Pasta frolla perfetta: ecco i trucchi e i segreti per un risultato impeccabile

La pasta frolla è una delle ricette base della pasticceria, ideale per preparare crostate e biscotti: ecco i trucchi e i segreti per un risultato impeccabile.

Crostate, biscotti, tartellette, cestini di frutta, crostatine e potremmo ancora proseguire. Alla base di tutte queste preparazioni c’è lei: la pasta frolla. 

Un impasto base della pasticceria a base di farina, burro, zucchero e aromi che si può preparare velocemente anche a casa.

Scopriamo allora i trucchi e i segreti per ottenere una pasta frolla impeccabile, che non si sbricioli e che sia fragrante e friabile, praticamente perfetta. 

Ecco i trucchi per una pasta frolla perfetta

pasta frolla trucchi
Fonte: Adobe Stock

Preparare la pasta frolla in casa non è poi così complicato, in 10 minuti si può realizzare l’impasto che dovrà riposare almeno una mezzora in frigorifero, quindi potremo stenderlo per realizzare i nostri dolci preferiti: dai biscotti alle crostate e così via.

E anche se può sembrare un procedimento piuttosto facile è bene conoscere una serie di trucchi che ci permetteranno di ottenere quello che possiamo definire come risultato impeccabile. 

Scioglievolezza e gusto al palato sono le caratteristiche principali della pasta frolla che deve essere naturalmente anche friabile e non deve sbriciolarsi o spezzarsi. Per realizzarla praticamente perfetta basterà conoscere alcuni semplici accorgimenti. Scopriamo subito quali sono i segreti per una pasta frolla perfetta.

1) Scelta della farina. Se vogliamo ottenere una frolla friabile dovremo scegliere una farina debole quindi la 00 sarà perfetta.

2) Quale zucchero usare? Dipende da quale risultato vogliamo ottenere. Se preferiamo un risultato più croccante meglio il semolato altrimenti per una frolla più fina e friabile quello a velo.

3) Scelta dei grassi. Il burro è in genere quello che permette di ottenere una maggiore friabilità. E dovrà essere rigorosamente freddo. Altrimenti potrete optare per l’olio in tal caso ecco la ricetta. 

4) Temperatura ingredienti. Ricordiamo che il primo nemico della pasta frolla è il caldo. Questo infatti farà sciogliere il burro compromettendo il nostro impasto. Inoltre, meglio impastarla il meno possibile altrimenti rischiamo di scaldarla troppo. A tal proposito il consiglio è di usare una macchina per impastarla e di mettere anche le lame in freezer per qualche ora così da averle fredde al punto giusto. Non solo anche le uova dovranno essere fredde di frigorifero.

5) Riposo in frigorifero. Se abbiamo lavorato la frolla con la macchina potremo farla riposare in frigorifero per una mezz’oretta. Altrimenti possiamo lasciarcela anche un po’ di più.

6) Impasto a mano o in macchina. Se impastiamo a mano facciamo attenzione a non lavorare troppo gli ingredienti altrimenti rischiamo di rovinare l’impasto. Meglio allora usare un robot da cucina o un’impastatrice, in questo modo saremo sicure di non trasferire troppo calore all’impasto.

7) Lievito sì o no? In genere nella frolla classica non si mette. Ma se vogliamo ottenere un risultato più soffice rispetto a quello friabile tipico della frolla possiamo aggiungerne una puntina.

Cosa fare invece se la frolla non si compatta ma si sbriciola? In quel caso dovremo rimediare all’errore perché significa che qualcosa nella lavorazione è andata storta, allora basterà unire un cucchiaio o due di albume freddo o altrimenti se non lo abbiamo dell’acqua ghiacciata e impastare.

Pasta frolla trucchi
iStock Photo

Ed ora non resta che provare a cimentarvi nella preparazione della pasta frolla, qui trovi la ricetta della frolla Milano di Iginio Massari. Da provare subito!