confetture con la frutta estiva che riempie gli alberi in abbondanza: pensiamo alle albicocche, alle pesche, alle ciliegie e così via.

Il segreto per una crostata buona è partire dalla frolla perfetta. Una volta che abbiamo realizzato la nostra base della crostata il più lo avremo fatto. Pochi e semplici ingredienti per un risultato impeccabile.

Un impasto di farina, uova, burro e zucchero e la ricetta tradizionale è rigorosamente senza lievito. Oltre a questi ingredienti di base possiamo aggiungere la scorza grattugiata di limone o arancia, se piace il profumo degli agrumi, altrimenti della vaniglia. Infine, non dimentichiamo il famoso pizzico di sale.

Ma non finisce qui. Infatti, pur realizzando la frolla con la ricetta perfetta a volte capita che la crostata si gonfi lo stesso e con essa anche la marmellata. Uno degli errori che a molti capita di fare è dimenticare di bucherellare la frolla con i rebbi di una forchetta prima di infornarla.

In questo modo la crostata eviterà infatti di gonfiarsi in cottura e anche la marmellata sopra non formerà le fastidiose bolle che poi si afflosciano una volta cotta, quando andrete a sfornarla e a bucherellarle con la forchetta.

Un altro errore che molte commettono è stendere male la frolla e non farla aderire bene alla teglia, in questo modo formerà inevitabilmente delle bolle in cottura. Non dimentichiamo poi che la frolla non va scaldata altrimenti essendo fatta di burro tende a sciogliersi e a rovinarsi.

LEGGI ANCHE –> La crostata si sbriciola o è troppo molle? Ecco i trucchi per farla perfetta

Quindi per ovviare a tale problema potrete tranquillamente stenderla mettendo sopra di essa un foglio di carta da forno, in questo modo eviterete di toccarla con le mani a contatto e scaldarla e inoltre il mattarello non si attaccherà alla frolla quando dovete andare a stenderla.

Con questi consigli ci auguriamo che la vostra crostata sia perfetta e soprattutto che la marmellata sopra di essa non si gonfi in cottura.

Impostazioni privacy